Fastweb in vendita. Swisscom valuta la cessione a Vodafone per 5 miliardi

Fastweb in vendita. Swisscom valuta la cessione a Vodafone per 5 miliardi

La svizzera Swisscom sta valutando la cessione di Fastweb per circa 5 miliardi di euro. Fra i potenziali acquirenti troviamo Vodafone

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:51 nel canale TLC e Mobile
VodafoneFastweb
 

Sta circolando da alcune ore una notizia non ancora ufficializzata dalle società coinvolte. Fastweb, l'operatore alla base della rete in fibra più diffusa in Italia, sembrerebbe in vendita alla cifra di 5 miliardi di euro. Ad essere interessata all'offerta ci sarebbe Vodafone, secondo alcune voci, che avrebbe tenuto nel mirino l'operatore telefonico italiano nel corso degli ultimi anni.

Secondo le indiscrezioni, Swisscom sarebbe in trattativa con UBS, storico consulente di Vodafone, per imbastire una base su cui effettuare gli accordi per la vendita privata. Contattate da Reuters, Swisscom, Fastweb e Vodafone si sono rifiutate di commentare le novità, così come la stessa UBS.

Swisscom aveva comprato la milanese Fastweb ad un valore di mercato di 4,2 miliardi di euro nel 2007 e da allora si è sempre opposta all'idea di vendere l'azienda dell'operatore telefonico italiano, pioniere nelle tecnologie in fibra ottica per la connettività ad internet nel Bel Paese. Nata nel 1999, Fastweb era nei primi tempi un provider internet alternativo per il solo comune di Milano.

Ad oggi la società copre il 27% della popolazione italiana e punta di raggiungere 7,5 milioni di abitazioni dello Stivale entro la fine del 2016. L'acquisizione da parte di Vodafone potrebbe fare parte dei piani interni della società per lo sviluppo e l'espansione della fibra ottica in Italia, entrando in netta competizione con Telecom Italia, operatore numero uno su reti fisse.

Altre fonti consultate da Reuters si pongono in contrasto con quanto trapelato nelle ultime ore e sostengono che Vodafone non sia interessata ad acquisire Fastweb alla cifra sopra menzionata. Lo stesso Aldo Bisio, responsabile della divisione italiana di Vodafone ha dichiarato di recente che "non vi sono le condizioni" da ambo le parti per pensare ad un possibile accordo fra le due società.

Che Vodafone sia interessata alla fibra ottica e alle tecnologie Ultra Broadband anche per le reti fisse è tuttavia palese. Di recente ha annunciato il lancio della fibra ottica a 300Mbps nella città di Milano e Fastweb sarebbe un acquisto più che mirato per mettere a segno l'obiettivo di interconnettere l'Italia con le reti più veloci disponibili sulla piazza. E sarebbe pure ora, considerato lo stato della "nostra" internet.

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
fdl8808 Ottobre 2014, 15:07 #1
Il problema della rete italiana non è solo la banda ma i prezzi, se Vodafone vuole inserire la 300mbps e farla pagare 50€/mese dove sta l'"avvicinamento" agli altri paesi europei?
Dumah Brazorf08 Ottobre 2014, 15:08 #2
E' quasi buffo constatare come un programmino per cellulari sia stato valutato qualche giorno fa 22miliardi (di dollari) mentre fw (società o anche la linea in fibra?) ne vale meno di un terzo.
Isleman08 Ottobre 2014, 15:13 #3
>Il problema della rete italiana non è solo la banda ma i prezzi, se
>Vodafone vuole inserire la 300mbps e farla pagare 50€/mese dove sta
>l'"avvicinamento" agli altri paesi europei?

Non mi sembra (Anche in rapporto agli altri paesi europei)che 50 euro
siano una cifra esagerata per una connessione 300Mb
Portocala08 Ottobre 2014, 15:15 #4
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
E' quasi buffo constatare come un programmino per cellulari sia stato valutato qualche giorno fa 22miliardi (di dollari) mentre fw (società o anche la linea in fibra?) ne vale meno di un terzo.


Whatsapp pool di utenti di 700 milioni.
Fastweb pool di utenti di 7 milioni.

Ecco spiegato tutto

Originariamente inviato da: fdl88
Il problema della rete italiana non è solo la banda ma i prezzi, se Vodafone vuole inserire la 300mbps e farla pagare 50€/mese dove sta l'"avvicinamento" agli altri paesi europei?

Spendiamo mediamente 30€ per una 20Mb in Itaglia
50€ per 300Mb ... dimmi dove devo firmare
Cloud7608 Ottobre 2014, 15:15 #5
Originariamente inviato da: fdl88
... se Vodafone vuole inserire la 300mbps e farla pagare 50€/mese dove sta l'"avvicinamento" agli altri paesi europei?


50?
Sei ottimista... io dubito fortemente che la venda a "SOLI" 50 euro... visti gli attuali prezzi di normalissime 7mega che poi vanno alla metà e fasulle 20 mega azzoppate.
Jammed_Death08 Ottobre 2014, 15:16 #6
il problema italiano è ull e wholesale. Fine.

Se ogni operatore potesse gestire la banda come gli pare a lui ci sarebbe vera concorrenza. Invece tutti a mungere da telecom che fa il bello e cattivo tempo
Avatar008 Ottobre 2014, 15:34 #7
Vodafone, per carità !
fdl8808 Ottobre 2014, 15:39 #8
Originariamente inviato da: Portocala
Whatsapp pool di utenti di 700 milioni.
Fastweb pool di utenti di 7 milioni.

Ecco spiegato tutto


Spendiamo mediamente 30€ per una 20Mb in Itaglia
50€ per 300Mb ... dimmi dove devo firmare


Io parlo di prezzi solo connessione, tipo la Joy di fastweb
joop08 Ottobre 2014, 15:40 #9
No Vodafone no! Fastweb offre un servizio quasi perfetto (almeno per me in ULL e soprattutto sotto l'aspetto tecnico)...

Originariamente inviato da: Portocala
Whatsapp pool di utenti di 700 milioni.
Fastweb pool di utenti di 7 milioni.

Ecco spiegato tutto


Indubbiamente il bacino d'utenza è totalmente diverso, ma lo stupore comunque resta considerando che i servizi offerti da Fastweb sono di tutt'altro livello rispetto a Whatsapp. Inoltre quei 700 milioni pagano a Whatsapp 1€ all'anno, quei 7 milioni a Fastweb pagano orientativamente minimo 360€ all'anno. Era giusto una considerazione, nulla di più.
Cappej08 Ottobre 2014, 15:53 #10
BOIA!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^