Iliad, accordo con Wind-3: FreeMobile presto in Italia con le sue tariffe micidiali?

Iliad, accordo con Wind-3: FreeMobile presto in Italia con le sue tariffe micidiali?

Se la Commissione Europea accetterà la fusione fra 3 e Wind, licenze e alcune delle antenne dei due operatori passeranno a Iliad, che ha vinto la gara battendo Fastweb: se così fosse prepariamoci ad una severa rivoluzione dei prezzi

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:11 nel canale TLC e Mobile
WIND3 Italia
 

Il gruppo Iliad fondato da Xavier Niel ha superato Fastweb nelle trattative di acquisizione delle licenze sulle frequenze messe a disposizione da Wind e 3 Italia. Con un investimento di 1,5 miliardi di euro il gruppo di Niel, proprietario dell'interessantissimo operatore Free Mobile francese, potrebbe beneficiare di un ampio spettro di frequenze in tutto il territorio nazionale, ottenendo la proprietà di numerose antenne su territori ad alta densità e la possibilità di roaming nelle zone periferiche.

L'accordo maturerà tuttavia se e solo se Hutchison e Vimplecom, gruppi proprietari rispettivamente di 3 Italia e Wind, riusciranno ad ottenere il consenso da parte della Commissione Europea per la fusione dei due operatori italiani. In questo modo Iliad potrebbe sfoderare il suo Free Mobile anche in Italia, l'aggressivo operatore telefonico che da qualche anno a questa parte sta facendo tremare in Francia i nomi forti del settore e le piccole realtà per prezzi molto appetibili.

Quanto aggressivo? Decisamente: analizzando rapidamente la homepage del sito ufficiale di Free Mobile possiamo scorgere due opzioni estremamente allettanti, la prima da 2€ al mese per l'utente che ha bisogno del minimo indispensabile; la seconda per chi invece con il telefono cellulare ci fa molto di più, che costa 20€ al mese e offre moltissimi vantaggi, fra cui 50GB di traffico internet in 4G e 3GB in 3G. In Italia non abbiamo attualmente niente di paragonabile.

L'investimento da parte di Iliad sarà interamente supportato dalla liquidità di cassa del gruppo, pari ad oggi a 2,5 miliardi di euro, e sarà diluito all'interno di un periodo che va dai 5 ai 7 anni. Ma ci sarà un conflitto di interessi da parte di Xavier Niel, che detiene una quota in Telecom Italia? A rispondere a questa domanda è lo stesso Niel, che ha dichiarato che venderà le sue quote di Telecom Italia perché "non sarebbe saggio essere presente con due operatori nello stesso paese".

L'approdo di un corrispettivo di Free Mobile in Italia sarebbe a tutto vantaggio degli utenti con i suoi prezzi estremamente interessanti, tuttavia al tempo stesso impaurisce non tanto i grossi nomi del settore, quanto gli operatori virtuali e le realtà meno importanti. Con offerte a partire da 2€ Free Mobile ha le potenzialità di cannibalizzare una cospicua parte del mercato, uccidendo parecchie società che in questi anni hanno cercato di ritagliarsi un pezzo di torta nel Belpaese.

Una prima risposta sulla possibilità di vedere Free Mobile la potremmo ottenere il prossimo 8 settembre, data in cui la Commissione Europea dovrà decidere se confermare o annullare l'accordo di fusione fra 3 Italia e Wind.

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo07 Luglio 2016, 11:13 #1
vivendo in Francia ho avuto spesso free come operatore, dubito che in Italia gli permetterebbero certe politiche sulle tariffe, significherebbe la fine della festa per gli operatori storici.
Cloud7607 Luglio 2016, 11:21 #2
Originariamente inviato da: acerbo
... dubito che in Italia gli permetterebbero certe politiche sulle tariffe...


In che senso?
cata8107 Luglio 2016, 11:33 #3
Originariamente inviato da: Cloud76
In che senso?


Immagino cartello e bastoni fra le ruote a go go...
deggial07 Luglio 2016, 11:34 #4
boh, anche in Italia se un utente è più o meno accorto, riesce ad avere tariffe estremamente basse.
- Io ad esempio con 3 ho 15€ per chiamate e SMS illimatate e 20GB di internet (non saranno 50GB ma 5€ in più per il salto da 20 a 50 non li spenderei mai... non arrivo nemmeno lontanamente a usare tutti e 20 i GB che ho già.
- Sempre con la 3, se giocavi bene le tue carte qualche anno fa, oggi potresti avere a 3-4 euro al mese 100/200minuti e 1/2GB di internet.

