In Europa è Acer in testa alle vendite di soluzioni Ultrabook

In Europa è Acer in testa alle vendite di soluzioni Ultrabook

Le proposte Ultrabook sono attese ad una progressiva contrazione dei prezzi di mercato, così da stimolarne la domanda. Nel frattempo Acer registra nelle regioni europee vendite per il 65% del totale

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:01 nel canale TLC e Mobile
AcerUltrabook
 

I prezzi delle soluzioni Ultrabook dovranno progressivamente spostarsi su listini più bassi rispetto a quanto ora praticato, stando ai dati forniti da Context in una recente ricerca. Il prezzo medio praticato in Europa nel corso del quarto trimestre 2011 è stato pari a 670 Euro, contro i 410 Euro medi dei notebook tradizionali e i 197 Euro richiesti per i netbook.

E' evidente come questa differenza di prezzo non possa venir giustificata agli occhi della maggior parte dei consumatori, anche considerando il valore aggiunto delle proposte Ultrabook in termini di dimensioni e design. In un contesto economico caratterizzato da notevole incertezza i consumatori tenderanno ad acquistare nuovi sistemi tenendo il prezzo quale principale discriminante.

A beneficiare di questa dinamica, dal punto di vista commerciale, è la taiwanese Acer; stando alla ricerca quest'azienda è stata capace di generare vendite per il 62% del totale. Non deve quindi sorprendere constatare come le proposte Ultrabook di Acer, complice in questo anche la disponibilità di numerose versioni distinte per la capacità del sottosistema storage, siano mediamente quelle proposte ai prezzi più aggressivi sul mercato.

Al momento attuale le soluzioni Ultrabook presenti sul mercato sono quelle di Acer, Samsung, Asus e Toshiba. La disponibilità delle CPU Intel basate su architettura Ivy Bridge, attese al debutto nel corso del secondo trimestre 2012, dovrebbe vedere l'ingresso anche di altre aziende con un parallelo aumento del numero di sistemi. Quale diretta conseguenza ci si attende un proliferare dell'offerta, con prezzi di ingresso che dovrebbero diminuire rispetto a quelli praticati attualmente. Una contrazione progressiva dei prezzi, quantomeno come soglia di accesso alla categoria, non potrà che aiutare la diffusione degli Ultrabook, permettendo ai produttori di quantomeno avvicinarsi alle stime di una quota di mercato del 40% per la fine del 2012.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rudyduca26 Gennaio 2012, 11:15 #1
Mi pare davevro strana questa percentuale, perchè se è vero che Acer S3 si presenta con un listino più contenuto, grazie ad una gamma articolata con proposte di processori e HDD non estremi è anche vero che la quaità generale percepita, la qualità di tastiera, trackpad, schermo e batteria è decisamente inferiore alle propste dei concorrenti.
Oggi un ultra non lo si acquista perchè soluzione economica, ma per le sue doti di trasportabilità e S3, oltre alla qualità percepita, non dispone di batteria e trackpad adeguati ad un utilizzo lontano da rete elettrica e mouse.
Family Guy26 Gennaio 2012, 12:15 #2
Con questi ultrabook intel ha toppato. Non mettendo vincoli stringenti (come l'obbligo di un ssd ad esempio) il prezzo ridotto la farà da padrone (vedi il successo di acer) e gli ultrabook si faranno un cattivo nome.
calabar26 Gennaio 2012, 14:43 #3
L'obbligo di SSD c'è, e difatti gli acer ce l'hanno... da 20GB!
Non è proprio come avere un ssd più capace, ma sicuramente è meglio di niente...
djfix1326 Gennaio 2012, 23:45 #4
c'è solo da aspettare il prossimo trimestre e con i prezzi degli SSD in calo potranno mettere un minimo di decenza con 120GB a 100 euro di costo per il produttore...
maxmax8027 Gennaio 2012, 08:06 #5
io invece sono contento del successo della bistrattata acer, così magari anche gli altri abbassano i prezzi..
gxxx27 Gennaio 2012, 12:36 #6
Originariamente inviato da: calabar
L'obbligo di SSD c'è, e difatti gli acer ce l'hanno... da 20GB!
Non è proprio come avere un ssd più capace, ma sicuramente è meglio di niente...


certo che 20 GB è proprio pochino, bastano per s.o. e poco altro, già installando qualche programma si è al limite, senza considerare che un minimo di spazio libero è meglio lasciarlo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^