Fastweb fa maggiore chiarezza sui disservizi di lunedì: ecco la risposta ufficiale

Fastweb fa maggiore chiarezza sui disservizi di lunedì: ecco la risposta ufficiale

Fastweb ha inviato un comunicato ufficiale in cui spiega meglio la situazione dei disservizi avvenuti lunedì scorso

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:41 nel canale TLC e Mobile
Fastweb
 

Fastweb ha inviato un comunicato in cui risponde ufficialmente sui disservizi dello scorso lunedì, spiegando in maniera più dettagliata quanto successo e scusandosi con i propri clienti. Stando alle nuove informazioni divulgate pubblicamente, sono stati 7.000 gli utenti lombardi coinvolti dal "black-out" delle reti telefoniche e internet, utenti che la società ha subito trasferito su un altro server.

Allo stesso momento però, l'operatore telefonico ha dovuto affrontare il mancato funzionamento dei servizi MyFastPage, FastMail e fastweb.it, rimasti spenti fino alle prime ore della nottata. Twitter e Facebook sono stati gli unici mezzi a disposizione degli utenti per comunicare con Fastweb, ma i servizi social hanno contribuito ad esasperare una situazione già difficile, offrendo un quadro esagerato sulla reale portata del servizio.

Fastweb conferma che dalle 3 di martedì tutti i servizi d'assistenza della società sono regolarmene in funzione, e fa anche luce sulle cause che hanno portato al black-out di lunedì: nel comunicato si legge di problemi "non imputabili direttamente" a Fastweb e "dipesi da un aggiornamento software". I problemi insorti nelle reti telefoniche ed internet, invece, hanno riguardato solo un "nucleo di utenti in Lombardia".

Riportiamo di seguito il comunicato per intero rilasciato dall'operatore telefonico:

Ci scusiamo per i disservizi che hanno impedito il corretto funzionamento del nostro servizio clienti di call center e del nostro sito nel tardo pomeriggio di ieri [lunedì].

Tali problemi, che non sono imputabili a noi direttamente in quanto dipesi da un aggiornamento software, sono stati risolti progressivamente nel corso della notte.

Dalle 3 di questa mattina [martedì] i servizi di call center e del nostro sito sono infatti regolarmente in funzione.

In merito ad alcune notizie riprese da organi di stampa e website, ribadiamo fortemente che nel corso del guasto non sono mai venuti meno per gli oltre due milioni di clienti il servizio di accesso a Internet e la navigazione e ci tuteleremo in tutte le sedi opportune se qualcuno affermasse il contrario. Confermiamo inoltre che non c'e' stato alcun disservizio per la pubblica amministrazione e per i grandi clienti privati.

Solo un nucleo di utenti in Lombardia, circa 7000 clienti, ha avuto difficoltà di navigazione e sono stati immediatamente migrati e riprotetti su un altro server.

Ci scusiamo per il disagio arrecato, abbiamo fatto tutto il possibile per ripristinare i servizi nel più breve tempo possibile e continueremo a lavorare con passione e impegno per erogare servizi di qualità ai nostri clienti che costituiscono il nostro vero patrimonio insieme alla nostra rete e all'innovazione.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo04 Febbraio 2015, 15:53 #1
L'aggiornamento del software che governa il tutto è come windows update che fa tutto da solo ?
Non c'è nessuno che verifica a priori il buon funzionamento di quell'aggiornamento ?
ziozetti04 Febbraio 2015, 15:57 #2
Tali problemi, che non sono imputabili a noi direttamente in quanto dipesi da un aggiornamento software, sono stati risolti progressivamente nel corso della notte.

Che paraculi!
paolor_it04 Febbraio 2015, 16:15 #3
"non sono mai venuti meno per gli oltre due milioni di clienti il servizio di accesso a Internet e la navigazione e ci tuteleremo in tutte le sedi opportune se qualcuno affermasse il contrario"
Nino facciamo che avanzo una birretta
matrix8304 Febbraio 2015, 17:52 #4
"In merito ad alcune notizie riprese da organi di stampa e website, ribadiamo fortemente che nel corso del guasto non sono mai venuti meno per gli oltre due milioni di clienti il servizio di accesso a Internet e la navigazione e ci tuteleremo in tutte le sedi opportune se qualcuno affermasse il contrario."

Attendo con ansia le vie legali per quel centinaio di persone senza linea che postano sulla loro pagina FB Ma va va...
carobeppe05 Febbraio 2015, 00:16 #5

Bah...

