Wikia e Grub i rivali di Google Search?

Wikia e Grub i rivali di Google Search?

Un nuovo progetto di Jimmy Wales intende creare un nuovo motore di ricerca, da offrire come alternativa alla superstar Google Search

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:08 nel canale Software
Google
 

Wikia è un progetto opensource che ha quale principale obiettivo la realizzazione di un motore di ricerca veramente open, privo quindi di ogni condizionamento legato da sistemi proprietari ed interessi. Il target è ovviamente quello dei grandi motori di ricerca commerciali anche se i primi obiettivi parlano di percentuali a singolo digit.

Il progetto vede trai i propri capofila Jimmy Wales, un nome di spicco nel panorama internet più recente poiché fu il fondatore di Wikipedia. In realtà l'iniziativa venne presentata già qualche mese fa ma recentemente, in occasione di un evento organizzato a Portland, Wales ha annunciato qualche dettaglio.

Come riporta ITwire.com, Wikia utilizzerà il codice di Grub, una soluzione software che affianca all'indicizzazione di contenuti delle pagine web attraverso algoritmi anche altri strumenti. La novità più importante pare essere legata alla capacità del motore di ricerca di apprendere informazioni e affinare i risultati offerti utilizzando l'esperienza stessa degli utenti.

Cio che il nuovo motore di ricerca di Wales promette è quindi una serie di risultati ancora più mirati e meno ambigui. Non sono noti molti dettagli relativi all'iniziativa anche se un primo esempio funzionante di tali nuove tecnologie è stato promesso entro la fine del corrente anno.

Per i più curiosi segnaliamo questo indirizzo dal quale è prelevabile il software client, ancora in versione beta, che permette di partecipare all'iniziativa. La piccola utility necessità di user id e password da richiedere attraverso un comune processo di registrazione sul sito ufficiale dell'iniziativa. Qualche ulteriore dettaglio in merito al funzionamento del client è disponibile qui.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco30 Luglio 2007, 17:25 #1
Finalmente era ora... speriamo che funzioni bene e che magari in un futuro decidano di fare anche un servizio come Gmail.
ally30 Luglio 2007, 17:52 #2
...iniziativa molto interessante...speriamo prenda piede...interessante anche il sistema a calcolo distribuito...

...ciao...
HyperText30 Luglio 2007, 18:59 #3
Un motore di ricerca non potrà mai essere open-source...
Unrealizer30 Luglio 2007, 19:28 #4
ma grub non era un boot loader per linux??
jiadin30 Luglio 2007, 21:25 #5
anche io lo conoscevo come bootloader.. tipo lilo!

cmq mi sembra difficile.. più che altro perchè scoperto come indicizza, si possono sempre trovare modi per sfruttare opportunisticamente la cosa!
s0nnyd3marco30 Luglio 2007, 21:36 #6
In effetti il nome non è molto fantasioso...

Per quanto riguarda l'indicizzazione delle pagine avranno sicuramente studiato delle metodologie per evitare fini diversi da quelli per cui il servizio è nato.
nexor30 Luglio 2007, 21:57 #7
A me sembra un'impresa ardua, penso solo alla quantità di server e relative spese: Google deve avere svariati PETABYTE di storage!

Chi pagherebbe?
claudegps31 Luglio 2007, 08:17 #8
Originariamente inviato da: HyperText
Un motore di ricerca non potrà mai essere open-source...


E perche' non puo'?
(Oltretutto ce ne sono un bel po'...)
bizzu31 Luglio 2007, 09:38 #9
Originariamente inviato da: claudegps
E perche' non puo'?
(Oltretutto ce ne sono un bel po'...)


HyperText intende un motore di ricerca commerciale.
Immagina se gli algoritmi di google fossero open, tutti saprebbero come funziona e i parametri utilizzati (sicuramente conterrà delle euristiche, che sono "tarate" dagli esperti)... col risultato che si modificherebbero i contenuti dei siti per falsare i risultati (cosa che si fa anche ora, certo, ma meno efficientemente!).

Altro discorso è un motore di ricerca per wikipedia, che indicizza contenuti presenti sui loro server (e non deve spedire spider in giro per la rete).
HyperText31 Luglio 2007, 20:32 #10
claudegps, bizzu ti ha risposto perfettamente

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^