Intel e ARIA annunciano un accordo per la diffusione del WiMax

Intel e ARIA annunciano un accordo per la diffusione del WiMax

Per promuovere le soluzioni e i servizi WiMax Intel e Aria hanno siglato un apposito accordo. Presto test di interoperabilità in attesa che il servizio diventi diffuso e disponibile sul territorio italiano

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 15:41 nel canale TLC e Mobile
Intel
 

Negli scorsi giorni Intel ha annunciato un importante accordo siglato con ARIA allo scopo di promuovere e diffondere le soluzioni WiMax nel nostro Paese. ARIA è un operatore italiano che si è iscritto alla gara per le assegnazioni dei diritti d’uso delle frequenze BWA (Broadband Wireless Access) e si è aggiudicato tutte le licenze nazionali messe a disposizione dal Ministero delle Comunicazioni.

Basato sullo standard IEEE 802.16E, il WiMAX è una tecnologia wireless a banda larga, che offre però una maggiore copertura voce e dati potendo connettere in modalità wireless ampie aree geografiche, e permettendo agli utenti di essere sempre online anche in movimento. Intel sta lavorando con service provider di tutto il mondo per realizzare reti WiMAX, e sta sviluppando soluzioni WiMAX integrate per PC portatili, ultramobile PC e MID (mobile Internet device).

Come annunciato, Intel renderà disponibile il primo modulo integrato WiMAX/Wi-Fi opzionale per Intel Centrino 2, inizialmente solo negli Stati Uniti. Inoltre il prossimo anno sarà disponibile una soluzione a basso consumo energetico (nome in codice "Baxter Peak") ottimizzata per i MID.

“Questo accordo è in linea con la nostra strategia di promuovere la diffusione del WiMAX a livello mondiale,” commenta Dario Bucci, Country Manager di Intel Corporation Italia. “E’ un momento importante per il WiMAX: il fatto che la vendita dei PC portatili abbia superato quella dei PC desktop associato anche all’elevata penetrazione del mobile in Italia, la più alta in Europa, ci rende il paese ideale per l’adozione di servizi mobili a banda larga”.

ARIA e Intel avranno la possibilità di effettuare test di interoperabilità e potranno promuovere insieme le rispettive soluzioni tra loro complementari. Con l'implementazione della tecnologia WiMax all'interno della soluzione Intel Centrino 2 vi sono tutti i presupposti si assistere ad un fenomeno simile a quanto avvenuto con la tecnologia Wi-Fi. Infatti, l'ampia disponibilità di moduli preinstallati sui notebook in commercio ha sensibilmente inciso sulla diffusione di tali tecnologie.

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13525 Luglio 2008, 15:45 #1
bene bene.. adsl everywhere
Link Wolf25 Luglio 2008, 15:54 #2
Qual nome più azzeccato di ARIA per un azienda che tratta di wireless?
MisterG25 Luglio 2008, 16:01 #3
Notiziona
Speriamo che ciò contribuisca a dare uno scossone alla granatica situazione italiana delle telco
vincino25 Luglio 2008, 16:02 #4
Tutta "aria"!
demon7725 Luglio 2008, 16:03 #5
Mi chiedo cosa si staranno inventando per studiare un efficace sistema tariffario creato per inculare la gente in perfetto stile telfonia mobile italiana...
killercode25 Luglio 2008, 16:06 #6
Originariamente inviato da: demon77
Mi chiedo cosa si staranno inventando per studiare un efficace sistema tariffario creato per inculare la gente in perfetto stile telfonia mobile italiana...

Ho paura anch'io che gli studi siano rivolti in questa direzione
TorakFade25 Luglio 2008, 16:19 #7
Originariamente inviato da: demon77
Mi chiedo cosa si staranno inventando per studiare un efficace sistema tariffario creato per inculare la gente in perfetto stile telfonia mobile italiana...


a dire il vero attualmente le tariffe di Aria non sono così male (cosiddetta tecnologia pre-Wimax...); si parte dai 24€/mese per una 2mbit up/down con 100kb garantiti. Però per adesso c'è solo in alcune zone: umbria, toscana e lazio. Conosco gente che ce l'ha e non ho sentito grossi lamenti finora. Guardare sul sito per credere... basta cercare "ariadsl"
Automator25 Luglio 2008, 16:26 #8
aria fritta

non illudiamoci siamo nella repubblica delle banane qua...
StePunk8125 Luglio 2008, 16:27 #9
...diffuso e disponibile sul territorio italiano?
uhahahahahahahah si aspetta e spera...
demon7725 Luglio 2008, 16:51 #10
Originariamente inviato da: TorakFade
a dire il vero attualmente le tariffe di Aria non sono così male (cosiddetta tecnologia pre-Wimax...); si parte dai 24€/mese per una 2mbit up/down con 100kb garantiti. Però per adesso c'è solo in alcune zone: umbria, toscana e lazio. Conosco gente che ce l'ha e non ho sentito grossi lamenti finora. Guardare sul sito per credere... basta cercare "ariadsl"


Mah.. insomma!
24 euro al mese non sono proprio pochi.. può andare se lo usi tanto!
E poi tieni conto che un link adsl continuo (ipotizzando una copertura territoriale efficace) ha di fatto il potere di distruggere totalmente l'attuale sistema di lucro della telefonia mobile, fatta di SMS a 15 centesimi l'uno e telefonate da un tot al minuto!
E questo loro lo sanno!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^