CoReCom condanna Telecom Italia: ignorato reclamo via PEC

CoReCom condanna Telecom Italia: ignorato reclamo via PEC

Aduc si scontra ancora una volta con Telecom Italia all'interno di una disputa che comprende la mancata risposta di un'email inviata via PEC

di Nino Grasso pubblicata il , alle 09:07 nel canale TLC e Mobile
TIM
 

Un nuovo comunicato dell'Aduc informa che il gestore Telecom Italia è stato condannato a corrispondere gli indennizzi per mancata risposta ai reclami effettuati via PEC. La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un tipo di documento disciplinato dalla legge italiana, che dà al messaggio inviato lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento. Il contenuto può essere certificato, firmato elettronicamente, o criptato.

"Avevamo inviato un reclamo per attivazione non richiesta di servizi all'indirizzo PEC di Telecom Italia, risultante dal Registro della Camera di Commercio, e non avevamo ricevuto alcuna risposta", scrive l'associazione per la tutela dei diritti dei consumatori, continuando: "In sede di conciliazione presso il CoReCom, Telecom si era difesa eccependo l'irregolarità di tale reclamo perché non inviato ai canali dedicati (lettera cartacea, fax, ecc.)".

Secondo la legge italiana, tuttavia, la PEC ha lo stesso valore legale dei canali dedicati che cita Telecom, e a precisarlo è proprio il CoReCom Toscana: "La posta elettronica certificata consiste in un servizio di comunicazione che, tramite l'intervento di un soggetto certificatore, permette di ottenere una ricevuta di spedizione del proprio messaggio. Se anche il destinatario della comunicazione usa un sistema PEC viene fornita un'ulteriore seconda ricevuta di consegna con un valore legale del tutto corrispondente a quello della tradizionale raccomandata con ricevuta di ritorno".

Allo stesso modo della raccomandata, la PEC si considera ricevuta anche se non è stata aperta dal ricevente e, nel caso specifico, CoReCom sottolinea che l'email certificata "è entrata nella sfera di conoscenza della società telefonica" e pertanto deve ritenersi ricevuta. Per questo motivo il CoReCom Toscana ha imposto a Telecom Italia di pagare gli indennizzi pattuiti per mancata risposta ai reclami ai sensi dell'Art. 11 dell'Allegato A, Delibera 73/11/CONS.

 

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Intel-Inside07 Giugno 2016, 09:23 #1
Son 2 mesi che sto cercando di farmi togliere una preselezione automatica verso TeleTu... mando un Fax a settimana... ancora niente... @#!!#@!!! ... non fatemi parlare...
KappaEA07 Giugno 2016, 09:42 #2
Wow c'è ancora qualcuno che ha TeleTu? pensavo fosse affondata come compagnia...
Comunque Telecom stà facendo le peggio porcate, attiva opzioni non disattivabili sui cellulari, ancora si paga il canone ecc ecc...
Forse stà tirando ora perchè da quando cableranno l'italia per bene (fra una decina di anni) avrà vera concorrenza.
Al momento nelle piccole e medie città Telecom è l'unica che fornisce un servizio stabile purtroppo, se provi ad andare sotto altro operatore sei finito, iniziano problemi di ping, lag, drop e qualsivoglia malfunzionamento...
YetAnotherNewBie07 Giugno 2016, 09:47 #3
PEC, questa sconosciuta...

Con il potere discrezionale di queste compagnie, è già tanto che si accontentino della raccomandata.
Potrebbero pretendere un manoscritto in greco antico, consegnato a mano da Filippide.

Nicos1807 Giugno 2016, 10:39 #4
Originariamente inviato da: KappaEA
Wow c'è ancora qualcuno che ha TeleTu? pensavo fosse affondata come compagnia...
Comunque Telecom stà facendo le peggio porcate, attiva opzioni non disattivabili sui cellulari, ancora si paga il canone ecc ecc...
Forse stà tirando ora perchè da quando cableranno l'italia per bene (fra una decina di anni) avrà vera concorrenza.
Al momento nelle piccole e medie città Telecom è l'unica che fornisce un servizio stabile purtroppo, se provi ad andare sotto altro operatore sei finito, iniziano problemi di ping, lag, drop e qualsivoglia malfunzionamento...


Si esatto, è così. Per esempio, io abito in un comune di circa 3000 persone, e alcune persone credono che passando ad altro gestore, i problemi si risolvono. Ma intanto mica capiscono che la linea è la stessa? E che i clienti degli altri gestori se hanno problemi all'ADSL vengono messi quasi da parte, e che quelli Tim vengono preferiti? L'unica cosa che fanno è risparmiare, e non sempre.
Mory07 Giugno 2016, 11:05 #5
l'unica è passare ad eolo
Cfranco07 Giugno 2016, 11:22 #6
Originariamente inviato da: Mory
l'unica è passare ad eolo

Dalla padella alla brace
pingalep07 Giugno 2016, 12:25 #7
non mi ricordo il nome ma c'è un servizio wimax che copre l'emilia romagna e pare funzioni come una normale adsl 7\1
hackaro7507 Giugno 2016, 12:26 #8

disdetta mandata a FastWeb

avuto lo stesso problema: mandata disdetta a Fastweb via PEC ... ignorata ... fatto portabilità verso Vodafone e Fastweb ha continuato a mandarmi regolari fatture ... mandate tutte inevase ovviamente ... iscritto nel registro dei cattivi pagatori ... fatto ricorso al Core.Com ... dopo 10 mesi ho vinto ... Fastweb ha conciliato ed ha azzerato le fatture e ha dovuto risarcirmi i danni. Ma ragazzi, 10 mesi di sofferenze ... e se non ci fosse stato il Core.Com me la sarei presa in quel posto!

E per di più tutti i miei amici a dire: "hai sbagliato tu, dovevi mandare A/R tradizionale ... e cosa vuoi che sia, paga almeno risolvi" ... nessuno crede nei propri sacrosanti diritti.
Alberto_9907 Giugno 2016, 12:29 #9
Sono allibito:ma chi cura il settore legale di TIm?Topo Gigio?Opporre che la pec non è valida è una cosa ai limiti della battuta di spirito.
Mory07 Giugno 2016, 12:53 #10
Originariamente inviato da: Cfranco
Dalla padella alla brace


quelli che conosco che lo usano non mi pare abbiano di che lamentarsi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^