Fastweb annuncia WOW FI: Wi-Fi condiviso anche con la fibra

Fastweb annuncia WOW FI: Wi-Fi condiviso anche con la fibra

Con WOW FI, Fastweb punta a creare un enorme network di clienti che possono condividere la connessione navigando in giro per le città come se fossero a casa propria

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:24 nel canale TLC e Mobile
Fastweb
 

Con WOW FI i modem Fastweb diventano punti d'accesso gratuiti e riservati alla community dei clienti dell'operatore a banda ultralarga. Lo ha annunciato la società all'interno di un evento a Milano, con il capoluogo della Lombardia che è la prima città ad accedere al servizio. A seguire, WOW FI arriverà a Roma, Firenze, Torino, Bologna, Genova e in tutte le altre città coperte da Fastweb. Quando per l'esattezza? Questione di pochi mesi a detta della società.

Ogni utente può decidere se condividere la connessione di casa o non farlo.

L'idea della connessione ad internet "di casa" condivisa era già stata sdoganata in Italia da Vodafone nei primi mesi dell'anno e adesso arriva anche per i clienti Fastweb. In quest'ultimo caso ad essere condivisa sarà la connessione in fibra ottica, con la società che garantisce "processi di autenticazione sviluppati per la massima semplicità e sicurezza della connessione". Partecipare alla community offrendo e ricevendo il servizio non prevede spese aggiuntive, ha annunciato inoltre l'operatore.

Il servizio è stato lanciato in anteprima in diciannove città di medie dimensioni, ma adesso viene abilitato a Milano con 45 mila hot spot che si aggiungono ai 150 mila già attivi. WOW FI arriverà a Roma, Firenze e Torino a marzo, a Bologna e Genova ad aprile e nelle restanti città entro la fine del 2016.

Ogni utente, fra i privati, le famiglie o chi ha Partita Iva, può naturalmente scegliere se condividere la propria connessione di casa o non farlo, dando la possibilità alla community di sfruttare quella parte di banda che altrimenti non verrebbe utilizzata. I vantaggi sono molti: chi offre la connessione può riceverla in giro per la città navigando così in Wi-Fi senza consumare la tariffa dati utilizzata sullo smartphone e impattando meno sulla durata della batteria del dispositivo.

La condivisione è inoltre una facoltà dei membri di WOW FI, non un obbligo.

La condivisione è inoltre una facoltà dei membri di WOW FI, che possono decidere in ogni momento di abbandonare la community. Fastweb promette standard elevatissimi per la sicurezza dei dati: le reti di "proprietario" e "ospite" sono assolutamente separate, mentre l'autenticazione avviene la prima volta tramite la ricezione di un SMS sul numero telefonico. Così come avevamo visto con Vodafone, la rete di casa non subirà un degrado prestazionale visto che sulle reti "ospiti" verrà utilizzata solo la banda in esubero.

"WOW FI è un servizio innovativo che risponde al desiderio dei nostri clienti di continuare a navigare alla massima potenza e con la qualità Fastweb sempre e ovunque", ha dichiarato l'ad di Fastweb Alberto Calcagno. "La nostra soluzione di wi-fi condiviso è unica, perché progettata e realizzata interamente in Fastweb, in modo da garantire controllo, qualità e sicurezza. È semplice e pratica, perché non richiede app o ripetuti login, ed è estremamente sicura perché progettata per tutelare al massimo sicurezza e privacy dei clienti".

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
astaroth203 Dicembre 2015, 17:28 #1
è tornata la guerra dei venditori di fumo. Era il signor ford che diceve che c'e' vero progresso quando è a vantaggio di tutti?
Saeba Ryo03 Dicembre 2015, 18:05 #2
Scusate ma è una notizie di MESI fa! C'è già anche a Padova! O_o La differenza con Vodafone è che quest'ultima fa parte del network FON, Fastweb no (quindi fuori dall'Italia ci si arrangia). Inoltre, almeno finora, Fastweb funziona con l'opt out, quindi con l'aggiornamento automatico TRASPARENTE (= nascosto) del firmware del modem ci si ritrova a condividere il proprio wifi... Almeno, fino a qualche mese fa era così. Ripeto, notizia non notizia, risale almeno a settembre...
Rubberick03 Dicembre 2015, 18:25 #3
Speriamo che con la scusa di maggiore necessità di banda condivisa salgano tutti i provider ste benedette ftth a 500/50 o 500/100 come negli altri paesi europei!

