Sun Microsystem diventa membro dell'Open Group

Sun Microsystem diventa membro dell'Open Group

L'ingresso di Sun Microsystem nell'Open Group è solamente uno degli ultimi sforzi fatti dalla compagnia per diventare un punto di riferimento per la comunità open source

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 11:15 nel canale Software
 

Lo scorso 13 marzo Open Group ha annunciato l'ingresso di Sun Microsystem tra le altre grandi industrie che fanno già parte di questa associazione. Open Group è un consorzio dichiaratamente neutrale la cui attenzione è focalizzata sugli standard aperti e sulla diffusione di una globale interoperabilità tra le infrastrutture delle aziende, "un flusso di informazioni senza barriere" tra le compagnie. Insieme a Capgemini, EDS, Hewlett-Packard, HSBC, IBM e NEC, Sun fa parte dei Platinum Member di Open Group, a cui vanno aggiunti circa 250 membri, tra cui il Dipartimento della Difesa statunitense, la NASA e Hitachi.

Sun giocherà un ruolo chiave nella promozione e nello sviluppo dei programmi di certificazione legati alle infrastrutture enterprise e ai professionisti del settore IT, tra cui The Open Group's Architecture Framework (TOGAF), IT Architect Certification (ITAC) e IT Specialist Certification (ITSC). "Sun è intenzionata a supportare l'open source e gli standard aperti come elementi catalizzanti, che favoriscono la creazione e la crescita delle comunità. <...> Come Platinum Member, Sun parteciperà attivamente alle iniziative di Open Group legate alle infrastrutture enterprise e ai professionisti del settore IT; allo stesso modo proseguirà la partecipazione al programma di certificazione UNIX", ha commentato James Hollingshead, vice presidente della divisione System Engineering di Sun Microsystems.

La partecipazione di Sun a livello Platinum non sorprende: la compagnia di Santa Clara ha abbracciato l'open source già da diverso tempo e sta portando avanti una serie di importanti iniziative per aprire le proprie tecnologie e supportare progetti open.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Redvex14 Marzo 2008, 12:30 #1
Speriamo bene. Sono un sostenitore di Sun e mi ha fatto piacere quando ha acquisto Mysql poichè stava perdendo colpi rispetto ai vari concorrenti, sperando che ciò lo porti a un miglioramento
Barra14 Marzo 2008, 14:26 #2
Mosse senza senso sia l'acquisizione di mysql che l'ingresso in questo gruppo! Tanto non si fanno soldi con l'opensource
Spenderanno soldi senza avere risultati!!!!














P.s.
(Xan)14 Marzo 2008, 17:20 #3
non si fanno soldi con l'open source!!! maamaaauauuaauaahahahahahahahahahahahahahahhaahahahahahahahahaha
(Xan)14 Marzo 2008, 17:21 #4
non ho letto il ps....
LukeHack15 Marzo 2008, 14:42 #5
Originariamente inviato da: Barra
Mosse senza senso sia l'acquisizione di mysql che l'ingresso in questo gruppo! Tanto non si fanno soldi con l'opensource
Spenderanno soldi senza avere risultati!!!!



P.s.
hai proprio ragione! che sfighi questi qui dell'opensorcio che tentano coi loro prodotti gratis! di fare la concorrenza a quella figata di windows vista e mac os X che funzionano da paura basta cacciare i dindi che fa figo spendere soldi e avere i pornazzi tutti compatibili che mica mi devo sbattere piu di tanto, se voglio spararmi una s... non è giusto che debba scaricarmi i codec (ma che sono?)
W Windows!





