Ericsson e Telecom Italia: stazioni radio a energia solare

Ericsson e Telecom Italia: stazioni radio a energia solare

Iniziata una sperimentazione per portare anche in Italia siti radio mobile alimentati a energia solare

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 12:03 nel canale TLC e Mobile
 

Solitamente siamo abituati a vedere le base station della rete cellulare alimentate a energia solare nei paesi in via di sviluppo, dove quella dei pannelli solari è pressoché l'unica fonte di energia elettrica disponibile, nelle zone non raggiunge da una infrastruttura di distribuzione.

Ora, grazie alla collaborazione tra Ericsson e Telecom Italia, potremo cominciare a vedere questo tipo di soluzioni anche nel nostro Paese. Eco Smart, questo il nome della soluzione fornita da Ericsson, utilizza pannelli solari flessibili e può coprire fino al 100% del fabbisogno di energia di un sito radio mobile.

Si tratta di una struttura a energia solare, sviluppata e ingegnerizzata in Italia, che si adatta perfettamente alla forma dei siti radio mobili e offre vantaggi rilevanti in termini di riduzione dei costi per l’alimentazione energetica, che possono rappresentare anche il 50% dei costi operativi dei siti di telecomunicazione, con una particolare attenzione agli impatti ambientali attraverso la riduzione delle emissioni di CO2.

Al momento la sperimentazione è in corso a L’Aquila, sfruttando la concomitanza di un G8 nella cui agenda erano ben evidenti le sfide ambientali. La soluzione Eco Smart può essere utilizzata per qualsiasi tipo di sito radio mobile - 2G, 3G e LTE - e anche per siti multi-vendor. L'impatto visivo della struttura è maggiore rispetto a quello di una semplice antenna, ma è probabile che nei prossimi anni soluzioni del genere rientreranno sempre più spesso nel panorama, del nostro Paese e d'Europa.

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Luca6910 Luglio 2009, 12:13 #1
Speriamo che ora non simettano a rubare i pannelli!
SwatMaster10 Luglio 2009, 12:21 #2
La via è buona. Speriamo solo che non avvengano i soliti mangia-mangia, ritardi e lavori "all'italiana".
Severnaya10 Luglio 2009, 12:22 #3
speranza vana
Myzhar10 Luglio 2009, 12:28 #4
L'idea è buona, peccato che già le antenne siano brutte... con i pannelli diventeranno ancora più ingombranti e forse più brutte.
L'importante però è risparmiare sull'energia, è l'ora che tutti si muovano in questo senso
Freeskis10 Luglio 2009, 12:36 #5
per chi ce le ha su casa sarà più facile metterle fuori uso
cristo197610 Luglio 2009, 13:05 #6
Io sono un fautore delle rinnovabili però questi impianti sono "strategici" nel senso che oramai bisogna garantire la continua funzionalità del servizio.

Questo per dire che va bene il solare, a patto che i ripetitori in questione siano SEMPRE collegati alla rete elettrica nazionale (come avviene per la stragrande maggioranza degli impianti fotovoltaici).

Il problema è che la nostra rete nazionale non digerisce bene questo tipo di produzione puntiforme esteso...ma questa è un'altra storia.
fabri8510 Luglio 2009, 13:10 #7
per evitare che ci rubino i pannelli basta cacciare fuori gli exstra comunitari.

o almeno qui da me li hanno beccati ed erano tutti rumeni e albanesi... erano circa una ventina... c'è stato anche il servizio al tg3... ma come al solito lo hanno sminimizzato
SwatMaster10 Luglio 2009, 13:17 #8
Originariamente inviato da: fabri85
per evitare che ci rubino i pannelli basta cacciare fuori gli exstra comunitari.

o almeno qui da me li hanno beccati ed erano tutti rumeni e albanesi... erano circa una ventina... c'è stato anche il servizio al tg3... ma come al solito lo hanno sminimizzato


Sarebbe meglio editare il messaggio... E magari anche il tuo pensiero.
+Benito+10 Luglio 2009, 13:28 #9
@cristo1976

impossibile che siano impianti ad isola. Se non c'è il sole non telefoni?
Luca6910 Luglio 2009, 13:39 #10
[OT]
Il problema non sono gli extracuminitari in se ma le leggi stupide che abbiamo in Italia (vedi indulto). Se le immigrazioni fosse regolate decentemente e ci fossero controlli e punizioni/espulsioni chi ci guadagnerebbe si piú sarebbero i numerosi extracominitari onesti!
[fine OT]

Se un sistema del genere venisse collegato in alla linee elettriche per sfruttare il surplus di energia prodotta ....... le mucche avrebbero le ali e gli elefanti volerebbero con le orecchie

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^