Vediamo se lo farà anche tim ;P

Che poi credo verranno solo sfruttate quelle dei piani bassi perchè dubito che uno dalla strada agganci un 5° piano..
SK8R103 Dicembre 2015, 18:30 #4
banda in esubero?!? magari avere banda in esubero dalle nostre parti.. con una 20 mega che a malapena arriva a 8 e 0,5 in upload che sono il ridicolo dl ridicolo!! banda in esubero.... magari averne davvero....
biometallo03 Dicembre 2015, 19:13 #5
Originariamente inviato da: Saeba Ryo
Scusate ma è una notizie di MESI fa! C'è già anche a Padova! O_o

Questo perché Padova fa parte delle 19 città in cui è partita la sperimentazione, dal sito ufficiale di fastweb http://www.fastweb.it/adsl-fibra-ot...ettagli/wow-fi/

WOW FI è attualmente disponibile automaticamente e gratuitamente nelle città di Monza, Livorno, Ancona, Brescia, Verona, Pescara, Bergamo, Padova, Varese, Bari, Busto Arsizio, Legnano, Pisa, Reggio Emilia, Palermo, Catania, Como, Modena e Venezia.


E come vedi la notizia è talmente nuova che sul sito di Fastweb non si parla ancora del fatto che il servizio è stato esteso a Milano e che piano piano dovrebbe essere esteso su tutto il territorio nazionale.
xzonex03 Dicembre 2015, 20:15 #6
Centro di roma, messo fastweb, arrivava a 3 mb, per loro tutto normale. il primo periodo a 12, poi abbassata a 3.
Mai piu. altro che banda in esubero.
AleLinuxBSD04 Dicembre 2015, 07:55 #7
Io credo che molta utenza sarebbe molto più felice se venissero offerti pacchetti a prezzo nettamente più basso dell'attuale per chi non ha necessità di determinate bande.

E soltanto dopo, eventualmente, consentire all'utenza di specificare eventuali condivisioni, possibilmente indicando esattamente pure la quota di banda da condividere, anziché lasciarla in automatico.

Tra l'altro il costo dell'abbonamento rimane invariato sia che si venga raggiunti dalla fibra ottica (100/10) oppure dall'ADSL (20/1).
Perché non offrire ad es pure. 20/5 in fibra ottica e 10/1 in Adsl rispettivamente al 70 % ed al 50 % in meno dei costi dell'attuale?
A quel punto internet diverrebbe davvero un servizio universale con banda passante sufficiente a svolgere i più diversi impieghi, anziché pagare caro e poi regalare parte della banda non usata.
MaxFabio9304 Dicembre 2015, 10:14 #8
Un'idea veramente originale ma che non ha nessun senso, prima di tutto almeno io non condividerei mai la banda della mia ADSL (ma anche una connessione in fibra a 100Mb) al primo che passa fuori da casa perchè io pago per un servizio, la condivido con chi voglio e infatti già lo faccio con amici e parenti che mi vengono a trovare. Secondo, se veramente vogliono estendere questa cosa a tutto il livello nazionale non si rendono conto che la maggior parte non ci entrerà mai a far parte di questa community, e se uno si sta godendo una partita online e ti arriva uno che si connette? Oppure gli serve tutta la banda disponibile che in molti casi è già poca? E' un casino. Terzo, tutti oggi hanno abbonamenti mobile 3G/4G quindi non c'è sicuramente necessita di una cosa del genere. Contento di essere con TIM, molto probabilmente non farà mai fesserie del genere.
phaolo05 Dicembre 2015, 14:30 #9
Io l'ho disattivato per il momento:
- quando sono fuori uso poco internet.. al massimo Google Maps via 4G.
- un accesso pubblico non può diventare un problema di sicurezza e privacy?
- come limito banda, tempo e numero di connessioni?
- se qualcuno combina casini online, poi ci vado di mezzo io?
biometallo05 Dicembre 2015, 14:37 #10
Originariamente inviato da: MaxFabio93
Un'idea veramente originale ma che non ha nessun senso

