3 Italia inizia a spegnere il roaming con TIM in alcune località italiane [Agg. con posizione di 3]

3 Italia inizia a spegnere il roaming con TIM in alcune località italiane [Agg. con posizione di 3]

Una rivoluzione attesa è attualmente in corso nelle reti di 3 Italia, con l'operatore che ha iniziato a spegnere il roaming con TIM in comuni di alcune province del Belpaese

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:10 nel canale TLC e Mobile
3 ItaliaWINDTIM
 

In seguito a numerose indiscrezioni alla fine è successo davvero: 3 Italia ha iniziato a spegnere il roaming in alcuni comuni delle province di Padova, Rovigo e Venezia. La novità, segnalata dal sito Mondo3, è stata riportata anche sul sito ufficiale dove è apparsa la nuova definizione di "servizio di roaming con altro operatore nazionale non garantito". Questa viene riportata quando si verifica la copertura della rete del gestore in alcuni comuni in cui è iniziato l'esperimento.

Si tratta nella stragrande maggioranza dei casi di aree in cui 3 Italia offre almeno il 98% della copertura e la percentuale di roaming è inferiore al 2%. Al momento in cui scriviamo non abbiamo ricevuto alcuna nota ufficiale da parte della società ma, stando alle fonti, la novità è stata comunicata da 3 Italia alla rete di vendita. Nella nota diramata privatamente si legge che alle ore 12 del 12 aprile 2016 "è stato chiuso il roaming con TIM" nelle aree segnalate.

A queste si aggiungono anche alcune località delle province di Torino, Bari e Cagliari, fra cui anche comuni che non vantano la soglia di copertura minima prevista dalla società. In assenza di un comunicato ufficiale per la stampa non abbiamo ancora informazioni dettagliate sulle motivazioni: sottolineiamo tuttavia che il roaming con TIM è ancora attivo in tutte le altre aree, con la prima fase dell'esperimento che è iniziata solo in alcuni comuni delle province sopra comunicate.

È probabile, ma non ancora certo, che la novità sia frutto degli accordi di fusione che stanno tessendo 3 Italia e Wind, con i due operatori che potranno essere una cosa sola una volta sedate le paure dell'Antitrust. Unendo le due reti nazionali, 3 Italia potrebbe non aver più bisogno dell'infrastruttura di TIM, e potrebbe allontatanarsi gradualmente da quest'ultima. La situazione ad oggi non appare molto limpida, e sarà da verificare se nel prossimo futuro ci sarà un'espansione nei test.

È possibile verificare lo stato della copertura nel proprio comune in questa pagina, sul sito ufficiale. Specifichiamo infine che non ci saranno variazioni su nessun profilo tariffario, con le offerte sottoscritte da parte degli utenti che rimarranno identiche anche nelle aree coinvolte dalla "rivoluzione". L'eventuale traffico in roaming potrà inoltre essere consumato nelle zone dove ancora il roaming con TIM è attivo e non è stato spento.

Aggiornamento con posizione di 3 Italia: il gestore telefonico ci ha comunicato la sua posizione ufficiale in merito allo spegnimento del roaming con TIM in alcune località italiane, sottolineando che non ha nulla a che vedere con il progetto di fusione con Wind ma è strettamente correlato al continuo potenziamento della rete di H3G. Riportiamo di seguito la nota della società nella sua interezza:

"H3G ha avviato un piano di spegnimento parziale del servizio di roaming nazionale in alcune delle aree dove il livello di qualità raggiunto dalla propria rete ha portato alla fruizione nulla o residuale di tale servizio da parte dei clienti '3'. La scelta di spegnere il roaming in queste zone è strettamente correlata al continuo potenziamento dell’infrastruttura di H3G, in particolare della capacità di rete, della copertura outdoor (97% della popolazione) e della copertura indoor con le frequenze a 900MHz (oggi attive in più di 3.200 comuni) che il Ministero dello Sviluppo Economico ha recentemente assegnato anche a H3G.

