Con RyanAir si telefona anche in volo

Con RyanAir si telefona anche in volo

Sulla flotta RyanAir sarà possibile utilizzare i telefoni GSM, grazie ad un complesso sistema di trasmissione satellitare

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 08:51 nel canale TLC e Mobile
 

RyanAir permetterà di utilizzare i telefoni GSM a bordo dei propri aerei. Il servizio è frutto di un accordo con OnAir e prevede la disponibilità del servizio su almeno 50 Boeing 737 entro metà del 2007.

A bordo di ogni aereo verrà installata una piccola antenna a cui i telefoni GSM presenti sull'aereomobile si collegheranno per i servizi SMS e voce. La PicoCell, così viene definita l'apparecchiatura che verrà installata sugli aerei RayamìnAir, ritrasmetterà i segnali provenienti dai telefoni GSM ad un satellite e quest'ultimo si occuperà di reinviare i dati a una stazione di terra gestita da Monaco Telecom.

E' prevista anche la disponibilità delle funzioni push e-mail utilizzate dai dispositivi BlackBerry. Come riporta BetaNews.com, non si hanno dettagli in merito alle tariffe del servizio ma un esponente di RyanAir ha garantito che il costo sarà inferiore alle altre soluzioni ad oggi disponibili e concorrenziale rispetto alle tariffe di roaming internazionale.

Da un punto di vista tecnologico viene fatto notare come la ridotta potenza necessaria ai dispositivi mobili per connettersi alla PicoCell, non possa interferire minimamente con l'avionica di bordo. Anche le problematiche legate alla sicurezza del volo sembrano quindi risolte.

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Motosauro01 Settembre 2006, 08:58 #1
E le tematiche relative alla paranoia da attentato?
Paganetor01 Settembre 2006, 09:04 #2
e lo scassamento di maroni derivante dal tizio accanto che chiama?

io oggi come oggi mi godo l'aereo anche per quello (e per l'assenza di fumatori )... anche se bisogna vedere quanto saranno "concorrenziali" rispetto al telefono satellitare installato su molti aerei (che mi pare costi 10 dollari al minuto): se ne costa 5 al minuto è sì concorrenziale, ma costa un accidente!
Wonder01 Settembre 2006, 09:28 #3
Si ma di quei 5 euro al minuto, 2 euro magari vanno a Rayan Air, una compagnia i cui biglietti costano anche 1 euro...quindi...
magilvia01 Settembre 2006, 09:29 #4
e lo scassamento di maroni derivante dal tizio accanto che chiama?

Quoto !
marcocappe01 Settembre 2006, 09:48 #5
E dov'è la novità? Già 5 anni fa sugli aerei dell'11 settembre si poteva telefonare tranquillamente...e senza bisogno di antenne!!! :S
ekerazha01 Settembre 2006, 09:55 #6
Originariamente inviato da: marcocappe
E dov'è la novità? Già 5 anni fa sugli aerei dell'11 settembre si poteva telefonare tranquillamente...e senza bisogno di antenne!!! :S

monsterman01 Settembre 2006, 09:58 #7
il problema del telefonare in aereo mi avevano detto che non è perchè interferisce con l'avionica di bordo ma perchè non riuscirebbero a farti tariffare la telefonata e quindi chiameresti gratis. Poi magari è una leggenda metropolitana
sanxius01 Settembre 2006, 10:03 #8
Originariamente inviato da: monsterman
il problema del telefonare in aereo mi avevano detto che non è perchè interferisce con l'avionica di bordo ma perchè non riuscirebbero a farti tariffare la telefonata e quindi chiameresti gratis. Poi magari è una leggenda metropolitana


Non esiste... perche' per telefonarti DEVI per forza appoggiare ad un fornitore di telefonia...e quindi ti fa pagare

il problema penso sia relativo alla velocità di spostamento da una cella all'altra e di conseguenza il cellulare deve consumare una grossa potenza per agganciarsi alle varie celle durante il volo (a 900 all'ora, il diametro di copertura di una cella e' di 30 km= in un ora cambi 30 volte antenna... bel lavoraccio per il cellulare) e quindi e' possibile che rompa i coglioni all'elettronica di bordo.

io personalmente darei fuoco a quelli che urlano sempre al cellulare...
avvelenato01 Settembre 2006, 10:03 #9
esatto monsterman, una leggenda metropolitana.
Diciamo che innanzitutto un cellulare è inutile su di un aereo senza un sistema di ritrasmissione come il succitato Picocell, perché senza un'antenna che riceve il traffico gsm e lo reindirizza nella rete appropriatamente, il cellulare non serve a niente.
In seconda istanza, se sai come funziona un cellulare gsm, saprai che cerca di trasmettere con una potenza inversamente proporzionale al segnale che riceve: quindi se riceve un segnale debole o nullo cercherà di trasmettere al suo massimo: il ché non significa per forza una interferenza sicura con l'avionica, ma di sicuro una probabilità maggiore. Viceversa, un'antenna ricevente come quella di picocell assicura un'ottima ricezione, e di conseguenza non costringe il cellulare a sparare ultrapotenze per niente.
Darkangel66601 Settembre 2006, 10:06 #10
Anche a me avevano sempre detto che era per evitare interferenze con gli apparati di bordo, allora questo divieto è solo una manovra per guadagnare soldi (si usano i telefoni o le antenne installate a bordo) e non per la sicurezza aerea.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^