Continua la crescita nelle vendite di netbook per il 2010

Continua la crescita nelle vendite di netbook per il 2010

Le stime prevedono una costante crescita nelle vendite di sistemi netbook per l'anno 2010, grazie a un mix di domanda e nuove soluzioni

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:25 nel canale TLC e Mobile
 

Stando ad una recente analisi pubblicata da Strategy Analytics, il mercato delle soluzioni netbook andrà incontro nell'anno 2010 ad una crescita nei volumi di vendita grazie ad un costante incremento dell'offerta da parte dei produttori internazionali all'interno dei punti vendita.

Nel corso del 2009 sono stati commercializzati circa 30,2 milioni di sistemi notebook, quota che ha inciso per circa il 10% nel totale dei sistemi immessi sul mercato. Nel corso del 2009 il volume di vendita di sistemi netbook è cresciuto di circa il 79% rispetto all'anno precedente.

Nel 2009 buona parte del successo di mercato dei sistemi netbook è stato legato alla crisi economica internazionale, e alla conseguente ricerca da parte dei consumatori del miglior compromesso tra costo d'acquisto e funzionalità. I netbook rappresentano sicuramente soluzioni valide per chi ricerca uno strumento dalla elevata autonomia e dall'ottima portabilità con il quale poter eseguire applicazioni di produttività personale non particolarmente complesse. Ricordiamo come la flessibilità d'uso dei notebook non renda queste soluzioni consigliate come PC principale, a fronte della ridotta potenza elaborativa e delle limitazioni date dalle ridotte dimensioni complessive.

Le aspettative per l'anno 2010 prevedono volumi di vendita in ulteriore crescita, spinti dalla prevista disponibilità di nuove soluzioni netbook e dall'ingresso di nuove aziende in questo settore. Un nome su tutti è quello di Nokia, azienda che ha mostrato lo scorso Settembre la propria soluzione Booklet 3G ma che non ha ancora di fatto immesso sul mercato questo prodotto in volumi. A spingere ulteriormente la diffusione di soluzioni netbook anche le aziende di telecomunicazioni, che utilizzano questi strumenti in bundle con piani tariffari mobile specifici nella propria strategia di diffusione dei servizi web accessibili ovunque.

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jestermask08 Febbraio 2010, 08:55 #1
Alla fine i netbook sono l'unica soluzione per chi vuole controllarsi la posta e andare su internet con 10" e per 5h (e moltre altre comodità in più con una spesa intorno ai 200€

Hanno avuto un bel boom anche perchè prima non esisteva quasi nulla del genere e quindi si sono imposti per bene...poi vabbè il netbook nokia a 700€ è un altro conto
gbhu08 Febbraio 2010, 10:13 #2
Il boom del 2009 era ovvio, nel senso che quel tipo di macchina era ciò che molta gente stava aspettando da anni, avendo come unica scelta, fino alla nascita dell'eeepc, i mini-pc di sony & co venduti a 2000 euro o più.
Però io sarei più orientato a pensare ad una stabilizzazione del mercato nel 2010, più che ad una ulteriore crescita.
Questo perché oramai la maggior parte della gente ha già acquistato il suo mini-pc e non credo voglia cambiarlo già entro un anno (questo era più comprensibile per i mini-pc acquistati nel 2008, che erano ancora un pò "acerbi".
Inoltre nel 2010 i mini-pc subiranno la concorrenza dei tablet a basso costo che dovrebbero uscire a breve.
Ovviamente a meno che non si voglia racchiudere in un'unica categoria netbook e tablet a basso costo.
Atheist08 Febbraio 2010, 10:48 #3

Non ci credo proprio!

Il mercato dei netbook e' SATURO.
Se non si decidono a farli con un chip video accettabile,moriranno a breve!
E con 100 euro in piu' ti compri un 15 pollici di fascia bassa.
Ma avete visto come son fatti dentro?
Da rabbrividire!
Ne ho aperti 2...materiali di scarsissima qualita'.
Ma servono solo per controllare la posta..no?
Rudyduca08 Febbraio 2010, 11:29 #4
Io lo uso come server musicale con Win7 un net. Per usi così limitati vanno benissimo.
Non consiglieri mai un netbook a chi non ha già in casa un vero home computer, fisso o portatile che sia.
ise18208 Febbraio 2010, 12:27 #5
ora che appariranno sul mercato i tablet chissà chi la spunterà.
nardustyle08 Febbraio 2010, 12:51 #6
io lo uso moltissimo, è acceso 24h a scaricare, lo uso come telefono (skipe-voip e messaggistica con triller e sms), con consumi elettrici bassissimi rispetto ad un normale pc il tutto ad un costo accettabilissimo ...
se devo lavorare o giocare accendo il fisso (che consuma, scalda e fa rumore)... ormai mi sembra quasi indispensabile ...
jestermask08 Febbraio 2010, 12:58 #7
Ancora con la storia che con 100euro ti prendi un notebook da 15 pollici?
Vellerofonte08 Febbraio 2010, 13:55 #8
Originariamente inviato da: jestermask
Ancora con la storia che con 100euro ti prendi un notebook da 15 pollici?


Con 100 euro [U]in più[/U]

Su un sito molto famoso per acquisti online

Il NET più economico: ACER ASPIRE ONE 531H-0BK : 236 Euro

Il NOTE più economico: ACER Notebook Acer Extensa 5230 : 333,59 Euro

....meno di 100 euro in più
OldDog08 Febbraio 2010, 14:23 #9
Originariamente inviato da: Vellerofonte
Con 100 euro [U]in più[/U]

Vero, ma resta l'equivoco di fondo: ingombri, pesi e durata della batteria sono completamente diverse tra i due prodotti, quindi se una persona li considera equivalenti vuol dire che NON ha bisogno di un netbook, ma di un notebook e fa bene a comprare quello.

Che poi un notebook base da meno di 400 euro abbia un comparto grafico di valore nettamente migliore dei netbook, mi permetto di avere dei dubbi.

La stessa discussione imperversò per anni tra desktop e notebook, quando il gap tra la potenza elaborativa di fissi e portatili era ancora più accentuato. Ovviamente chi aveva bisogno dei vantaggi dei portatili si accollò pro e contro, e anche nelle aziende ora sono sempre più frequenti i notebook, semmai con un monitor aggiuntivo per usare diagonali e risoluzioni più elevate una volta alla scrivania.

I tablet "alla iPad" si ritaglieranno una nicchia diversa, ma penso che per certi compiti si riveleranno poco comodi rispetto ai netbook e non saranno i loro sostituti.
adkjasdurbn08 Febbraio 2010, 16:00 #10
non tutti possono avere quei 50 o 100 euro in più per un 15 pollici ragazzi, oppure per comodità, il mio eeepc 1005ha mi fa davvero comodo, lo porto ovunque, a scuola, al lavoro, da amici.. il suo lavoro lo fa divinamente, specialmente in università dove la portabilità di questi mini pc è IMPAGABILE secondo me.. lo metti nello zainetto e via, è pronto, con una discreta autonomia.
una lancia a favore di win7 starter, dopo un pò che è sul mio netbook si è adattato alla grande e mi sta dando ottime prestazioni, non me l'aspettavo cosi fluido nel lavoro che mi deve fare ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^