Nuovo P2P: la velocità sale del 70%

Nuovo P2P: la velocità sale del 70%

Le tecnologie SET permettono il download di sequenze di dati identiche da file differenti. L'applicazione di tali principi sulle reti P2P promettono un boost del 70%

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:25 nel canale Software
 

Una velocità in download superiore del 70%. Questo è il mirabolante obiettivo di una nuova tecnologia legata ai network P2P che verrà presentata al Symposium on Networked Systems Design and Implementation in svolgimento a Cambridge.

Nella ricerca è coinvolta anche Intel a fianco di altri nomi importanti come Carnegie Mellon e Purdue. Una prova condotta su network Limewire e relativa al download di un file MP3 ha portato a un incremento di velocità del 70%.

Il team di sviluppo che si occupa del progetto Similarity-Enhanced Transfer (SET) è partito da una considerazione semplice ma quantomai realistica ed importante: i file abitualmente scaricati sui network P2P sono a volte assai simili per la gran quantità di dati ma le differenze, anche se minime, impongono un maggior carico al netowrk dovuto al ridotto numero di fonti.

Per capire meglio il concetto facciamo un esempio banale: due file video doppiati in lingue differenti presentano sequenze di dati uguali ma per i sistemi P2P tradizionali tali file rimangono ben distinti. Le tecnologie Similarity-Enhanced Transfer (SET) analizzano la sequenza di dati, identificano le porzioni identiche e le rendono disponibili sul network anche per altri download.

Dovendo ad esempio scaricare uno dei suddetti file video si avranno a disposizione le medesime porzioni identiche anche da fonti differenti. In tal modo il numero di fonti delle singole porzioni aumenta rendendo più efficiente l'intero network.

Stando a quanto riportato da Arstechnica.com, la tecnologia è ormai pronta e spetterà agli sviluppatori tovare il modo di integrarla sapientemente nelle attuali applicazioni.

70 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
danyroma8012 Aprile 2007, 11:30 #1
daccordo, ma una volta scaricato il 70% più velocemente il video, poi ci si ritroverà di nuovo imbottigliati con poche fonti per scaricare la parte audio in italiano (ad esempio) . A questo punto l'incremento medio sarà ben inferiore al 70% diciamo ad occhio e croce intorno al 35-40
JKT12 Aprile 2007, 11:34 #2
beh io non posso di sicuro lamentarmi xke male non mi fa alla velocita penosa a cui scarico

ma qndi lo integreranno in tutti i programmi x p2p?
Special12 Aprile 2007, 11:37 #3
Ma no perchè cmq intanto hai finito la parte video, così dagli utenti che hanno la tua stessa lingua (e magari sono pochi quindi ci avresti messo tanto) non dovrai scaricare magari 700 mega di roba ma "solo" 250-350 (faccio un esempio di ac3, ma se è in mp3 si scende a un centinaio di mega) quindi finirai cmq prima...

Inoltre quello era un esempio fatto, ma su milioni di 1 e 0 magari anche un iso di un dvd e un film in divx hanno parti di codice in comune, e cmq accelleri la velocità...
Davvero interessante!
Rubberick12 Aprile 2007, 11:37 #4
O_o non oso immaginare la quantita' di check per evitare di cannare file...

la possibilita' di acchiappare un file corrotto sale moltissimo se non viene progettato tutto al millimetro...
DeMonViTo12 Aprile 2007, 11:40 #5
io mi ricordo quando napster faceva il resume dei mp3 e ti trovavi a volte pure file diversi insieme XD

Cmq sta cosa, sara' un carico pauroso o client o server... e poi ... ora non per dire.. ma un video.. di solito lingue diverse encoding diverso... soppratutto coi divx... questo SET riesce a riconoscere pure con encoding diverso che e' lo stesso video? mi pare un po' strano...
T3mp12 Aprile 2007, 11:47 #6
per adesso e' solo teoria.
ReverendoMr.Manson12 Aprile 2007, 11:51 #7
Qua se non si aumenta la velocità di Upload ci possiamo prendere in giro quanto vogliamo ma non cambia di molto la situazione
DeMonViTo12 Aprile 2007, 11:52 #8
Stando a quanto riportato da Arstechnica.com, la tecnologia è ormai pronta e spetterà agli sviluppatori tovare il modo di integrarla sapientemente nelle attuali applicazioni.


A quanto dice l'articolo non e' teoria..... ma leggere fino in fondo? XD
magilvia12 Aprile 2007, 11:52 #9
Mi meraviglio che ci sia anche Intel in mezzo a queste idee balorde.
La velocità di download totale della rete è esattamente uguale alla velocità di upload totale che è limitata e sulla base della mia esperienza sta sempre al massimo configurato in qualunque programma p2p abbia mai visto girare in anni di esperienza. Aumentare il numero di fonti quindi non servirà a niente, anzi al massimo potrebbe calare leggermente le prestazioni generali a causa del maggior overhead dovuto all'aumentare dei pacchetti di controllo...
bs8212 Aprile 2007, 11:53 #10
t3mp, non il codice c'è ed è gia bello che pronto da implementare su sotware di p2p...ovviamente nei server!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^