In vero non è affatto un'idea originale, visto che altre compagnie come la già citata Vodafone, ma anche Tiscal lo fanno già.

http://socialwifi.tiscali.it/
http://www.vodafone.it/portal/Priva.../wifi-community

Inoltre all'estero è un modello che funziona da anni, infatti come si è già detto con vodafone si entra nella rete fon che stando a quanto scrivono offre più di 17 milioni di punti d'accesso sparsi nel mondo. https://fon.com/


Prima di tutto almeno io non condividerei mai la banda della mia ADSL (ma anche una connessione in fibra a 100Mb) al primo che passa fuori da casa perchè io pago per un servizio

Anche quello che passa fuori casa paga lo stesso servizio, dato che bisogna esssere abbonati fastweb per accederci, inoltre come lui può accedere al tuo router tu puoi usare il suo quando se fuori casa, in pratica lo stesso principio del p2p più gente condivide più ne guadagniano tutti.

e se uno si sta godendo una partita online e ti arriva uno che si connette? Oppure gli serve tutta la banda disponibile che in molti casi è già poca? E' un casino.

Senza offesa ma il casino mi pare tutto nella tua testa...

http://www.fastweb.it/adsl-fibra-ot...e/fisso/#wow-fi

Sono garantite le prestazioni della mia rete domestica?

Certamente! Quando sei a casa continuerai a utilizzare tutta la velocità della tua rete senza limitazioni. La qualità di navigazione è sempre garantita con gli altissimi standard Fastweb e hai sempre la priorità di utilizzo della tua rete.
La quantità di banda utilizzata dalla funzionalità WOW FI viene determinata dinamicamente in base all'utilizzo della rete domestica, occupando solo e soltanto la frazione eventualmente lasciata libera.


Terzo, tutti oggi hanno abbonamenti mobile 3G/4G quindi non c'è sicuramente necessita di una cosa del genere. Contento di essere con TIM, molto probabilmente non farà mai fesserie del genere.


Falsissimo, conosco tanta gente che non ha alcun abbonamento 2G/3G ma che usa lo smartphone solo con la propria rete wifi o quella sul posto di lavoro, io stesso non ce l'ho anche se in vero non ho nemmeno uno smartphone, inoltre esistono anche tutti quei dispositivi privi di connessione 3G come pc portatili o tablet che magari hanno solo la scheda WIFI, Ma poi inoltre tutti quelli che hanno un piano dati 3g\4g hanno connessioni limitate, e i giga si consumano sempre in fretta, poter quindi aganciarsi a qualche rete wifi è sicuramente un modo per risparmiare banda preziosa.


@ phablo non avevo notato il tuo post a cui in parte ho già risposto, per quanto rigurda la sicurezza nelle faq del servizio si dice:

Le connessioni sono protette?

Assolutamente! La sicurezza delle connessioni è sempre garantita. La rete di accesso per gli altri membri della community è separata dalla rete domestica Wi-Fi. La rete domestica Wi-Fi è sempre protetta da password privata che non dovrai fornire a nessuno. Nessuno ha quindi accesso alle tue navigazioni e alla tua privacy.


Su eventuali casini legali invece non ho competenze per replicare, spero solo che in caso di problemi sia facile dimostrare che l'utente non ha alcun controllo diretto su tale servizio e su chi ci accede e che quindi ogni eventuale responsabilità debba ricadere su fastweb.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^