Trimestre fiscale in contrazione per Microsoft

Trimestre fiscale in contrazione per Microsoft

Microsoft registra forti contrazioni nell'ultimo trimestre fiscale; l'intero anno fiscale chiude in calo rispetto al precedente, complice la crisi economica

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:41 nel canale Software
Microsoft
 

Dopo aver analizzato i risultati trimestrali di varie aziende del settore IT, tra le quali Intel, AMD e Google, è giunto il momento di verificare come Microsoft abbia chiuso il proprio anno fiscale, portato a termine lo scorso 3 Giugno.

I risultati dell'ultimo trimestre fiscale, che coincidono con il secondo trimestre 2009, vedono una contrazione in tutte le divisioni interne dell'azienda, quelle Client (-29%), Server e Tools (-6%), Business (-13%), Online Services (-13%) e Entertainment & Devices (-25%), prendendo come riferimento il risultato dello stesso periodo dello scorso anno.

Il fatturato totale di periodo è sceso a 13,1 miliardi di dollari, con una contrazione del 17%. Non sorprende quindi la contrazione del 30% nell'utile operativo, pari a 3,99 miliardi di dollari. L'utile netto è stato comunque positivo con un risultato di 3,05 miliardi di dollari, benché in contrazione del 29% su base annuale.

Per l'intero esercizio fiscale 2009 Microsoft ha totalizzato un fatturato di 58,44 miliardi di dollari, in calo del 3% rispetto all'esercizio precedente; l'utile netto totale è stato pari a 14,57 miliardi di dollari, in calo del 18% rispetto ai 12 mesi precedenti.

Nel corso dell'esercizio fiscale 2009 Microsoft non ha fornito stime del proprio andamento dopo il primo trimestre, complice la notevole incertezza data dalla crisi economica internazionale. Questo approccio prudenziale continua anche per il nuovo esercizio fiscale 2010: Microsoft evidenzia segnali di potenziale ripresa segnalando come il punto più basso, in questa crisi economica, sia stato raggiunto ma è indispensabile che la ripresa economica abbia effetto rapido ed esteso affinché il produttore americano possa riprendere il terreno perso, nei propri risultati di vendita, nel corso degli ultimi 12 mesi.

31 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dovella24 Luglio 2009, 12:06 #1
Da Ottobre a Dicembre ci sarà un recupero di oltre il 20%

ricordatevi questa INFO.

Saluti
Roland2124 Luglio 2009, 12:09 #2
A dovella adesso brucia il culo.
Mendocino8924 Luglio 2009, 12:15 #3
Sai quanto mi interessa che solo Microsoft recupererà a dicembre...
il recupero ci vorrebbe per tutte le altre aziende, come ad esempio AMD, Seagate ed altre IT...
Microsoft non ha certo problemi a riprendersi.
Automator24 Luglio 2009, 12:17 #4
Originariamente inviato da: dovella
Da Ottobre a Dicembre ci sarà un recupero di oltre il 20%

ricordatevi questa INFO.

Saluti


20% riferito a che? annuale? rispetto al q4 2008?
in ogni caso non penso proprio.Sarebbe ora che le aziende e gli analisti si cacciassero in testa che le crescite non sono infinite.

Seven è un buon sistema operativo se te lo trovi già installato, ma se già hai xp o vista non vedo ragione di upgradare.
ncc200024 Luglio 2009, 12:18 #5
abbandonassero zune, sarebbe meglio
!fazz24 Luglio 2009, 12:28 #6
Originariamente inviato da: Roland21
A dovella adesso brucia il culo.


vediamo di moderare i termini, ammonizione
orsogrigioita24 Luglio 2009, 12:29 #7
Originariamente inviato da: dovella
Da Ottobre a Dicembre ci sarà un recupero di oltre il 20%

ricordatevi questa INFO.

Saluti


Mi sembra di sentire Tremonti quando dice che in Italia va tutto bene e siamo fuori dalla crisi e il pil aumenterà del 1000%
Crimson Skies24 Luglio 2009, 13:01 #8
A quanto pare quest'anno è stato un disastra per tutti. Con la crisi economica sarebbe stato un vero miracolo se solo MS avesse chiuso in positivo. Per quel che riguarda Intel però c'è da ricordarsi che quello che ha peseto in negativo sul bilancio è stata la maxi multa UE.
Comunque credo anche io che da Ottobre in poi MS potrebbe recuperare, complice l'uscita di Windows 7 e del nuovo Office.
AlexSwitch24 Luglio 2009, 13:24 #9
Purtroppo, per Microsoft e per chi ha investito in questa azienda, i risultati sono stati peggiori del previsto e le cause sono imputabili in parte alla crisi economica mondiale e in parte a Microsoft stessa che si è "affossata" con le sue mani.
Partiamo da due dati: il fatturato è in regressione sequenziale ( trimestre su trimestre ) toccando un -17%; quello che si è chiuso è stato il peggior anno fiscale ( - 29% sui profitti ) da quando Microsoft è quotata in borsa.
Una mia spiegazione sul perchè di una contrazione così marcata: Microsoft sta pagando il suo posizionamento nel mercato non molto ordinato in primis, parecchio incentrato su macchine economiche, dove i ritorni sono molto scarsi se non assenti. Non a caso, infatti, pur di non lasciare scoperto il settore dei netbook e dei desktop all in one ultra economici, ha mantenuto in vita XP, che deve rivaleggiare con Linux e su cui, rispetto a Vista, Microsoft ci guadagna moto poco.
Quasi "beffarda" appare la campagna pubblicitaria di Microsoft per incitare all'acquisto di macchine economiche o super economiche, in un mercato dove i netbook rappresentano l'11% dell'offerta, e i prezzi sono in continua discesa.
Inoltre c'è da aggiungere che Redmond paga ancora gli errori iniziali di Vista che, non ostante sia stato migliorato con gli aggiornamenti, non è riuscito a scucirsi di dosso l'etichetta " di cattivo ".
In secondo piano c'è la contrazione generale dei consumi dovuti alla crisi economica, un calo stimato tra il 5% e il 7% per i sistemi PC, che però non giustifica risultati economici di questa portata. Da notare, a sostegno di quanto detto, che altre aziende chiave come Intel e IBM hanno comunque raggiunto risultati positivi, forse anche superiori alle previsioni.
Non rimane da vedere come Seven si comporterà e che Microsoft abbia imparato dai suoi errori.
dovella24 Luglio 2009, 13:24 #10
Originariamente inviato da: orsogrigioita
Mi sembra di sentire Tremonti quando dice che in Italia va tutto bene e siamo fuori dalla crisi e il pil aumenterà del 1000%


A differenza di tremonti io sono in mezzo a voi,
Quindi se le previsioni dovessero essere errate mi dimetto da hardware upgrade.

-Dovella

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^