...non capisco tutto questo accanimento, i guasti capitano a tutti, a tutti i gestori. Per una volta ogni tanto che un gestore ha un fermo subito a brontolare. Ricordo che dietro agli ISP ci sono PERSONE che lavorano, MACCHINE che funzionano, INFRASTRUTTURE e DATACENTER che gestiscono moli e moli di dati. Siamo abituati ad una realtà virtuale e dematerializzata, ma un ISP non è solo questo.
P.S.: NON lavoro per fastweb... semplicemente lavoro nel settore e so cosa significhi gestire situazioni di questo tipo quotidianamente
ziozetti05 Febbraio 2015, 00:53 #6
Originariamente inviato da: carobeppe
...non capisco tutto questo accanimento, i guasti capitano a tutti, a tutti i gestori. Per una volta ogni tanto che un gestore ha un fermo subito a brontolare. Ricordo che dietro agli ISP ci sono PERSONE che lavorano, MACCHINE che funzionano, INFRASTRUTTURE e DATACENTER che gestiscono moli e moli di dati. Siamo abituati ad una realtà virtuale e dematerializzata, ma un ISP non è solo questo.
P.S.: NON lavoro per fastweb... semplicemente lavoro nel settore e so cosa significhi gestire situazioni di questo tipo quotidianamente

I guasti ci stanno, con un bel comunicato di scuse e se il problema è di lunga durata un piccolo sconto in bolletta e sono tutti felici.
Il problema è che se scrivi:

Tali problemi, che non sono imputabili a noi direttamente in quanto dipesi da un aggiornamento software...
e
[I]In merito ad alcune notizie riprese da organi di stampa e website, ribadiamo fortemente che nel corso del guasto non sono mai venuti meno per gli oltre due milioni di clienti il servizio di accesso a Internet e la navigazione e ci tuteleremo in tutte le sedi opportune se qualcuno affermasse il contrario.
[/I]
Sei un paraculo e sei pure in malafede, inoltre fai il grosso minacciando cause.
Dietro ad un ISP ci sono persone e macchine: persone che dovrebbero evitare i guasti evitabili e macchine in quantità tale da poter gestire piccoli guasti inevitabili. Se va a fuoco la server farm come successo ad Aruba non si può fare nulla, se invece il problema è un aggiornamento software... qualche colpa probabilmente c'è stata.
floc05 Febbraio 2015, 10:04 #7
quoto, io capisco i guasti, posso anche passarci sopra, e' grave oh, ma puo' succedere.

Quello che non tollero sono risposte del genere.
SpyroTSK05 Febbraio 2015, 10:47 #8
Originariamente inviato da: ziozetti
Se va a fuoco la server farm come successo ad Aruba non si può fare nulla, se invece il problema è un aggiornamento software... qualche colpa probabilmente c'è stata.


Su aruba, personalmente era un guasto evitabile, sono esplose delle batterie.

Ah, aruba mi ha rimborsato tutti gli € di 13 server vps che avevo (dove risiedevano dei domini in hosting) perchè il downtime di 1 anno è crollato da 99,95 assicurato (che garantivano) al 89.00%.

3. SLA di funzionalità operativa
3.1 Aruba farà ogni ragionevole sforzo per garantire la
massima disponibilità dell'Infrastruttura virtuale creata ed
allocata dal Cliente e, contestualmente, l'osservanza dei
seguenti parametri di funzionalità operativa:
A) Risorse del Data Center attraverso il quale viene
erogato il Servizio
- Uptime del 100% su base annuale per alimentazione
elettrica e/o climatizzazione ambientale ;
- lo spegnimento della Infrastruttura virtuale creata ed
allocata dal Cliente causato dalla mancanza
generalizzata dell'alimentazione elettrica e/o della
climatizzazione ambientale costituisce disservizio per il
quale, in base alla sua durata, è dovuto al Cliente, a titolo
di indennizzo, il credito determinato ai sensi del
successivo art. 6 del presente SLA.
- Uptime del 99,95% su base annuale, di accessibilità
tramite rete internet alla Infrastruttura virtuale creata ed
allocata dal Cliente.
- la completa inaccessibilità tramite rete internet alla
Infrastruttura virtuale creata ed allocata dal Cliente per un
tempo complessivo superiore a quello determinato dal
parametro di Uptime garantito da Aruba costituisce
disservizio per il quale, in base alla sua durata, è dovuto
al Cliente, a titolo di indennizzo, il credito determinato ai
sensi del successivo art. 6 del presente SLA.


Fastweb? Se fai casino, ti denunciamo pure.
marezza05 Febbraio 2015, 11:31 #9
MACHECAZZODICONO!!! Io è una settimana che con una 20MB navigo a 0,72MB...ovviamente dopo essere rimasto senza linea 2 giorni. Sembra di essere tornato al 56k, mi sono abbonato da 2 settimane e la linea è andata bene solo il 1° giorno, sto gia disdicendo il contratto.
ziozetti05 Febbraio 2015, 12:08 #10
Originariamente inviato da: marezza
MACHECAZZODICONO!!! Io è una settimana che con una 20MB navigo a 0,72MB...ovviamente dopo essere rimasto senza linea 2 giorni. Sembra di essere tornato al 56k, mi sono abbonato da 2 settimane e la linea è andata bene solo il 1° giorno, sto gia disdicendo il contratto.

Riceverai presto notizie dagli avvocati di Fastweb.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^