IDC: un 2011 in crescita per eReader e tablet

IDC: un 2011 in crescita per eReader e tablet

Anche IDC conferma le varie previsioni per l'anno 2011 legate alla forte crescita nelle vendite di soluzioni tablet e eReader, dopo un 2010 con vendite in crescita verticale

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:31 nel canale TLC e Mobile
 

Un futuro roseo, in termini di vendite, quello che delinea IDC per l'anno 2011 con riferimento alle soluzioni Tablet come a quelle eReader. L'approccio adottato da IDC nell'analisi parte dai tassi di crescita previsti per le vendite di semiconduttori utilizzati all'interno di questa tipologia di sistemi.

Se il 2010 ha rappresentato l'anno della scoperta da parte del vasto pubblico di questa tipologia di prodotti, con una crescita superiore al 2.000% sino a 3,3 miliardi di dollari di controvalore per i semiconduttori in essi utilizzati, il 2011 sarà caratterizzato da crescita e consolidamento.

Per l'anno in corso le stime delineano una crescita attesa del 120% rispetto ai 12 mesi precedenti, grazie alla continua a crescente domanda di soluzioni tablet ed eReader e all'interesse manifestato dai consumatori.

La parte del leone, in questo mercato, spetta alle soluzioni sviluppate sulla base di architettura ARM. Se nel 2010 i semiconduttori derivati da tecnologia ARM utilizzati in sistemi tablet hanno di fatto monopolizzato il mercato, nel corso del 2011 si attende un lieve incremento delle quote di mercato per soluzioni MIPs e x86. Per quest'ultima, in particolare, Intel è particolarmente coinvolta, cercando di proporre le proprie architetture Atom anche in questo mercato.

Anche IDC, pertanto, conferma il forte interesse verso le soluzioni tablet, trainate in modo molto chiaro dalle proposte iPad di Apple. Sarà interessante valutare, nel corso del 2011, se la quota dominante di Apple verrà in parte ridimensionata da prodotti concorrenti che verranno presentati sul mercato o se, come si è verificato lo scorso anno, iPad continuerà a venir percepito come sinonimo unico di tablet.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
argent8808 Aprile 2011, 00:01 #1
ci sono tanti tablet cinesi però

Mio fratello non avrebbe mai pensato a un tablet prima di sapere dei prezzi "alla mano". Perchè se ha video (vlc), immagini e navigo bene in internet il suo dovere lo fa già.

Gli x86 attualmente sono quasi sperimentali sul mercato o arcaici guardandosi indietro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^