Fastweb e TIM, in arrivo una nuova rete FTTH a 1 Gigabit in 29 città

Fastweb e TIM, in arrivo una nuova rete FTTH a 1 Gigabit in 29 città

Fastweb ha annunciato una partnership con TIM per portare la fibra FTTH da 1 Gigabit in alcune località ad oggi coperte con la fibra FTTC

di Nino Grasso pubblicata il , alle 10:31 nel canale TLC e Mobile
FastwebTIM
 

Fastweb si mostra aperta ad imbastire partnership anche con altri "competitor". L'ultima, annunciata dalla stessa società, è stata avviata con l'arci-rivale TIM al fine di costruire una rete FTTH (Fiber to the Home) "capace di garantire velocità di almeno 1 Gigabit al secondo", leggiamo nel comunicato. I lavori di costruzione dell'infrastruttura e di posa delle fibre saranno realizzati attraverso una joint-venture co-partecipata dalle due aziende rispettivamente al 20 e all'80%.

L'obiettivo che si sono fissate le due realtà italiane è di collegare con la fibra ottica 3 milioni di unità abitative nelle principali 29 città già coperte in FTTC (Fiber to the Cabinet) entro il 2020. Il tutto con un investimento complessivo previsto di 1,2 miliardi di euro. La joint venture realizzerà le opere civili e di posa delle fibre ottiche lungo la rete secondaria (quella dagli armadi sino alla casa) in modo che i due operatori possano condividere i costi di scavo e stabilire la qualità della propria rete. Entrambi gli operatori forniranno servizi d'accesso all'ingrosso, aumentando il livello di competizione.

Fastweb porterà così il numero di unità abitative e sedi aziendali coperte in fibra FTTH da 2 a 5 milioni, coprendo il 20% della popolazione italiana e cercando di ottimizzare gli investimenti. Le nuove connessioni fino alla casa saranno realizzate sfruttando l'infrastruttura in fibra già presente fino all'armadio di strada, elemento che non comporterà "alcuna duplicazione di investimenti". Entro il 2020 dovrebbe essere il 50% la popolazione italiana coperta dalla fibra con rete Fastweb, piano che la società conferma anche con l'ultima nota rilasciata alla stampa.

Il "footprint FTTC" passerà da 5,5 milioni di abitazioni e imprese a 8 milioni, e non 11 milioni, visto che i 3 milioni di scarto rappresentano le unità che saranno coperte dalla più performante FTTH grazie alla nuova partnership con TIM.

Un entusiasta Alberto Calcagno, CEO di Fastweb, ha commentato sulle novità: "Grazie a questo accordo Fastweb conferma il proprio impegno nello sviluppo infrastrutturale del paese attraverso un progetto industriale in cui l’azienda sarà protagonista. La nostra posizione nel mercato della banda ultralarga, nel quale siamo co-leader, si rafforzerà ulteriormente grazie alla qualità e alla velocità di connessione che forniremo ai nostri clienti".

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cr4z3327 Luglio 2016, 10:59 #1
Dove possiamo trovare un elenco di queste fantomatiche 29 città?
Ginopilot27 Luglio 2016, 11:11 #2
C'e' invitalia che attraverso infratel sta cablando anche i paesini piu' sperduti, i privati al massimo possono cablare qualche grande citta', ma non ha piu' molto senso.
qboy27 Luglio 2016, 11:12 #3
Originariamente inviato da: Cr4z33
Dove possiamo trovare un elenco di queste fantomatiche 29 città?


interessato pure io
ziobepi27 Luglio 2016, 11:14 #4
Ancora qualcuno crede che ci siano società che investano nella rete piu' di TIM?

Per il 2020 buona parte della popolazione sarà coperta dal FTTH Tim,
direi anche 2018.
Rubberick27 Luglio 2016, 11:48 #5
Ecco diciamo che era strana la cosa che fastweb in partnership con tim avrebbe venduto solo fttc, era chiaro la partnership si estendesse anche in ftth
cm0s27 Luglio 2016, 11:51 #6
Originariamente inviato da: ziobepi
Per il 2020 buona parte della popolazione sarà coperta dal FTTH Tim,
direi anche 2018.


dipende cosa intendi per "buona parte" sicuramente molto meno della metà della popolazione italiana
a mio parere in ftth copriranno solo nelle grandi città, ovvero ove c'è buon margine di guadagno, tutto il resto misto adsl/vdsl.
questa è la mia visione, potrà essere pessimistica, sicuramente sarei molto ben felice di essere smentito nel tempo
Bestio27 Luglio 2016, 11:54 #7
Bastaaa io tutte le volte che leggo ste cose e poi mio fratello non riesce a viaggiare a più di 2 mbit mi viene un nervoso indicibile!!
Banda larga per tutti e non ultralarga solo per pochi fortunati!

Quando tutta la popolazione avrà almeno una 30-3 poi potranno anche spingersi oltre, ma quando leggono ste cose tutti quelli che non arrivano nemmeno a 5mbit si sentono fortemente presi per il !
Rubberick27 Luglio 2016, 11:57 #8
Originariamente inviato da: Bestio
Bastaaa io tutte le volte che leggo ste cose e poi mio fratello non riesce a viaggiare a più di 2 mbit mi viene un nervoso indicibile!!
Banda larga per tutti e non ultralarga solo per pochi fortunati!


Purtroppo quando uno si abitua alla velocità.. xD

Pensa che qua stiamo aspettando il passaggio alla 1000/100 non tanto per i 1000 quanto per un upload finalmente decente :P
Bestio27 Luglio 2016, 12:08 #9
Originariamente inviato da: Rubberick
Purtroppo quando uno si abitua alla velocità.. xD

Pensa che qua stiamo aspettando il passaggio alla 1000/100 non tanto per i 1000 quanto per un upload finalmente decente :P


Già io che al lavoro mi sono abituato alla 90/10 a casa con la 20/1 mi pare un'agonia...
E anche io dei 20 in down mi potrei anche accontentare, ma sono gli 1 in up che sono veramente inacettabili!
Ma non mi posso certo lamentare pensando a mio fratello che non arriva nemmeno a 3/0,2!
ziobepi27 Luglio 2016, 12:08 #10
Originariamente inviato da: cm0s
dipende cosa intendi per "buona parte" sicuramente molto meno della metà della popolazione italiana


Sai dove vivono gli italiani?
Circa il 40% vive nelle città metropolitane.
Beh, per fine 2018 mi aspetto molto di piu' da Tim

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^