IBM crede nel mobile con l'acquisizione di Worklight

IBM crede nel mobile con l'acquisizione di Worklight

Big Blue annuncia l'acquisizione di Worklight, realtà Israeliana specializzata nello sviluppo di soluzioni mobile di stampo enterprise IT

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:31 nel canale TLC e Mobile
IBM
 

IBM ha recentemente annunciato di aver stipulato un accordo definitivo per l'acquisizione di Worklight, società specializzata nella realizzazione di soluzioni software per smarthpone e tablet con base ad Israele. I dettagli finanziari dell'operazione non sono stati divulgati.

Marie Wieck, general manager application and infrastructure middleware per IBM, ha commentato: "I nostri clienti sono sotto pressione per incontrare la domanda di impiegati e clienti che considera la mobilità come una missione critica per il loro business. Con l'acquisizione di Worklight, IBM è ben posizionata per aiutare i clienti a diventare imprese mobile in grado di raggiungere nuovi mercati".

Tra le competenze e le soluzioni che Worklight porterà all'interno di IBM vi è la capacità di sviluppare soluzioni mobile multipiattaforma per aggirare la frammentarietà dovuta alle differenti piattaforme mobile e la realizzazione di soluzioni di gestione unificate che possano governare, all'interno di un'azienda, un parco dispositivi anche eterogeneo.

La mossa di IBM è una ulteriore testimonianza di come l'avvento degi smartphone prima e dei tablet poi abbiano condizionato in maniera consistente il mercato. Del resto un sondaggio condotto dalla stessa Big Blue tra oltre 3000 CIO sparsi per il mondo, ha messo in luce come le soluzioni di mobilità siano diventate una priorità di elevato rilievo nella lista di spesa.

"Durante gli ultimi anni abbiamo osservato una domanda crescente da parte delle imprese per soluzioni di mobilità che supportino le sfide introdotte dalle nuove piattaforme smartphone e tablet" ha dichiarato Shahar Kaminitz, CEO e fondatore di Worklight. "L'acquisizione di Worklight, le cui radici si trovano nella partnership già esistente, amplia il portfolio mobile di IBM. Ora sarà più facile per i nostri clienti offrire applicazioni sicure e connesse ai clienti, partner e dipendenti".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^