YouTube: agli utenti i ricavi della pubblicità

YouTube: agli utenti i ricavi della pubblicità

YouTube è prossima a lanciare un nuovo sistema di revenue-sharing che permetterà agli autori di video orginali di beneficiare di una parte dei proventi della pubblicità

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:50 nel canale Software
 

I proventi pubblicitari di YouTube saranno condivisi con gli utenti. Questa è la dichiarazione di Chad Hurley, cofondatore del popolare servizio di videosharing acquistato qualche mese fa da Google.

Secondo le informazioni rilasciate, YouTube sta studiando un modello secondo cui gli autori di video originali (e con tale termine si intende video privi di contenuti protetti da diritti di terzi) potranno beneficiare di una parte dei proventi generati dalla pubblicità inserita automaticamente nel video, la quale sarà mostrata per circa tre secondi prima del video stesso.

Non è ancora chiaro quale sarà l'ammontare dei contributi che riceveranno gli utenti ed inizialmente il nuovo sistema di cosiddetto "revenue-sharing" sarà attivato in fase di test per un periodo di svariati mesi.

Secondo Hurley questa nuova iniziativa potrebbe stimolare gli utenti alla produzione di contenuti meno "frivoli" e di maggiore utilità pubblica. Un'altra rivoluzione si profila all'orizzonte?

Fonte: Dailytech

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
d@vid29 Gennaio 2007, 10:07 #1
è un modo per addolcire la pillola: inserire pubblicità in ogni video
Therinai29 Gennaio 2007, 10:17 #2
Già mi immagino compensi di 0,001 centesimi ad ogni visione Poi tanto per pubblicizzare la cosa dopo un mese che è stato messo in funzione il servizio si spargerà la notizia di qualcuno che ha fatto milioni di dollari grazie al video del suo gatto che parla girato col telefonino
pide29 Gennaio 2007, 10:18 #3
che palle, non la pubblicità iniziare nei video ... !!!!!!!!!!
il bello di youtube che è immediato, non ammazzatelo con ste porcherie ..
marck7729 Gennaio 2007, 10:30 #4
Così non va, allora facciamo che io produttore del video scelgo se metterci la pubblicità (ed avere parte dei proventi) oppure lasciarlo così, senza spot e senza proventi per me. Tanto, come dice bene Therinai, degli 0,0001 eurocent a visione i più non sanno che farsene...
-fidel-29 Gennaio 2007, 10:31 #5
Beh, se lasciano la scelta all'utente (che sceglie, quando condivide il video, se farlo iniziare con 3 sec. di pubblicità e beccare dei soldi, oppure se lasciarlo così com'è non è poi una cattiva idea...
Anche se odio la pubblicità, può essere comunque un modo per incentivare l'upload di video (e fare contenti tutti, utenti, pubblicitari e Google )

EDIT: se poi la mettono di default, non va affatto, ma non credo che vogliano fare una roba del genere, sempre che non vogliano ammazzare il servizio.
-fidel-29 Gennaio 2007, 10:34 #6
Originariamente inviato da: Therinai
si spargerà la notizia di qualcuno che ha fatto milioni di dollari grazie al video del suo gatto che parla girato col telefonino


Ehi mi hai dato un'idea

EDIT: Dopo la tipa cinese che ha guadagnato UN MILIONE di dollari (veri) vendendo proprietà virtuali su Second Life...
JohnPetrucci29 Gennaio 2007, 10:37 #7
Originariamente inviato da: marck77
Così non va, allora facciamo che io produttore del video scelgo se metterci la pubblicità (ed avere parte dei proventi) oppure lasciarlo così, senza spot e senza proventi per me. Tanto, come dice bene Therinai, degli 0,0001 eurocent a visione i più non sanno che farsene...

Condivido, la scelta di definire in merito a spot e/o compensi a chi inserisce il video sarebbe una soluzione molto buona.
bist29 Gennaio 2007, 10:44 #8
"Secondo le informazioni rilasciate, YouTube sta studiando un modello secondo cui gli autori di video originali (e con tale termine si intende video privi di contenuti protetti da diritti di terzi) potranno beneficiare di una parte dei proventi generati dalla pubblicità inserita automaticamente nel video, la quale sarà mostrata per circa tre secondi prima del video stesso."

Metacafe già paga gli autori dei video originali e senza inserire pubblicità prima del video. Tra parentesi i video hanno risoluzione più alta di quelli di youtube.
-fidel-29 Gennaio 2007, 10:47 #9
Originariamente inviato da: bist][I]"

Metacafe già paga gli autori dei video originali e senza inserire pubblicità prima del video. Tra parentesi i video hanno risoluzione più alta di quelli di youtube.


E' evidente che Google, tramite YouTube, voglia fare MOLTI più soldi di Metacafe...
Pagare l'utente (che fa il sito alla fine) sarebbe comunque logico, visto che il sito di per sè è gia ben messo in quanto a banner pubblicitari a rotazione, ma in questo modo gli introiti per Goolge decuplicheranno...

EDIT: però non prendi in considerazine che, con una mossa del genere, gli utenti saranno maggiormente invogliati a postare video su youTube invece che su Metacafe (sempre che lascino la scelta di inserire la pubblicità oppure no, cosa che IMHO faranno).
danyroma8029 Gennaio 2007, 12:01 #10
un po' come funziona altervista, parte dei proventi se li tengono loro come forma di pagamento per il servizio (il mio sito occupa ben 500 megabyte e non pago assolutamente nulla) e parte vengono dati all'utente.
Ottima iniziativa secondo me.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^