Aumenta la quota di mercato in Italia per iPhone, a scapito di Windows Phone

Aumenta la quota di mercato in Italia per iPhone, a scapito di Windows Phone

Android saldamente in testa nella nostra nazione per le vendite di smartphone; Apple riguadagna terreno a scapito dei prodotti Windows Phone che non riescono a bissare le vendite di finel 2013

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:41 nel canale TLC e Mobile
LumiaiPhoneAndroidiOSAppleWindows PhoneBlackBerryNokia
 

Kantar WorldPanel pubblica periodicamente delle analisi sull'andamento delle vendite degli smartphone in varie nazioni, Italia inclusa. I dati più recenti risalgono ai 3 mesi chiusi con Novembre 2014, pertanto quelli che precedono l'ultimo boom delle vendite della stagione natalizia.

Nel confronto con gli stessi 3 mesi dell'anno 2013 emerge in Italia una posizione sostanzialmente invariata per i prodotti basati su sistema operativo Google Android, in termini di quota di mercato. Parliamo del 68% del totale, contro una quota del 67,9% di 12 mesi prima, che posiziona Android quale sistema operativo di gran lunga di riferimento nel nostro mercato.

Forte balzo in avanti di Apple iOS, grazie principalmente ai risultati di vendita registrati dai nuovi terminali iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Apple è passata da un dato dell'11% nel trimestre di riferimento del 2013 all'attuale 17%, una forte crescita ottenuta con una gamma di prodotti che punta su modelli che sono tutti posizionati nel segmento di fascia più alta del mercato.

A pagare lo scotto della crescita di Apple è Microsoft con i prodotti basati su sistema operativo Windows Phone, storicamente molto forti nella nostra nazione grazie alla forte presenza a livello di brand di Nokia prima e negli ultimi anni di Lumia. La quota di mercato è scesa al 12,7% contro il 16% detenuta lo scorso anno nello stesso trimestre di riferimento, dopo che nel 2013 i terminali Windows Phone erano stati capaci di registrare ottimi risultati di vendita in Italia soprattutto grazie ai modelli dal posizionamento di mercato più aggressivo.

A chiudere tutti gli altri sistemi operativi, BlackBerry in testa, che scendono dal 5,1% del 2013 all'attuale 2,3%. E' questa una dinamica comune anche agli altri mercati internazionali, che si stanno spostando sempre più in modo netto verso uno scenario che vede Android al primo posto come quota assoluta, iOS con una penetrazione di mercato più o meno vasta a seconda della nazione ma non a livello di Android (salvo eccezioni come il Giappone) e Windows Phone che prova a ritagliare una propria presenza stabile, con risultati positivi in alcuni mercati come quello italiano e molto meno in altri come quello spagnolo.

Confrontando i dati italiani con quello dei 5 principali paesi europei per vendite di smartphone (Gran Bretagna, Francia, Germania, Italia e Spagna) la quota di mercato Android è di fatto coincidente, mentre inferiore la penetrazione di terminali iOS rispetto alla media europea. A bilanciare quest'ultimo dato gli smartphone Windows Phone, che in Italia riscuotono un successo mediamente superiore che nelle altre principali nazioni europee.

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s0nnyd3marco08 Gennaio 2015, 10:46 #1
Microsoft ha beneficiato del brand Nokia; mi sa che la festa e' finita.
Unrealizer08 Gennaio 2015, 11:49 #2
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Microsoft ha beneficiato del brand Nokia; mi sa che la festa e' finita.


c'è un solo dispositivo a marchio Microsoft e il pubblico di massa nemmeno lo sa
Darkon08 Gennaio 2015, 11:52 #3
Mah secondo me non è nemmeno questione di brand è che windows phone come sistema mobile non piace punto e basta.

È arrivato tardissimo, in abbinata con win8 che è stato maledetto in tutti i modi possibili e con un mercato standardizzato su icone e sistemi già consolidati e simili.

Insomma è un progetto che anche se sfornasse il miglior sistema di tutti i tempi non vedo che futuro possa avere.
Bivvoz08 Gennaio 2015, 11:59 #4
Originariamente inviato da: Unrealizer
c'è un solo dispositivo a marchio Microsoft e il pubblico di massa nemmeno lo sa


Tra l'altro mi sa che è talmente da poco che è disponibile in Italia che nei negozi non si è mai visto.

Originariamente inviato da: Darkon
Mah secondo me non è nemmeno questione di brand è che windows phone come sistema mobile non piace punto e basta.

È arrivato tardissimo, in abbinata con win8 che è stato maledetto in tutti i modi possibili e con un mercato standardizzato su icone e sistemi già consolidati e simili.

Insomma è un progetto che anche se sfornasse il miglior sistema di tutti i tempi non vedo che futuro possa avere.