Se qualcuno sta per replicarmi che la 3 fa schifo e quindi le sue tariffe anche se basse sono inutili, faccio presente che qui comunque si sta parlando di un operatore che dovrebbe comprare le antenne SCARTATE da 3+Wind, quindi come servizio sarà comunque peggio di 3.

Quindi le tariffe ci sono anche oggi, se poi la gente vuole rimanere con TIM o "Uoh oh oh oh" Vodafone, paga di più e stop.
Cloud7607 Luglio 2016, 11:40 #5
Originariamente inviato da: cata81
Immagino cartello e bastoni fra le ruote a go go...


Sì ok ma... l'unico modo di mettere i bastoni fra le ruote è la concorrenza, l'unico modo legale ovviamente, il resto è mafia.
doctor who ?07 Luglio 2016, 11:43 #6
Originariamente inviato da: deggial
boh, anche in Italia se un utente è più o meno accorto, riesce ad avere tariffe estremamente basse.
- Io ad esempio con 3 ho 15€ per chiamate e SMS illimatate e 20GB di internet (non saranno 50GB ma 5€ in più per il salto da 20 a 50 non li spenderei mai... non arrivo nemmeno lontanamente a usare tutti e 20 i GB che ho già.
- Sempre con la 3, se giocavi bene le tue carte qualche anno fa, oggi potresti avere a 3-4 euro al mese 100/200minuti e 1/2GB di internet.

Se qualcuno sta per replicarmi che la 3 fa schifo e quindi le sue tariffe anche se basse sono inutili, faccio presente che qui comunque si sta parlando di un operatore che dovrebbe comprare le antenne SCARTATE da 3+Wind, quindi come servizio sarà comunque peggio di 3.

Quindi le tariffe ci sono anche oggi, se poi la gente vuole rimanere con TIM o "Uoh oh oh oh" Vodafone, paga di più e stop.


Io l'avevo quella della 3 a 5€ se non ricordo male.

Come servizio non era neanche il male assoluto, ma me l'hanno passata a 8€, perchè evidentemente "5€ per sempre" è una sorta di figura retorica.

Poi dopo alcuni mesi sono stati multati, e niente, la multa facendo i conti si pagava da sola, bastava rinunciare ad una o due settimane di profitto extra ricavato dall'aumento.



Originariamente inviato da: Cloud76
In che senso?


Già me lo immagino, qualcosa tipo il caso whatsapp e simili, qualcosa così:

"Ciao, già ci paghi per utilizzare le nostre frequenze, però abbiamo pensato: visto che usi le nostre infrastrutture telefoniche come infrastrutture telefoniche, da domani ci paghi il doppio. Saluti"
nickmot07 Luglio 2016, 11:44 #7
Originariamente inviato da: cata81
Immagino cartello e bastoni fra le ruote a go go...


Che cartello possono fare per contrastare un prezzo più basso? Si accordano per farne uno ancora più basso?
Meglio per gli utenti.

Casomai il problema sarà la sostenibilità di certe offerte visti i costi del fare impresa in Italia: abiamo visto tutti che fine hanno fatto Bip mobile e Nòverca, ma anche H3G e Wind che hanno tariffe decisamente più convenienti rispetto a Vodafone e TIM non riescono a tenere benissimo (infatti si fonderanno).
hfish07 Luglio 2016, 11:45 #8
abito in francia ed utilizzo free come operatore.

il lato negativo di questo operatore e' che ci sono hotspot in di ottima copertura, e poi praticamente il nulla, in cui si riesce a telefonare ma e' assolutamente impossibile navigare!
TheZeb07 Luglio 2016, 11:47 #9
Io con 3 pago 5 euro al mese ed ho chiamate e sms illimitati, 2 GB internet 4G. Questa offerta mi è stata proposta dopo essere passato a vodafone. Qui a Verona come copertura 3 è la migliore, le ho provate tutte.. Tim la uso per lavoro.. lasciamo perdere. Non credo cambierò.. avrò la stessa copertura ??
gpat07 Luglio 2016, 11:48 #10
Se tutto va bene possiamo sperare di ritornare al mercato di 3 anni fa, dove non si pagavano chiamami, recall, mesi di 28 giorni, vodafone exclusive, tim prime, costi fissi anche se non si fa nulla, eccetera...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^