BlackBerry Mobile Fusion, soluzione di gestione aperta anche a Android e iOS

BlackBerry Mobile Fusion, soluzione di gestione aperta anche a Android e iOS

RIM annuncia il lancio di BlackBerry Mobile Fusion, soluzione di nuova generazione che sancisce l’ingresso dell'azienda nel mercato del Mobile Device Management (MDM) multipiattaforma.

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 17:07 nel canale TLC e Mobile
RIMBlackBerryAndroidiOSApple
 


BlackBerry Mobile Fusion è il nome della nuova soluzione con cui RIM fa il suo ingresso nel mercato del Mobile Device Management (MDM) multipiattaforma. Pensato per una clientela sostanzialmente business, il servizio si ripromette di gestire smartphone e tablet basati su sistemi operativi BlackBerry, ovviamente, ma allargandosi anche a Google Android e Apple iOS.

Siamo felici di annunciare BlackBerry Mobile Fusion – la soluzione RIM di nuova generazione per l’enterprise mobility – che rende oggi più semplice per i nostri clienti nel settore business e governativo la gestione della diversità dei dispositivi,” ha dichiarato Alan Panezic, Vice President, Enterprise Product Management and Marketing di Research In Motion. “BlackBerry Mobile Fusion mette insieme la nostra tecnologia, già leader di mercato, BlackBerry Enterprise Server per i dispositive BlackBerry con le funzionalità di gestione dei device per i dispositivi iOS e Android, tutti gesti da un’unica console web-based. La nuova soluzione fornisce ai dipartimenti IT le giuste funzionalità di gestione per visionare in maniera sicura l’utilizzo sia dei dispositivi aziendali che personali all’interno delle proprie aziende.

Dati alla mano, RIM attualmente detiene il 90% delle soluzioni di enterprise mobility delle aziende nella lista di Fortune 500, un biglietto da visita importante che l'azienda intende mostrare come prova di stima della propria clientela. Il mercato enterprise, riferendosi a smartphone e tablet, continua a crescere sia nel settore dei device forniti dalle aziende, sia in quello dove le aziende permettono ai dipendenti di utilizzare il proprio dispositivo (Bring Your Own Device or BYOD).

Proprio in quest'ultimo settore si è notata una crescita nella varietà dei dispositivi mobile in uso presso le aziende e nuove sfide si aprono per i CIO e i dipartimenti IT che si trovano costretti a gestire e controllare l’accesso in modalità wireless ad informazioni confidenziali all’interno delle reti aziendali. Ciò ha comportato una crescita nella domanda di soluzioni per la gestione di dispositivi mobili.

BlackBerry Mobile Fusion mette insieme le funzionalità della soluzione BlackBerry Enterprise Server (versione 5.0.3), nuove funzionalità di gestione per i tablet BlackBerry PlayBook, oltre alla gestione dei dispositivi per gli smartphone e i tablet dotati di sistema operativo Android e iOS. Di seguito un elenco delle principali funzionalità, ripresi dal comunicato stampa:

· Gestione degli asset
· Gestione della configurazione
· Definizione e gestione delle policy e della sicurezza
· Messa in sicurezza e protezione dei dispositivi persi o rubati (blocco da remoto, cancellazione)
· Amministrazione dei dispositivi su singolo utente o gruppi
· Possibilità di gestire più dispositivi per utente
· Gestione delle applicazioni e del software
· Gestione della connettività (Wi-Fi®, VPN, certificate)
· Console centralizzata
· Alto livello di scalabilità

Gli smartphone BlackBerry continueranno a beneficiare dei diversi vantaggi della soluzione end-to-end BlackBerry inclusi lo stesso livello di gestione IT, sicurezza e controllo disponibile su BlackBerry Enterprise Server 5.0.3, che è parte di BlackBerry Mobile Fusion. Fra le funzionalità avanzate citiamo la tecnologia BlackBerry® Balance che permette l’utilizzo di un unico dispositivo sia per uso lavorativo che personale senza compromettere le esigenze di sicurezza aziendale e la gestione e il controllo delle informazioni confidenziali.

Le policy IT configurabili sono oltre  oltre 500, mentre l'installazione e gestione delle applicazioni avviene over-the-air. BlackBerry Mobile Fusion introdurrà una nuova funzionalità self-service per i dipendenti per mettere al sicuro gli smartphone BlackBerry e il tablet BlackBerry PlayBook persi o rubati.

BlackBerry Mobile Fusion è al momento in una fase iniziale di beta testing presso alcuni clienti enterprise; finito il test, verosimilmente verso gennaio, si passerà alla disponibilità generale vera e propria,  attesa per il mese di marzo.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zakko29 Novembre 2011, 18:32 #1

mmm

Ben venga l'integrazione ma forse RIM questa volta rischia di tirarsi la zappa sui piedi da sola...
undevil29 Novembre 2011, 19:11 #2
secondo me, è una mossa astuta.
il sistema operativo RIM ormai è stato surclassato da iOS e Android. Blackberry ha ottimi servizi, ma non ottimi sistemi operativi. con qualche sforzo in più, le stesse cose che fa un blackberry le potrebbe fare un altro sistema operativo.
la forza di RIM è tutto l'ecosistema che fluttua intorno.
e rimanere a galla come "fornitore" di un ottimo servizio per tutti i sistemi operativi è una saggia decisione.
Baboo8530 Novembre 2011, 10:54 #3
Dal titolo credevo che fosse uno smartphone "freedos" dove potevi installarci l'OS che volevi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^