Attualmente le aree interessate dal piano sono quelle di Torino, Padova, Bari e Cagliari. In queste località H3G offrirà il servizio esclusivamente attraverso la propria rete veloce, evitando così quelle potenziali situazioni limite in cui il dispositivo mobile aggancia alternativamente la rete 2G e 3G/4G, provocando temporanee assenze di connessione. Questo si tradurrà in un servizio di qualità ancora più elevata, in particolare con benefici sulla user experience dei clienti che usano i servizi dati come, ad esempio, facebook, WhatsApp, browsing, email e streaming video. Nelle aree non coinvolte dallo spegnimento, il servizio di roaming nazionale su rete TIM continuerà invece a essere disponibile".

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo13 Aprile 2016, 10:25 #1
Azz...
Quindi una percentuale dei loro clienti si ritroveranno un bel "no service" sul loro telefono...
Bellissimo !


deggial13 Aprile 2016, 10:29 #2
ma si parla di roaming dati (e qui ci andrebbe un bel "echissinefrega? tanto nessuno lo usa visto che costa) oppure anche del servizio voce?
Perchè in quest'ultimo caso, ci vorrebbe una bella denuncia di massa.
Jabberwock13 Aprile 2016, 11:00 #3
Originariamente inviato da: deggial
ma si parla di roaming dati (e qui ci andrebbe un bel "echissinefrega? tanto nessuno lo usa visto che costa) oppure anche del servizio voce?
Perchè in quest'ultimo caso, ci vorrebbe una bella denuncia di massa.


A me frega anche quello dati, visto che nell'abbonamento e' incluso il roaming.
Davis513 Aprile 2016, 11:04 #4
da utente tre la trovo una scelta valida... per adesso molti apparecchi si trovano in roaming solo dove tre ha una tacca e tim 5 tacche... e infatti ho disattivato il roaming!

gd350turbo13 Aprile 2016, 11:06 #5
Originariamente inviato da: deggial
ma si parla di roaming dati (e qui ci andrebbe un bel "echissinefrega? tanto nessuno lo usa visto che costa) oppure anche del servizio voce?
Perchè in quest'ultimo caso, ci vorrebbe una bella denuncia di massa.


Se disattivano il roaming, credo che sia su voce+dati...
deggial13 Aprile 2016, 11:16 #6
Originariamente inviato da: Jabberwock
A me frega anche quello dati, visto che nell'abbonamento e' incluso il roaming.


teoricamente anche io ho inclusi 100MB al mese in roaming, ma non li ho mai sfruttati :P
Cappej13 Aprile 2016, 12:03 #7
era prevedibile che sarebbe successo, con la fusione e l'acquisizione dei ponti WIND. Cosa buona e giusta. Di sicuro questo creerà qualche impiccio agli utenti, chiaramente.
paolor_it13 Aprile 2016, 12:33 #8
Sono Veneto ed ex utente 3, e devo dire che escludendo amene zone montuose in linea di massima 3 offre una copertura al pari degli altri principali operatori.
gd350turbo13 Aprile 2016, 12:41 #9
Originariamente inviato da: paolor_it
Sono Veneto ed ex utente 3, e devo dire che escludendo amene zone montuose in linea di massima 3 offre una copertura al pari degli altri principali operatori.


Provincia di Modena, nel 2003 faccio un contratto con 3, con la promessa che tale zona verrà a coperta presto, 2016, risulta ancora zona bianca...

Provincia di Bologna, nel raggio di 12 km dalla mia abitazione, ho censito 12 ponti 4g vodafone e 0 (zero) ponti 3 4g...

Si uguale !
recoil13 Aprile 2016, 13:47 #10
dipende molto dalle zone ma ce ne sono con ottima copertura e togliere il roaming da quelle limiterebbe moltissimo i danni
il problema che vedo è che 3 non ha il 2G che ha una penetrazione del segnale diversa e ad esempio nel box o in cantina arriva mentre il 3G e per le telefonate è utile

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^