Enel entra nel mercato della fibra ottica per cablare l'Italia: operatori approvano

Enel entra nel mercato della fibra ottica per cablare l'Italia: operatori approvano

L'ad di Enel Francesco Starace ha annunciato che la società ha dato il via al progetto per cablare l'Italia in fibra ottica. Ma non ha intenzione di competere nel business

di Nino Grasso pubblicata il , alle 09:31 nel canale TLC e Mobile
 

All'interno della nota rilasciata ieri, giovedì 12, per annunciare i risultati trimestrali e i piani per il futuro, Enel ha fatto sapere di aver dato il via al piano fibra ottica con la creazione di una NewCo. La nuova realtà si occuperà di aiutare gli operatori telefonici a fornire ai clienti connessioni a banda ultra larga stabili e veloci. Enel non diventerà quindi un operatore telefonico, ma offrirà la propria infrastruttura in concessione a terzi.

Francesco Starace, Amministratore delegato di Enel
Francesco Starace, Amministratore delegato di Enel

Riportiamo l'estratto del documento rilasciato dalla società, che potete trovare in questa pagina: "Il Consiglio di Amministrazione di Enel ha condiviso l'opportunità di utilizzare la rete elettrica gestita in Italia per la realizzazione di una infrastruttura in fibra ottica accessibile a tutti gli operatori di telecomunicazioni e ha deliberato la costituzione di un’apposita società per azioni, al fine di poter avviare le attività finalizzate ad operare in tale settore".

Enel non ha rilasciato molti dettagli sulle strategie della nuova realtà. Quello che sappiamo ufficialmente è che la nuova Spa stenderà una nuova infrastruttura in fibra ottica sfruttando la rete elettrica di cui già dispone per poi offrirla a noleggio agli operatori telefonici interessati. Enel non farà concorrenza a questi ultimi quindi, anche se la manovra di certo andrà a compromettere alcuni equilibri che si sono consolidati negli anni, soprattutto considerando il monopolio di Telecom nella concessione delle proprie infrastrutture di rete.

Vodafone e Wind hanno già confermato di essere molto interessati alle nuove possibilità offerte da Enel: "Wind giudica molto positivamente la decisione di Enel di costituire una società per sviluppare una infrastruttura di rete a banda ultra larga nel Paese", ha commentato Maximo Ibarra, ad di Wind sottolineando che la società "è pronta a collaborare da subito a questo progetto che potrà garantire le giuste condizioni di parità di accesso per gli operatori, indispensabili per una sana concorrenza e per lo sviluppo di un mercato ancor più competitivo".

Anche Vodafone parteciperà da subito, ha comunicato il ad di Vodafone Italia Aldo Bisio: "La decisione assunta dal Consiglio di Amministrazione di Enel per la costituzione di una società, aperta e accessibile a tutti gli operatori di telecomunicazioni, va nella direzione di realizzare un piano di respiro nazionale per lo sviluppo della banda ultralarga. Siamo pronti a partecipare da subito a questo progetto e a collaborare con Enel convinti che sia una occasione unica e irripetibile per vincere la partita della digitalizzazione del Paese, valorizzare il contributo pubblico e privato, e realizzare una rete a prova di futuro".

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej14 Novembre 2015, 09:48 #1
Chissà perchè... ma leggendo il titolo "Operatori approvano" mi suonava strano che vi fosse anche TELECOM nel coro... infatti... non credo l'abbaino presa bene.. per ripicca di aver perso il malloppo, spediranno a casa qualche migliaio di persone... vedremo...
domthewizard14 Novembre 2015, 10:19 #2
telecom però si è pure fatta il mazzo di cablare il sud, lì dove gli altri operatori arrivano con la fibra solo nei punti nevralgici dei capoluoghi o con adsl scadente (wind)


avrà avuto pure degli incentivi ma gli altri non c'hanno nemmeno provato
Utonto_n°114 Novembre 2015, 10:22 #3
Originariamente inviato da: Cappej
Chissà perchè... ma leggendo il titolo "Operatori approvano" mi suonava strano che vi fosse anche TELECOM nel coro... infatti... non credo l'abbaino presa bene.. per ripicca di aver perso il malloppo, spediranno a casa qualche migliaio di persone... vedremo...