Secondo me piace eccome, solo che la gente è abituata ad android e ios che vanno per la maggiore e non lo prende in considerazione.
Mio suocero che era ancora fermo a symbian ha provato sia android che wp e a preferito il secondo perchè più semplice.
Capozz08 Gennaio 2015, 12:06 #5
Peccato che nell'analisi non sia considerato il periodo natalizio.

In ogni caso Windows Phone ormai è in calo da qualche mese, ed imho il problema è sempre il solito: mancano le app, ed anche quelle presenti sono sovente di qualità inferiore rispetto alle controparti Android/Ios.

Ormai credo che Windows 10 rappresenti per Microsoft l'ultimo vagone dell'ultimo treno, se non avrà successo con quello potrà dire addio al mercato mobile.
litocat08 Gennaio 2015, 12:17 #6
Originariamente inviato da: Unrealizer
c'è un solo dispositivo a marchio Microsoft e il pubblico di massa nemmeno lo sa

Ma avendone parlato anche i telegiornali, la massa (o almeno una buona parte) sa che Nokia ha dovuto svendere la sua divisione smartphone a Microsoft... il più grande produttore di Windows Phone costretto a vendere per le perdite subite nonostante le sovvenzioni miliardarie di Microsoft... è qualcosa che non invoglia a comprare un Lumia.
calabar08 Gennaio 2015, 12:18 #7
Originariamente inviato da: Bivvoz
Tra l'altro mi sa che è talmente da poco che è disponibile in Italia che nei negozi non si è mai visto.

Si si, si è visto, io ne ho giusto comprato uno come regalo di Natale.
Piccola delusione per la mancanza della bussola digitale, ma dico, fai un telefono di quella fascia che finalmente ha tutto quello che serve, e non ci metti la bussola che hanno anche in telefoni di fascia infima? E che diamine!

Originariamente inviato da: Bivvoz
Secondo me piace eccome, solo che la gente è abituata ad android e ios che vanno per la maggiore e non lo prende in considerazione.

Più che altro è la paura di non avere/poter fare ciò che avevano/facevano prima o ciò che hanno/fanno tutti gli altri con dispositivi Android e iOS.
Da quel che vedo, il dubbio principale è sempre "e se poi non esce questa o quell'applicazione?". Il rischio di sentirsi esclusi, insomma.
Bivvoz08 Gennaio 2015, 12:21 #8
Originariamente inviato da: calabar
Si si, si è visto, io ne ho giusto comprato uno come regalo di Natale.
Piccola delusione per la mancanza della bussola digitale, ma dico, fai un telefono di quella fascia che finalmente ha tutto quello che serve, e non ci metti la bussola? E che diamine!


Più che altro è la paura di non avere/poter fare ciò che avevano/facevano prima o ciò che hanno/fanno tutti gli altri con dispositivi Android e iOS.
Da quel che vedo, il dubbio principale è sempre "e se poi non esce questa o quell'applicazione?". Il rischio di sentirsi esclusi, insomma.


Si il rischio di sentirsi esclusi è un forte deterrente, ma secondo me è eccessivo.
Non voglio dire che ci sono app che per wp non ci sono, ma la maggioranza della gente usa 4 app in croce e basta.
calabar08 Gennaio 2015, 12:25 #9
Certo, ma è appunto l'incertezza di cosa potrebbe accadere che frena.
Questo tipo di utenza può essere convinto solo in due modi: con un'ampia diffusione del sistema (se ce l'hanno in molti andrà bene, e poi così si è tutti sulla stessa barca) e con un lungo periodo in cui il problema smette di presentarsi (al che la gente si rassicura).
Darkon08 Gennaio 2015, 12:41 #10
Originariamente inviato da: Bivvoz
Secondo me piace eccome, solo che la gente è abituata ad android e ios che vanno per la maggiore e non lo prende in considerazione.
Mio suocero che era ancora fermo a symbian ha provato sia android che wp e a preferito il secondo perchè più semplice.


E che differenza c'è? Il piace è proprio l'appeal commerciale. Che io abbia un ottimo prodotto ma che la gente nemmeno lo prova e quindi non compra è equivalente ad avere un prodotto di cacca che nessuno comprerebbe a prescindere.

Microsoft è un colosso sicuramente e può permettersi di mantenere divisioni anche non molto redditizie per non dire che potrebbe permettersi anche cose in perdita ma per quanto ancora gli azionisti vorranno sostenere un progetto colossale che impegna personale, risorse e compagnia bella ancora a lungo.

Quindi il punto è: o WP decolla con ben altri numeri non in Italia ma nel mondo o è solo questione di tempo prima che gli investitori perdano la pazienza e decidano di chiudere un progetto che non porta da nessuna parte.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^