966 exabyte all'anno: il traffico globale Internet entro il 2015

966 exabyte all'anno: il traffico globale Internet entro il 2015

Cisco rilascia le previsioni sui trend di traffico internet per i prossimi 5 anni: crescita esplosiva dovuta soprattutto all'incremento dei video

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:50 nel canale TLC e Mobile
Cisco
 

Cisco ha recentemente rilasciato i risultati del quinto Cisco Visual Networking Index, l'annuale indagine che ha lo scopo di delineare la crescita ed i trend del traffico dati globale che avviene su Internet. L'informazione di maggior spessore che emerge dai risultati è rappresentata dalla crescita dei dispositivi connessi alla rete, che entro il 2015 arriverà a quota 15 miliardi, ovvero il doppio della popolazione mondiale.

A far crescere la domanda per la connettività e la proliferazione dei sistemi tablet, degli smartphone ed in genere di tutti i dispositivi consumer di nuova generazione che sono in grado di collegarsi alla rete. Parallelamente è prevista una crescita degli utenti Internet, che entro il 2015 arriveranno a circa 3 miliardi di individui, ovvero il 40% circa della popolazione mondiale. Entro il 2015 si prevede inoltre una crescita della velocità delle connessioni a banda larga, che passerà dalla media di 7 megabit al secondo rilevata nel 2010 (già raddoppiata dai 3,5mbps del 2009) a circa 28 megabit al secondo.

Nel 2010 sono stati i sistemi PC a generare il 97% del traffico Internet consumer. Entro il 2015 la proporzione si abbasserà all'87%, dimostrando l'impatto che i dispositivi come i tablet, gli smartphone e le tv connesse stanno avendo sul modo i cui i consumatori accedono alla rete. L'accesso ad Internet tramite le tv web-enabled continuerà a crescere, arrivando a rappresentare fra cinque anno il 10% del traffico globale consumer ed il 18% del traffico video Internet. Il traffico golbale Internet generato da dispositivi mobile crescerà di 26 volte dal 2010 al 2015, a 6,3 exabyte al mese, pari a 75 exabyte all'anno.

Entro i prossimi cinque anni il traffico globale sulla rete crescerà di quattro volte rispetto ad ora, raggiungendo il volume di ben 966 exabyte per anno, ovvero 80,5 exabyte al mese. A titolo di confronto la media del 2010 si colloca su 20,2 exabyte di traffico globale al mese. Per cercare di comprendere ulteriormente la proporzione delle cifre, la media del traffico globale nel 2015 sarà di 245 terabyte al secondo, equivalente allo streaming di un video HD da 1,2mbps da parte di 200 milioni di persone simultaneamente ogni giorno.

A generare la maggior parte del traffico entro il 2105 con 25,1 exabyte al mese sarà la regione Asia-Pacific, che si metterà alle spalle il Nord America, leader dello scorso anno, con i suoi 22,3 exabyte al mese. A mostrare la maggior crescita nel periodo 2010-2015 sarà invece la regione del Medio Oriente e Africa, con un CAGR (Compound Annual Growht Rate) del 52%.

Il principale fattore di crescita del traffico Internet è rappresentato dai video consumer: la community globale crescerà infatti di 500 milioni di utenti entro il 2015, rispetto al miliardo di utenti video rilevati lo scorso anno. Tra il 2010 ed il 2015 il traffico video per contenuti 3D e HDTV crescerà di 14 volte. Sempre limitatamente al mondo consumer, il traffico generato da attivitàfilesharing peer-to-peer andrà invece incontro ad una flessione, passando dal 40% del 2010 al previsto 16% del 2015.

Sul versante business sarà invece il traffico generato dalle attività di videoconferenza a crescere in maniera consistente, arrivando ad un volume di sei volte maggiore rispetto ad ora. Si tratta di un CAGR del 41% circa dal 2010 al 2015, che rappresenta un tasso di crescita doppio rispetto a quanto si prevede per il traffico globale generato da attività business.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf06 Giugno 2011, 15:33 #1
Confezzo che gli Zettabyte ancora mi mancavano.
elevul06 Giugno 2011, 15:34 #2
Interessante la "flessione del p2p" (che flessione non è. la percentuale è diminuita perché il traffico del resto è aumentato).
Sembra che il passaggio al DDL sta andando abbastanza veloce.
gd350turbo06 Giugno 2011, 15:35 #3
Se la memoria non mi inganna:

petabytes= 1000 terabytes
exabytes = 1000 petabytes
zetabytes= 1000 exabytes

Corretto ?
=KaTaKliSm4=06 Giugno 2011, 15:41 #4
Originariamente inviato da: gd350turbo
Se la memoria non mi inganna:

petabytes= 1000 terabytes
exabytes = 1000 petabytes
zetabytes= 1000 exabytes

Corretto ?


Si

Poi ci sarebbero i yottabyte (1000 zetabytes)
gd350turbo06 Giugno 2011, 15:45 #5
Originariamente inviato da: =KaTaKliSm4=
Si

Poi ci sarebbero i yottabyte (1000 zetabytes)


bello, andare dal negoziante:
Vorrei un hard disk da 10 yottabytes, sa devo farci il backup del universo...


Non hanno minimamente parlato del IPV6 però...
Non faceva parte del discorso, o significa che nel 2015 saremo ancora IPV4 ?

( non che mi interessi, solo per curiosità )
=KaTaKliSm4=06 Giugno 2011, 15:55 #6
Originariamente inviato da: gd350turbo
bello, andare dal negoziante:
Vorrei un hard disk da 10 yottabytes, sa devo farci il backup del universo...


Non hanno minimamente parlato del IPV6 però...
Non faceva parte del discorso, o significa che nel 2015 saremo ancora IPV4 ?

( non che mi interessi, solo per curiosità )




Comunque sia, l'articolo parlava di traffico dati quindi è ovvio che IPV6 centra ben poco nel contesto.

Comunque stando ai fatti gli IPV4 sono terminati, ora bisogna vedere quando verranno terminati dai vari provider del mondo...
gd350turbo06 Giugno 2011, 16:12 #7
parlavano di 3 miliardi di persone connesse, e 15 miliardi di apparecchiature, assai presumibile il passaggio per allora in IPV6.
Gnaffer06 Giugno 2011, 17:11 #8
Gli IpV4 (2.000.000 circa di indirizzi) sono già terminati da qualche mese e sono oramai anni che gli IpV6 (se non ricordo male parliamo di un numero a 20 zeri di indirizzi) sono entrati nel web, molto timidamente per via della loro difficile diffusione. Sempre se non ricordo male hanno intenzione di terminare il passaggio dalla V4 alla V6 entro il 2024. Avevo letto un'articolo interessante a questo proposito un paio di mesi fà
Gnaffer06 Giugno 2011, 17:12 #9
Scusate.. gli IpV4 sono 2 miliardi, non 2 milioni...
walter8906 Giugno 2011, 19:24 #10

@ redazione

equivalente allo streaming di un video HD da 1,2mbps da parte di 200 milioni di persone simultaneamente ogni giorno

dovrebbe essere 1,2 MBps ovvero Megabyte per secondo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^