In continuo incremento le vendite di netbook

In continuo incremento le vendite di netbook

I notebook hanno inciso per il 22% del totale delle vendite di sistemi portatili nel corso del secondo trimestre 2009

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:23 nel canale TLC e Mobile
 

I più recenti dati pubblicati da DisplaySearch, all'interno del proprio studio "Quarterly PC Shipment and Forecast Report", evidenziano come il volume complessivo del mercato delle soluzioni notebook sia in costante e forte crescita a livello globale.

Nel corso del secondo trimestre 2009 sono stati commercializati circa 38 milioni di sistemi notebook, con un incremento del 22% del volume complessivo rispetto ai primi 3 mesi del 2009. Entrando nel dettaglio di quali soluzioni notebook siano state vendute nel periodo segnaliamo come i netbook abbiano inciso nel complesso per il 22% del totale, con un tasso di crescita trimestrale del 40%.

Stando alle informazioni pubblicate da DisplaySearch, Asus sta progressivamente perdendo quote di mercato nel segmento delle soluzioni netbook a vantaggio di altre aziende quali Acer, HP, Dell, Lenovo e Toshiba. Ricordiamo come di fatto Asus sia stata la prima azienda fortemente impegnata in questa tipologia di prodotti con la serie Eee PC.

La diffusione dei sistemi netbook è stata particolarmente forte nei mercati nord americano ed europeo, rispettivamente con una quota di mercato pari al 26,6% e al 32,9%. Queste due regioni mondiali soo anche quelle nel quale il tasso di crescita del mercato nel trimestre, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, è stato il più ridotto: 14,8% in europa e 6,9% in nord america

Un fenomeno che sta fortemente spingendo le vendite di soluzioni netbook è indubbiamente legato agli operatori di telecomunicazioni, che soprattutto nel mercato europeo propongono sistemi netbook assieme a contratti per servizi di connettività dati su linea telefonica mobile. La politica commerciale di queste aziende è molto simile a quanto adottato per la vendita di telefoni di fascia alta abbinati a contratti: un canone mensile contenuto per un contratto di almeno 2 anni, con il quale ricevere sia il piano dati sia il netbook.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
GiulianoPhoto01 Settembre 2009, 08:48 #1
la gente pensa che i netbook possano sostituire i computer da casa.
Le persone non esperte vedono il netbook come il computer low cost e basta, non il comptuer low performance e low quality...
ally01 Settembre 2009, 09:10 #2
Originariamente inviato da: GiulianoPhoto
la gente pensa che i netbook possano sostituire i computer da casa.
Le persone non esperte vedono il netbook come il computer low cost e basta, non il comptuer low performance e low quality...


...per le esigenze della "gente" i netbook possono sostituire i computer di casa...

...ciao Andrea...
X3llo501 Settembre 2009, 09:12 #3
Originariamente inviato da: GiulianoPhoto
la gente pensa che i netbook possano sostituire i computer da casa.
Le persone non esperte vedono il netbook come il computer low cost e basta, non il comptuer low performance e low quality...


Perché low quality? Mica li costruiscono di cartapesta.

Comunque se le ''persone non esperte'' pensano questo è perché probabilmente con il pc di casa fanno ciò che possono fare benissimo con un netbook.
macca4motion01 Settembre 2009, 09:17 #4
Il netbook se comprato con consapevolezza dei suoi limiti è un ottimo strumento per lo studio ad esempio, grazie all'autonomia e alla estrema portabilità, o per svolgere attività comuni che fa tranquillamente il mio muletto di casa su P3...
Non tutti ad esempio possono comprare un notebook anche di fascia bassa sui 500-600€, specialmente in questo periodo, magari solo per leggere la posta, scrivere un testo o navigare in mobilità. Da considerare secondo me anche il cambio euro dollaro imposto 1:1 che un po' uccide tutta l'elettronica legata all'informatica facendoci sempre "ballare" quei 50 - 100€ di differenza rispetto ad altri paesi che, se uno già non ci sguazza, condizionano l'acquisto, e soprattutto l'idea dell'utente medio che quello sia un pc completo, quindi voglio il computer = vado al supermercato = quello che costa meno ( magari in offerta ) = netbook = sono felice perchè ho speso poco = non lo so usare bene = non mi accorgo che ha dei limiti perchè ci navigo, leggo la posta, scrivo un appunto per familiarizzare con la tastiera.
gianni187901 Settembre 2009, 09:55 #5
l'acquisto del netbook se ponderato in base agli usi, si può rilevare un ottimo acquisto, la sua estrema portabilità ed autonomia lo rende davvero unico
jdvd97601 Settembre 2009, 10:01 #6
Leggere email, navigare con chiavetta usb regalata dal gestore, scaricare e vedere le foto della propria macchina digitale, giocare con MAME, usare Office.....tutte cose possibilissime spendendo poco e senza doversi portare dietro un mattone da 3 kg...forse a moltissime persone serve fare solo questo...giusto cosí...
fixfast01 Settembre 2009, 10:09 #7
il netbook basato su atom, già come prima generazione è stato dimostrato che NON è una ciofeca ma tutt'altro! io ho un aspire one che con win xp faceva le cose a rallentatore; ho messo max ram e hd WD e lavorava molto bene ora che ha su Win 7 vola! faccio persino piccoli montaggi video col pinnacle 12 (sta di più di un notebok serio a fare il rendering ma quando sei fuori sede è una manna)...

poi sulla rete troverete sempre qualcuno che dice che fanno schifo e per me questi non l'hanno provato a fondo e testato in estremo come ho fatto io.
Sammy Jankis01 Settembre 2009, 10:34 #8
E in continuo incremento anche le ri-vendite di netbook su ebay............motivo ?
MaxVIXI01 Settembre 2009, 10:36 #9
Originariamente inviato da: fixfast
io ho un aspire one che con win xp faceva le cose a rallentatore; ho messo max ram e hd WD e lavorava molto bene ora che ha su Win 7 vola!


confermo e sottoscrivo... ieri sera, o meglio stanotte, ho smontato un buon disco hitachi del mio portatile e l'ho sostituito al pessimo segate del mio hp mini, ho cambiato la ram, installato win7 e....... ... non mi aspettavo un incremento di prestazioni del genere... ha veramente poco da invidiare al mio vecchissimo pentium 4, pc che per altro viene utilizzato da anni nell'ufficio dei miei senza che ci sia alcuna esigenza di cambiarlo... secondo me per una stra grande maggioranza di utenti un buon netbook copre egregiamente i loro bisogni... se volete vi porto anche un esempio: ieri ero in un negozio di informatica e c'era uno che voleva cambiare pc, e ha esordito dicendo: "il mio pc è diventato lento (si scoprirà poi esser colpa dell'antivirus di alice)... vorrei cambiarlo, l'uso che ne faccio è abbastanza abitudinario, scrivo lettere, nevigo in internet, apro documenti pdf.... ecco quando devo comprare qualcosa lo faccio sempre dagli stessi siti quindi non ho grandi esigenze (??? mah ???)"... perchè mai sto tizio non dovrebbe pensare che un netbook (o un nettop) possa tranquillamente sostituire il suo pc fisso???
frankie01 Settembre 2009, 10:45 #10
@Max, idem incremento di prestazioni quando ho cambiato l'SSD del'eeePC900A, un altro mondo, dai bench risultava che l'SSD originale aveva la stessa velocità di un pendrive da 9.90€.

Ora ha velocità di tutto rispetto e i lati negativi sono spariti.

Difetti? Per me nessuno, ho trovato il pc da portarmi in giro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^