IDC prevede oltre 53 milioni di tablet nel 2011

IDC prevede oltre 53 milioni di tablet nel 2011

Nonostante un primo trimestre inferiore alle attese, IDC incrementa le previsioni di consegne per il mercato tablet 2011

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:23 nel canale TLC e Mobile
 

Nel corso del primo trimestre dell'anno si è verificata una flessione trimestrale del 28% nella vendita dei sistemi media tablet, che hanno raggiunto su scala mondiale il volume di 7,2 milioni di pezzi. Sono di dati raccolti da una recente analisi di International Data Corporation che, nonostante quanto rilevato, ha incrementato le previsioni per il 2011 per quanto concerne le consegne complessive di tablet multimediali.

Secondo IDC è il trend stagionale che si individua di norma nelle categorie di prodotti computing e CE maggiormente maturi ad aver avuto un impatto consistente sul mercato dei media tablet, indicando che la domanda per questa categoria di prodotti potrebbe non essere così forte come l'hype attorno a loro farebbe credere.

Anche il mercato dei dispositivi eReader, che IDC scorpora dal computo dei media tablet, ha visto un trend simile descritto dalla stagionalità, con una flessione trimestrale nelle consegne che sono arrivate a 3,3 miloni di unità. Discorso diverso, però, se si guarda all'andamento anno su anno, dove si è registrata una crescita del 105% grazie all'introduzione di nuovi dispositivi a colori, in maniera particolare il Color Nook che ha permesso a Barnes & Noble di agguantare la leadership sul mercato ai danni di Kindle: la mancanza di un'offerta a colori da parte di Amazon ha avuto un consistente impatto sulla precedente dominazione della compagnia nel mercato eReader. Per l'intero 2011 IDC si aspetta che il mercato mondiale degli eReader esprima consegne pari a 16,2 milioni di unità, segnando un incremento del 24% rispetto al 2010.

Sul mercato dei media tablet sono iPad e iPad 2 a dominare il settore, avvantaggiati dalla difficoltà degli altri vendor di riuscire a trovare una buona accoglienza del mercato per i loro prodotti. Anche le consegne della Mela sono però rimaste al di sotto delle aspettative: i problemi nella fornitura degli schermi e l'annuncio di iPad 2 diverse settimane in anticipo sull'effettiva disponibilità, hanno avuto un consistente impatto sulle consegne della compagnia per il trimestre in esame.

Altri concorrenti, come Samsung e Motorola, hanno focalizzato la loro distribuzione tramite l'appoggio delle compagnie telefoniche. Le vendite dei loro tablet, che pure hanno riscosso un moderato successo, hanno però trovato qualche ostacolo nella riluttanza dei consumatori di non sottoscrivere piani dati 3G/4G che le compagnie telefoniche impongono assieme alla vendita di questi dispositivi. Le soluzioni Android-based osservano una crescita del 34% che in termini di market share si traduce in un incremento di 8,2 punti percentuali rispetto al trimestre precedente.

Jennifer Song, IDC Research Analyst, ha commentato: "Nonostante le vendite dei media tablet siano state inferiori alle attese nel primo trimestre dell'anno, crediamo che con l'ingresso di nuovi dispositivi competitivi nella seconda metà del 2011 il mercato riuscirà ad arrivare ad un volume di vendite di 53,5 milioni di unità, esprimendo una crescita anche sul lungo termine". Le precedenti stime di IDC riguardanti il mercato media tablet per il 2012 parlavano di 50,4 milioni di unità consegnate.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Italy11 Luglio 2011, 22:33 #1
Il tablet ha solo un ENORME DIFETTO....... risulta inutilizzabile all'aperto e sotto la luce del sole...... ma secondo i produttori uno lo usa al chiuso??? A quel punto meglio un pc...... l'importanza della corretta visione in mobilità è requisito numero 1, ma oggi pare che nessun dispositivo di questo tipo sia in grado di soddisfare questa richiesta...cosa che invece avviene per gli ebook reader leggibilissimi all'aperto !


nickmot12 Luglio 2011, 07:54 #2
beh si, ma salvo rari casi il target del tablet sono le stesse persone che oggi comprano notebook o netbook a 299€ per non muoverli mai da casa. Di solito non riescono (e non vogliono imparare a) ad usarli (i PC intendo), a loro interessa andare su facebook e youtube e poco altro. Il tablet sarebbe perfetto per loro, ma ancora deve calare un po' di prezzo per prendere piede.
xallal12 Luglio 2011, 09:28 #3
Si ho un sacco di amici, direi il 99% dell'utenza tablet, che ne fanno tutt'altro che un uso professionale. Lo acquistano perchè è bello e di moda, come guardare un film o internet su un netbook: per me sarebbe impossibile per il piccolo schermo, c'è chi lo compra apposta..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^