kaharoth8417 Marzo 2008, 08:35 #6
MA KE KAZZO DICI???!?!? (scusate ma se lo merita... quando uno non sa di quello che parla...)
L'open source e' il futuro.
Non si puo' pensare di progredire con un sorgente chiuso.
1. Mac Os X, che e' basato su UNIX, e' opensource http://www.opensource.apple.com/darwinsource/
2. Windows a livello di progettazione fa cagare, se ha un posto di primo piano e' solo grazie agli accordi stipulati da Microsoft con i produttori hw.
3. Se installi Linux e/o Windows non hai nessun bisogno di installare i codec, basta il player giusto. Vedi VLC
4. OpenSource != FreeSoftware -> ossia non e' detto che il software opensource te non lo debba pagare!!! Anche Half Life e' opensource eppure lo paghi un fottio di soldi, e a mio parere e' uno dei giochi meglio riusciti di tutti i tempi.
5. Con l'Open Source milioni di menti cooperano alla produzione del software con un risultato indubbiamente migliore.
rokis17 Marzo 2008, 08:52 #7
Originariamente inviato da: LukeHack
hai proprio ragione! che sfighi questi qui dell'opensorcio che tentano coi loro prodotti gratis! di fare la concorrenza a quella figata di windows vista e mac os X che funzionano da paura basta cacciare i dindi che fa figo spendere soldi e avere i pornazzi tutti compatibili che mica mi devo sbattere piu di tanto, se voglio spararmi una s... non è giusto che debba scaricarmi i codec (ma che sono?)
W Windows!







bè anche in windows se non ti scarichi i codec divx niente pippette cmq vedo che siete molto esperti in pippette eh?
rokis17 Marzo 2008, 08:54 #8
Originariamente inviato da: kaharoth84
MA KE KAZZO DICI???!?!? (scusate ma se lo merita... quando uno non sa di quello che parla...)
L'open source e' il futuro.
Non si puo' pensare di progredire con un sorgente chiuso.
1. Mac Os X, che e' basato su UNIX, e' opensource http://www.opensource.apple.com/darwinsource/
2. Windows a livello di progettazione fa cagare, se ha un posto di primo piano e' solo grazie agli accordi stipulati da Microsoft con i produttori hw.
3. Se installi Linux e/o Windows non hai nessun bisogno di installare i codec, basta il player giusto. Vedi VLC
4. OpenSource != FreeSoftware -> ossia non e' detto che il software opensource te non lo debba pagare!!! Anche Half Life e' opensource eppure lo paghi un fottio di soldi, e a mio parere e' uno dei giochi meglio riusciti di tutti i tempi.
5. Con l'Open Source milioni di menti cooperano alla produzione del software con un risultato indubbiamente migliore.


quindi tantissimi lavorano gratis e uno solo si intasca i soldi? fighissimo questo open source dove si firma?
kaharoth8417 Marzo 2008, 14:15 #9
quindi tantissimi lavorano gratis e uno solo si intasca i soldi? fighissimo questo open source dove si firma?


non credo sia completamente come dici te... sicuramente c'e' chi lavora gratis, ma i soldi non se l'intasca una sola persona. Sicuramente i maggiori collaboratori alla produzione del sorgente qualcosa la guadagnano eccome.
D'altra parte c'e' il vantaggio, per noi programmatori di poter leggere e osservare il codice, di formarci e di imparare dagli errori degli altri.
Fosse stato per Microsoft a quest'ora saremmo stati indietro anni luce.
La stessa Microsoft che accusa openoffice di aver scopiazzato la sua interfaccia grafica, e' la prima che attinge dal codice dei programmi opensource. Nulla da ridire in merito a questo. Visto che e' proprio questa la filosofia dell'opensource. Il codice visibile a tutti permette ad altre aziende, tra cui la stessa microsoft, di acquisire nuovi algoritmi di risoluzione dei problemi.
Un altro vantaggio dell'opensource e' che le falle di sicurezza vengono subito individuate, a differenza windows che e' closed-source.
Va beh cmq io penso che sia il futuro...
riva.dani17 Marzo 2008, 18:28 #10
Leggendo i commenti p chiaro che qualcuno qui ha bisogno del rilevatore di sarcasmo del dr. Frink dei Simpson.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^