USBCELL: batterie stilo ricaricabili da porta usb

USBCELL: batterie stilo ricaricabili da porta usb

Una batteria ricaricabile che ha la forma di una comune stilo ma può essere ricaricata dalla porta USB di un portatile

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 09:41 nel canale Software
 

Moixa Energy ha sviluppato un interessante modello di batteria ricaricabile che si caratterizza per due particolari: la batteria è dotata di connettore USB e presenta dimensioni meccaniche identiche a quelle di una comune stilo AA.

La capacità dichiarata per ogni batteria è pari a 1300mAH e il tempo di ricarica è pari a 5 ore. Ciò che risulta interessante è però la versatilità del prodotto che permette infatti di essere utilizzato per alimentare un qualsiasi dispositivo di elettronica di consumo, mentre per la ricarica non è necessario alcun accessorio se non un pc.

Moixa prevede di ampliare il proprio catalogo introducendo nuove batterie installabili ad esempio su telefoni cellulari o fotocamere; ovviamente anche i nuovi prodotti potranno essere ricaricati da una comune porta USB.

37 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
xskull00726 Settembre 2006, 09:46 #1
Carina come idea...
Luca6926 Settembre 2006, 09:47 #2
Utile per i lettori portatili MP3: ne prendi due: una la asci in ricarica mentre utilizzi l'altra
Paganetor26 Settembre 2006, 09:47 #3
be', l'idea è simpatica, ma è utile?

4 porte usb per ricaricare le pile dove le trovo? anche perchè in genere sono abbastanza vicine, e non so se ci stanno una attaccata all'altra...

e cosa dice l'alimentatore del pc? ringrazia?

boh, io starei sulle classiche pile ricaricabili e, all'occorrenza, posso sempre comprarmi 4 duracell e amen... il bello delle stilo è che le trovi ovunque... e se ho una fonte di elettricità per alimentare il pc, ci sarà anche per alimentare il caricabatterie
MasterGuru26 Settembre 2006, 09:47 #4
bellissimo!!!!!!!
syscall26 Settembre 2006, 09:59 #5

Inutile...

Chi fra gli utenti non avezzi al p2p tiene il pc acceso 5 ore?
Ok in ufficio, ma dovresti cominciare a caricarle appena arrivato... e cmq non ci stanno tutte e 4 le batterie che solitamente si usano..
per i cellulari,invece, la cosa sembra piu' interessante.
Pier de Notrix26 Settembre 2006, 10:04 #6

STUPPPENDO!

Così in ufficio i dipendenti avranno nuovo modo di succhiare energia dalla bolletta del principale...skerzo.
Cmq l'idea è stupenda, proprio perché il PC nn si spegne +...ciauz
tarek26 Settembre 2006, 10:05 #7
metà pila è presa dalla porta usb...non durerà niente... w il litio!
matic26 Settembre 2006, 10:08 #8
Idea rivoluzionaria! Ecco a cosa serve il computer, a ricaricare le batterie!
dsajbASSAEdsjfnsdlffd26 Settembre 2006, 10:10 #9
molto carino! se qualcuno ha problemi di porte USB, visto che a queste pile serve solo l'alimentazione (non si ricaricano certo con i dati....) basta comperarsi un hub usb da 4,6,8,<quante ne vuoi> porte autoalimentato, cosi non occupi più porte inutilmente e l'alimentatore non ti ringrazia più, inoltre gli hub di sottomarca costano ormai un prezzo vicino al nulla, probabilmente meno delle analoghe macchinette per ricaricare le pile, col vantaggio che un pc con una porta USB in caso di necessità lo trovi sempre, mentre una macchinetta per ricaricare le batterie.. mhhhhh!!!

carine!
angel11026 Settembre 2006, 10:15 #10
Originariamente inviato da: DukeZ
molto carino! se qualcuno ha problemi di porte USB, visto che a queste pile serve solo l'alimentazione (non si ricaricano certo con i dati....) basta comperarsi un hub usb da 4,6,8,<quante ne vuoi> porte autoalimentato, cosi non occupi più porte inutilmente e l'alimentatore non ti ringrazia più, inoltre gli hub di sottomarca costano ormai un prezzo vicino al nulla, probabilmente meno delle analoghe macchinette per ricaricare le pile, col vantaggio che un pc con una porta USB in caso di necessità lo trovi sempre, mentre una macchinetta per ricaricare le batterie.. mhhhhh!!!

carine!



Non hai pensato che così puoi sovraccaricare la porta usb, rischiando di malfunzionamenti?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^