Cambio di target per i sistemi notebook ultra-thin

Cambio di target per i sistemi notebook ultra-thin

I produttori di sistemi notebook intenzionati a promuovere le soluzioni ultra-thin all'utenza business nel corso del 2010. Obiettivo una quota di mercato del 12%

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:27 nel canale TLC e Mobile
 

I produttori di sistemi notebook hanno presentato, nel corso del 2009, varie soluzioni basate su design ultra-thin, specificamente indirizzate all'utenza consumer. Grazie alle ridotte dimensioni complessive e all'elevata autonomia si pensava che queste proposte potessero catturare l'attenzione dei consumatori.

Così non è stato, stando a quanto evidenziato da Digitimes: le soluzioni ultra-thin hanno contribuito a circa il 3,7% del totale dei notebook a livello globale, con circa 6 milioni di pezzi. Per il 2010 le previsioni parlano di una quota di mercato complessiva che si spingerà sino al 12%, con un volume complessivo di 24 milioni di pezzi.

Come si potrà arrivare a quel tipo di risultato? Cambiando target, passando dall'utenza consumer a quella business e in questo modo meglio evidenziando i vantaggi delle soluzioni ultra-thin: ridotte dimensioni, peso molto contenuto, buone funzionalità e soprattutto elevata autonomia d'uso.

L'utenza consumer guarda indubbiamente ad autonomia e ridotte dimensioni nella scelta di un notebook, ma predilige anche il supporto a funzionalità multimedia oltre alla possibilità di eseguire alcuni videogiochi. Queste caratteristiche non sono per loro natura una prerogativa dei sistemi ultra-thin, che richiedono per questo tipo di applicazioni schermi dalla diagonale più elevata oltre, se possibile, a sottosistemi video di adeguata potenza elaborativa.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lotharius04 Gennaio 2010, 08:42 #1
Ci avevo scommesso un occhio che il segmento dei thin&light non avrebbe venduto niente e mi sembra anche normale, considerando la trasformazione che hanno subito i netbook nell'ultimo anno.
Provate ad eliminaredal mercato tutti i netbook dai 10" in su e vediamo come si ristabilirà la situazione: da una parte si avranno finalmente di nuovo i netbook compatti e dalla durata realmente lunga (tornando a display più piccoli ovviamente i consumi si abbatterebbero) e d'altra parte la fascia dagli 11" ai 13" sarebbe occpata esclusivamente dai thin&light che avrebbero nuovamente un proprio posto...

Certo che se l'utenza continua a comprare "netbook" sempre più grossi che fagocitano tutti gli altri segmenti di mercato mi sembra ovvio che ci si ritrova con una contrazione di vendita immane dei thin&light... anzi che non hanno fatto la stessa fine i notebook classici da 15" (anche se credo che ci arriveremo, visto che, se non ci sono stati problemi a far crescere i netbook dai 7" ai 12", che ci vorrà ad aggiungere altri 3" finire di incasinare la situazione?)
Avatar004 Gennaio 2010, 10:13 #2
Ma esistono notebook ultra-thin per il mondo consumer ? Mi son perso qualcosa...
M1ao04 Gennaio 2010, 10:26 #3
Concordo con Avatar0, mi potete dire quali sono i notebook thin in ambito consumer?
Io ho un vaio TX che non è affatto consumer, idem il macbook air, il dell Adamo e così via... il solo fatto che un utente normale abbia bisogno di un notebook ultrasottile a discapito delle prestazioni e soprattutto del prezzo in questo periodo un po' buio mi fa strano...
Mietzsche04 Gennaio 2010, 12:24 #4
Originariamente inviato da: Avatar0
Ma esistono notebook ultra-thin per il mondo consumer ? Mi son perso qualcosa...


Sono i cosiddetti CULV, i notebook dal maggior senso in assoluto IMHO.
Potenti da poter fare praticamente TUTTO (tranne giocare), Autonomia e portabilità a livello netbook ... prezzo a livello notebook di potenza poco superiore (7-800€)

E' che i netbook costano meno e ormai anche i note scarsi sono arrivati a 350€!
frankie04 Gennaio 2010, 12:56 #5
boh, io non ho mai preso in considerazione una VGA dedicata e il lettore DVD, meglio leggerezza e autonomia (ma anche il costo alla fin fine)

Infatti ora vado benissimo con un eee

Ma evidentemente le mie esigenze sono diverse dal 99% della popolazione
ssiillvviioo04 Gennaio 2010, 13:19 #6
Io personalmente ho acquistato da poco un ASUS ul30vt e credo corrisponda a pieno al concetto di thin&light. E' un ottimo compromesso tra prezzo-prestazioni-autonomia-portabilità.
E' su questo tipo di soluzioni ke dovrebbero puntare per il segmento thin&light; finora questi culv non erano nè carne ne pesce...invece asus con ul30vt ridefinisce il senso della parola portabilità.

Certo ki vuole un desktop replacement cmq compra un >= 15,6; cosi come chi ha bisogno solo fare editing di testo o di controllare la mail o di ascoltare musica, ma senza pretese comprerà un netbook.

Per me però alla base c'è l'indecisione di chi acquista un nuovo nb che nn sà scegliere il dispositivo giusto per lui.
LUKE8812304 Gennaio 2010, 13:40 #7
Quindi per passare al segmento business alzeranno ulteriormente il prezzo, ed ecco pronto il new segmento?? Personalmente non capisco che differenza ci sia tra un net e questi; la potenza dei net è inferiore, ma adatta a tutto tranne che per il gioco-questi hanno potenza superiore, ma non sono comunque adatti al gioco---l'autonomia dei net arriva si e no alle 3 ore (solo ultimamente, e pagando almeno 300€ si trovano net con autonomia effettiva superiore)-idem per gli ultra-thin---prezzo dei net decinamente inferiore. Di conseguenza non vedo perchè uno dovrebbe pagare 400€ in più, solo per uno schermo più grande di 2 pollici.
Mietzsche04 Gennaio 2010, 15:18 #8
Originariamente inviato da: LUKE88123
la potenza dei net è inferiore, ma adatta a tutto tranne che per il gioco-questi hanno potenza superiore


Adatta a tutto cosa? Internet (tranne video pesanti su youtube)+mail+office=tutto???

Su un CULV dual core ci farei photo editing in giro senza problemi, su un atom mi scoccia anche sola aprire una pagina web un po' pesante.

Un culv+monitor e tastiera può essere utilizzato come UNICO PC dal 99% delle persone, ottimo a casa, straordinariamente portatile in giro.

Un atom forse può bastare oggi, ma tempo un annetto anche mia madre sentirà che non va avanti!
joop04 Gennaio 2010, 15:18 #9
ad esempio l'acer aspire timeline 3810t è un ultrathin? perchè io ho un pc fisso abbastanza potente e non mi interessa la potenza in un portatile...

costava sui 500 euro... autonomia di 8 ore... leggerissimo...adatto per essere portato all'università....

secondo me quello per me può essere considerato PORTATILE.... perchè io se ho un portatile... me lo devo portare....XD ... se voglio giocare ho il fisso...

se mi serve autonomia fuori casa... c'è quello... che ha lo schermo abbastanza grande...

io credo che abbiano mooolto senso questi ultrathin (se il modello che ho citato è ultrathin)...

personalmente non vedo che abbiano senso quei "portatili" con scheda grafica ultra potente, processore idem, che durano si e no 1/2 ore
ssiillvviioo04 Gennaio 2010, 23:47 #10
quoto joop in pieno

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^