Continua la lenta ripresa del mercato dei PC grazie al mondo professionale

Continua la lenta ripresa del mercato dei PC grazie al mondo professionale

La domanda di sistemi PC desktop e notebook continua a essere superiore alle iniziali aspettative, pur continuando il momento forte dei tablet. Lo stop al suporto per Windows XP e la maggior flessibilità d'uso di questi dispositivi le spiegazioni di questa nuova dinamica

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:31 nel canale TLC e Mobile
WindowsMicrosoft
 

La sensazione che la seconda metà del 2014 possa portare qualcosa di buono ai produttori di soluzioni PC è ben evidente tra gli operatori di mercato internazionali. Già nei primi mesi dell'anno le vendite di PC hanno operato in lieve controtendenza rispetto a quando inizialmente previsto, trainate anche dallo stop al supporto ufficiale al sistema operativo Windows XP e quindi dalla necessità di acquistare nuovi sistemi.

Abbiamo già evidenziato con precedenti notizie come sia il mercato delle soluzioni professionali quello che sta al momento caratterizzando un ritorno alle vendite. Questa dinamica è evidente sia con riferimento alle soluzioni notebook sia ai sistemi desktop, con questi ultimi che pur sempre a rappresentare una quota di minoranza del mercato stanno riscuotendo nuovo interesse.

Ecco quindi una offerta di mercato che vede sistemi sempre più differenziati affacciarsi sugli scaffali, con Intel impegnata sempre più nella promozione delle soluzioni 2-in-1 che possono agevolmente trasformarsi da tablet a notebook tradizionale. Il debutto delle prime CPU della famiglia Core M, basate su architettura Broadwell e caratterizzate da livelli di consumo estremamente contenuti, permetterà di costruire sistemi sempre più sottili ma che non rinuncino per questo ad una adeguata potenza di calcolo.

Anche per questo motivo Intel ha anticipato di attendere per quest'anno una crescita nelle vendite annuali della propria divisione PC, un dato in controtendenza rispetto a quanto registrato sin dal 2011. Resta da capire se e in che misura anche il mercatod elle soluzioni PC destinate al pubblico consumer potrà operare in controtendenza, per quanto rimangano sempre presenti tensioni in molti mercati (si pensi a quello italiano, ad esempio) che portano i consumatori a un'attenta valutazione delle prorpie spese.

A trainare in generale le vendite di PC una considerazione molto semplice: questi strumenti sono molto più pratici dei tablet per tutti quegli scenari di utilizzo che prevedano la creazione di contenuti e non la loro semplice consultazione. Il successo di mercato dei tablet è legato alla loro praticità nella consultazione di informazioni, oltre ai vantaggi propri dell'approccio con App specifiche che rendono i tablet dispositivi ideali per alcune tipologie di utilizzi ben precisi. Questo però può non essere sufficiente per tutti gli utenti, che trovano nelle piattaforme PC ibride piattaforme hardware che meglio si adattano alle proprie esigenze.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^