Google sarà un operatore di rete mobile in MVNO entro la fine dell'anno

Google sarà un operatore di rete mobile in MVNO entro la fine dell'anno

Google sta portando a termine gli accordi con le compagnie telefoniche per disporre delle loro reti e divenire un operatore telefonico virtuale. Le novità stando a The Information

di Nino Grasso pubblicata il , alle 15:04 nel canale TLC e Mobile
Google
 

Google è pronta ad invadere anche il settore dei servizi di rete mobile, probabilmente con la pachidermica leggiadria tipica dei grossi colossi del mondo tecnologico. L'informazione è trapelata da fonti vicine alle aziende citate da The Information, che hanno rivelato i tentativi di Google di cercare di portare a termine accordi di collaborazione con Sprint e T-Mobile per sfruttare i loro network e vendere servizi di rete cellulare con il brand Google.

Il progetto è stato identificato con il nome in codice Nova e vede come responsabile Nick Fox. Google ha iniziato a contattare Sprint circa 18 mesi fa proponendo all'operatore telefonico statunitense una collaborazione per portare avanti gli accordi necessari per realizzare una MVNO. Gli impiegati della società hanno già iniziato a provare il servizio, ma ad oggi non è semplice intuire quali siano i piani di Google come operatore telefonico virtuale.

Sprint e T-Mobile hanno accettato il dialogo senza nascondere le paure di un'eventuale conquista del settore da parte del gigante tecnologico. Fra gli accordi maturati sino ad oggi con Sprint si leggono infatti clausole che attiveranno nuovi negoziati quando - e se - Google raggiungerà una determinata base d'utenza. Del resto Google è nota per essere in grado di ribaltare un mercato facendolo proprio in pochi anni e ha tutte le carte in regola per imporsi anche come operatore telefonico, riuscendo così ad offrire al tempo stesso il mezzo per usufruire del servizio, Android, ed il servizio stesso.

Vendendo piani telefonici in negativo, almeno per i primi periodi, Google potrebbe infatti farsi strada fra le proposte più consolidate del mercato e manipolare quest'ultimo a proprio piacimento, riforgiando il panorama delle offerte telefoniche per le reti mobile. Rendere l'accesso alle reti più accessibile consentirebbe una migliore penetrazione dei propri servizi, riequilibrando con gli introiti di questi ultimi le perdite nella vendita dei piani tariffari come operatore virtuale.

Pensare che Google punti solo al dominio del settore dei servizi di rete cellulare sarebbe comunque sbagliato, o quanto meno improprio. Ottenendo l'uso di molteplici network mobile, Google potrebbe concretizzare sotto un'unica ala gli sforzi sui vari progetti in corso d'opera per espandere la diffusione di internet in tutto il mondo, come Project Loon o SpaceX, offrendo proposte in prima persona commisurate agli investimenti operati e alle capacità economiche dei singoli territori.

Secondo le informazioni trapelate nelle scorse ore, Google potrebbe divenire un MVNO a tutti gli effetti entro la fine dell'anno, consentendo la vendita di pacchetti di servizi attraverso uno store online digitale.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick22 Gennaio 2015, 15:26 #1
Beh buono per la concorrenza almeno così forse vedremo sparire vaccate come 4€ al giorno per 500MB in tethering oppure un refresh dei costi dell'internet mobile, roaming e tutto il resto.. non male...
roccia123422 Gennaio 2015, 17:42 #2
Concordo, speriamo dia una smossa al mercato mobile e ai vari cartelli nazionali che si sono creati (almeno, in italia).
Pier220422 Gennaio 2015, 17:46 #3
Finche un operatore mobile deve per forza di cose appoggiarsi a infrastrutture di rete e dorsali esistenti, (Telecom nel nostro caso), sarà costretta a muoversi entro limiti ben precisi, a meno che non voglia offrire il servizio in perdita.
Mparlav22 Gennaio 2015, 18:16 #4
Secondo me se l'iniziativa avrà successo, e Google dovesse raggiungere un massa critica di utenti, con Sprint e T-Mobile non partiranno nuovi negoziati e clausole contrattuali, ma direttamente l'OPA
Zenida23 Gennaio 2015, 00:59 #5
Originariamente inviato da: Mparlav
Secondo me se l'iniziativa avrà successo, e Google dovesse raggiungere un massa critica di utenti, con Sprint e T-Mobile non partiranno nuovi negoziati e clausole contrattuali, ma direttamente l'OPA


LOL non credo proprio... Sprint e T-Mobile sono cmq dei giganti... un OPA simile dissanguerebbe persino le risorse finanziarie di Google, e poi non avrebbe senso.
Rubberick23 Gennaio 2015, 09:14 #6
Originariamente inviato da: Pier2204
Finche un operatore mobile deve per forza di cose appoggiarsi a infrastrutture di rete e dorsali esistenti, (Telecom nel nostro caso), sarà costretta a muoversi entro limiti ben precisi, a meno che non voglia offrire il servizio in perdita.


eh ma vedi che tra offrire gli attuali costi e dissanguarsi ce ne passa di strada.. per ora direi che sono in abbondante guadagno con taanto grasso che cola.. se anche domani dovessero fare un pò più di overselling garantendo qualche gb in + non è che si blocca proprio tutto va
piererentolo23 Gennaio 2015, 09:32 #7
Se lo facessero con i servizi google che non conteggiano sul totale dei Giga disponibili al mese (tipo google drive o google foto) farebbero il botto secondo me.
Mparlav23 Gennaio 2015, 11:41 #8
Originariamente inviato da: Zenida
LOL non credo proprio... Sprint e T-Mobile sono cmq dei giganti... un OPA simile dissanguerebbe persino le risorse finanziarie di Google, e poi non avrebbe senso.


Ci sono state l'anno discussioni tra Sprint e T-Mobile per arrivare ad un'acquisizione/fusione, per creare un'unica società in grado di reggere contro AT&T e Verizon.

Sprint ha mollato l'estate scorsa ed ha subito parecchi contraccolpi finanziari.

3 anni prima ci aveva provato AT&T, invano, ad acquisire T-Mobile.

Naturalmente qui si parla di cifre BEN superiori all'acquisizione di Motorola

Solo come operatore virtuale è dura reggere il mercato, ma Google da tempo sta sperimentando nella realizzazione di infrastrutture di rete e non ha nascosto i piani per portare internet "nel mondo".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^