Non credo spediranno a casa migliaia di persone, questo avverrebbe se venisse messo nel mercato un prodotto che fa concorrenza ad un altro, ma poichè Telecom non ha linee in fibra da proporre...
Magari gli altri proporrano fibra a 40€ al mese e Telecom ritara la sua triste ADSL (a macchia di leopardo), a 10€ al mese comprese le chiamate, così ci sarà sempre lo stesso lavoro per tutti e Telecom guadagnerà il giusto, magari sarà la volta buona che faranno qualche taglio ponderato del carrozzone
kamon14 Novembre 2015, 10:58 #4
...Intanto io continuo a viaggiare sugli 8 mega con fastweb... Mentre dovrebbero essere minimo 20...
Korn14 Novembre 2015, 11:58 #5
Originariamente inviato da: Utonto_n°
Non credo spediranno a casa migliaia di persone, questo avverrebbe se venisse messo nel mercato un prodotto che fa concorrenza ad un altro, ma poichè Telecom non ha linee in fibra da proporre...
Magari gli altri proporrano fibra a 40€ al mese e Telecom ritara la sua triste ADSL (a macchia di leopardo), a 10€ al mese comprese le chiamate, così ci sarà sempre lo stesso lavoro per tutti e Telecom guadagnerà il giusto, magari sarà la volta buona che faranno qualche taglio ponderato del carrozzone


guarda che stanno passando a fttc...
davyjones14 Novembre 2015, 12:12 #6
Telecom Italia ha perso molta importanza da quando è finita in maggior parte in mani straniere: non si può lasciare il controllo dell'infrastruttura di rete in mani altrui, questo il governo lo sa bene (o perlomeno qualcuno dei servizi segreti glielo avrà suggerito) e non a caso sta organizzando una infrastruttura laternativa gestita da Enel, che se non sbaglio è ancora a capitale pubblico...
maxsy14 Novembre 2015, 12:47 #7
Maximo Ibarra, ad di Wind...sana concorrenza

realizzare una rete a prova di futuro"


intanto evidenzio le parole chiave dell'articolo.
l'ad di wind, quando parla di sana concorrenza si riferisce alla stessa che hanno applicato con la storia dei ''28giorni'' tutti gli operatori nello stesso momento?

se tutto andrà bene, anzi benissimo, avremo tutti 20mega entro il 2020 (e già la vedo dura :asd. è questa la rete a prova di futuro?
Italia 114 Novembre 2015, 13:08 #8
Ma Wind ed Enel non erano insieme ?
DukeIT14 Novembre 2015, 15:25 #9
Originariamente inviato da: domthewizard
telecom però si è pure fatta il mazzo di cablare il sud, lì dove gli altri operatori arrivano con la fibra solo nei punti nevralgici dei capoluoghi o con adsl scadente (wind)


avrà avuto pure degli incentivi ma gli altri non c'hanno nemmeno provato
Probabilmente avrà avuto degli incentivi... perché qui al nord, nel prosperoso Veneto, in perfetta pianura, in un centro ideale tra le maggiori province e comuni, il massimo che mi offrono sono 7 mega (ma solo teorici). E sono dovuto andare avanti con il vecchio modem a 56K per anni, pagando molto di più, mentre il resto dell'Italia viaggiava con l'ADSL.
Radioactive14 Novembre 2015, 15:31 #10
Originariamente inviato da: kamon
...Intanto io continuo a viaggiare sugli 8 mega con fastweb... Mentre dovrebbero essere minimo 20...

Prima la linea andava bene?
Hai una linea ADSL su linee telecom?

Io sono 3 mesi circa che ho problemi, di notte mattina e primo pomeriggio tutto ok 15/18 mega, dalle 17.00/18.00 fino a mezzanotte il sabato e la domenica se arrivo a 5/6 mega è tanto, il più delle volte viaggio a 2,5 mega.
Dopo continui reclami a fastweb mi chiamano dalla telecom, dicendomi tra le altre cose: [I]" sappiamo che sono circa 2/3 mesi che avete problemi con l'ADSL"[/I]
Alche rimango un attimo in silenzio poi chiedo delucidazioni sul come fanno a saperlo, l'operatrice mi spiega che da un paio di mesi tutti gli operatori che si appoggiano alle linee telecom per fornire l'ADSL hanno aggiornato il contratto e adesso pagano in base alla banda occupata così una 20 mega nelle fasce orarie in cui la gente naviga di più da casa viene suddivisa su più utenze e i costi di gestione per loro diminuiscono.
Basta fare una ricerca veloce su google oppure andare nella loro pagina di facebook per scoprire che gli utenti con la 20 mega hanno problemi simili nelle fasce orarie sopracitate.
Intanto i miei 28€ al mese sono interi
Adesso mi dovrebbero attivare la linea Telecom (TIM) con l'offerta rientra in telecom (TIM) pagando per la 20 mega 33€ al mese per i primi dua anni poi 29€ per sempre.
Speriamo funzioni meglio di sta schifezza che è diventata fastweb.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^