ScanSafe entra nell'orbita di Cisco: sicurezza via cloud computing

ScanSafe entra nell'orbita di Cisco: sicurezza via cloud computing

Cisco estende il proprio business software collegato alle infrastrutture di rete, con l'intenzione di acquisire ScanSafe, specializzata in sicurezza via cloud computing

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:20 nel canale Software
Cisco
 

Cisco ha annunciato l'intenzione di acquisire ScanSafe, azienda specializzata nella produzione di servizi web che proteggano i computer e i network da eventuali attacchi dall'esterno. L'approccio di ScanSafe permette di evitare di installare specifiche soluzioni hardware all'interno dell'infrastruttura di rete per assicurarne la protezione da intruzioni esterne. SscanSafe opera infatti con un approccio di tipo cloud, fornendo licenze di tipo on demand e quindi riducendo i costi complessivi dei propri clienti in quanto non obbliga all'acquisto di una licenza d'uso da installare su ogni macchina.

Le principali concorrenti di ScanSafe sono Symantec e McAfee, aziende che propongono ai propri clienti servizi difensivi di questo tipo. E' significativo notare come il tasso di crescita delle vendite di queste tipologie di servizi sia più elevato di quello delle tradizionali soluzioni software.

Di seguito quanto rdichiarato da Tom Gillis, vice president e general manager della Security Technology Business Unit (STBU) di Cisco:

"Con l’acquisizione di ScanSafe, Cisco va avanti nel mettere in pratica la sua visione per costriure una architettura di sicurezza di rete  senza confine, che combina servizi di rete e cloud per applicare le misure di sicurezza più avanzate. Cisco offrirà così ai suoi clienti una scelta flessibile del modello di implementazione più adatto alle loro esigenze, e potrà offrire loro protezione dalle minacce web ovunque e in ogni luogo”.

Una volta completata questa acquisizione Cisco potrà proporre una più completa gamma di soluzioni software ai propri clienti, affiancando il portfolio di ScanSafe a quello di IronPort, azienda specializzata in sicurezza web e mail che è stata acquistata da Cisco nel corso del 2007.

L'accordo è stato ufficialmente reso pubblico nella giornata di Martedì; Cisco prevede di poter completare l'operazione, per un controvalore di 183 milioni di dollari, nel corso del proprio secondo trimestre fiscale 2010, in chiusura a fine Gennaio 2010. Il comunicato stampa ufficiale è accessibile sul sito ScanSafe a questo indirizzo.

Con l'annuncio della volontà di acquisire ScanSafe, Cisco sembra intenzionata a riprendere il proprio storico ritmo di acquisizione di aziende; dopo una interruzione coincidente con il culmine della crisi economica internazionale e ripreso da alcuni mesi con l'acquisizione di Starent Networks Corp (specializzata in soluzioni wireless) e di Tanderberg (sistemi di videoconferenza).

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dwfgerw28 Ottobre 2009, 15:54 #1
La business unit dedicata al software dovrebbe dare maggiore attenzione agli applicativi snmp secondo me. Curassero un pochino di più ciscoworks che fa abbastanza pena e funziona male, almeno sotto win, sotto solaris non so. Comunque il motore alla base è almeno 5 anni più vecchio rispetto alla concorrenza.
Sciakallo28 Ottobre 2009, 20:27 #2
Ragazzi non pensate che con il cloud computing il settore Assistenza andrà scomparendo? Essendo il sw un servizio gestito in remoto, dubito che abbia bisogno di un intervento tecnico in locale per funzionare. Se intendiamo il tutto come un servizio web-based, i virus che fine farebbero visto che in locale ci sarebbe poco quanto niente per quanto riguarda i dati?
E linux? Chi manterrà le server farm delle cloud?
dwfgerw29 Ottobre 2009, 07:41 #3
tranquillo c'e' windows che da lavoro ai sistemisti inoltre una struttura complessa come una data center con ambienti eterogenei hanno sempre bisogno di gente certificata che ci lavora ai DB, ai cluster storage/proxy e alla parte network.
dwfgerw29 Ottobre 2009, 07:43 #4
comunque è interessante notare come appena si parli di qualcosa di poco più serio, informaticamente parlando, non ci sia nessuno a commentare....
Sciakallo29 Ottobre 2009, 22:03 #5
infatti ormai replyano solo nei 3d dove possono dire "SCAFFALE"...sarei curioso di sapere l'evoluzione dello scenario linux in ambito CC...peccato che mi sono perso il seminario a riguardo che hanno fatto in facoltà un mesetto fa...
efrite1530 Ottobre 2009, 12:25 #6
Il problema è sempre lo stesso, in italia, con le attuali connessioni, il cloud computing è poco più di una bozza su un foglio di carta... a meno di investimenti DAVVERO ingenti, che piccole aziende non possono permettersi e medie aziende non vogliono permettersi !
furbo30 Ottobre 2009, 12:55 #7
è sempre più cloud computing anche sul fronte sicurezza: ora anche Panda fornisce in beta un client (abbastanza) leggero per poi 'spostare' la scansione vera e propria nella 'cloud'...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^