iSuppli prevede un rallentamento del mercato dei netbook

iSuppli prevede un rallentamento del mercato dei netbook

Secondo la società che si occupa di analisi di mercato l'entusiasmo per i sistemi netbook andrà via via ad esaurirsi parallelamente alla ripresa della situazione economica globale

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:12 nel canale TLC e Mobile
 

Da qualche giorno circolano alcune fredde impressioni a riguardo del segmento netbook, a partire dai risultati di consegne inferiori al previsto, passando dalle ipotesi di ridimensionamento della domanda di Atom. Ad aggiungersi a questo coro di voci è la pubblicazione dei risultati di un'analisi di mercato condotta da iSuppli.

L'analisi stima che nel giro di un anno circa l'entusiasmo per le soluzioni netbook andrà via via calando. iSuppli stima infatti che per il 2009 le consegne di soluzioni netbook andrà incontro ad una crescita del 68,5% rispetto alle consegne del 2008, ma già a partire dal 2010 la crescità si ridurrà al 39,6% ed entro il 2013 si fletterà progressivamente fino al 13,1%.

Secondo Matthew Wilkins, analista presso iSuppli, la motivazione è piuttosto semplice e legata alla attuale situazione economica internazionale: "Il pubblico acquista i netbook non perché siano piattaforme realmente desiderabili, ma quanto più per il fatto che sono pc a basso costo ed offrono un mix di buone caratteristiche ad un prezzo accettabile. Quando l'economia globale arresterà il suo periodo di rallentamento ed i consumatori potranno disporre di più liquidità, allora le vendite di sistemi netbook inizieranno a calare".

Sempre Wilkins, inoltre, lancia un monito ai produttori di netbook, sottolineando il diffondersi di una tendenza che potrebbe presto avere ricadute negative sul mercato di questi sistemi. Recentemente, infatti, si assiste alla proposta di netbook "high-end" che cercano di proporre funzionalità e prestazioni più avanzate rispetto ai netbook "tradizionali". In alcuni casi vi sono netbook che arrivano ad avere differenze di prezzo quasi trascurabili se messi a confronto con sistemi notebook di fascia bassa: secondo Wilkins questo aspetto potrebbe portare il consumatore ad orientarsi verso soluzioni notebook invece che seguire la strada dei netbook e pertanto i produttori di questi sistemi dovranno sempre prestare attenzione al contenimento del prezzo delle soluzioni netbook.

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lishi04 Maggio 2009, 12:23 #1
Probabilmente la maggior parte della gente si è resa conto che non hanno bisogno di un netbook, ma di un normale notebook.

Peccato per i danni irreparabili alla vista è alle articolazioni delle mani
Cappej04 Maggio 2009, 13:01 #2
si è saturatiìo il mercato... dopotutto ne hanno sfornati milioni! ed il loro utilizzo è davvero limitato... concordo co il fatto che d adesso ne vedremo "pochi ma buoni" quindi vedremo tra non molto il primi TEGRA-ION di nvidia et similia! credo che il futuro sarà la fusione tra netbook e cellulari ...non saprei ancora come... ma ci arriveremo...
ciau
Automator04 Maggio 2009, 13:06 #3
da possessore, non lo ricomprerei.

troppo limitante la risoluzione, tastiera incricca dita, processore che fatica anche solo a visualizzare animazioni i flash.

è ormai stato relegato a muletto visto il consumo limitato.
sassi04 Maggio 2009, 13:21 #4
Originariamente inviato da: Automator
da possessore, non lo ricomprerei.

troppo limitante la risoluzione, tastiera incricca dita, processore che fatica anche solo a visualizzare animazioni i flash.

è ormai stato relegato a muletto visto il consumo limitato.

Volevi usarlo come "pc principale"
IO lo uso solo per navigare, chattare con MSN e qualche ca....varia. Mi trovo benissimo e non vedo l'ora che viene l'estate. Me lo porto anche sulla spiaggia.....
Automator04 Maggio 2009, 13:28 #5
Originariamente inviato da: sassi
Volevi usarlo come "pc principale"
IO lo uso solo per navigare, chattare con MSN e qualche ca....varia. Mi trovo benissimo e non vedo l'ora che viene l'estate. Me lo porto anche sulla spiaggia.....


macchè principale, anche solo a navigare mi fa venire i nervi...

e scrivere un e-mail / chattare non è affatto comodo.
sassi04 Maggio 2009, 13:32 #6
Beh dipende anche da che netbook hai.
Con l'Asus 901go devo ammettere che scrivere non è poi cosi comodo, ma dopo un po ci si fa l'abitudine.
barbacat04 Maggio 2009, 13:46 #7
Và a finire che per una volta ha ragione AMD,vuoi anche per invidia nel non essere entrata nel mercato...,che il mercato netbook scomparirà piano piano,lasciando spazio ai notebook slim e/o a soluzioni notebook base ma più complete per ogni tipo di esigenza.
Automator04 Maggio 2009, 13:55 #8
Originariamente inviato da: sassi
Beh dipende anche da che netbook hai.
Con l'Asus 901go devo ammettere che scrivere non è poi cosi comodo, ma dopo un po ci si fa l'abitudine.


ho un dell mini 9
che è uno di quelli con la tastiera con tasti + grandi... mi immagino gli altri...
gpat04 Maggio 2009, 14:00 #9
Se non abbassano i prezzi o introducono nuova roba, mi pare normale che rallenti...

Se rimane atom+gma950 a questo prezzo, nessuno lo compra semplicemente perchè chi lo vuole lo ha già preso...
sniperspa04 Maggio 2009, 14:05 #10
E' chiaro che dopo un boom iniziale il mercato si satura e le vendite scendano...non vedo nulla di strano...i potenziali interessati a questi pc se lo sono già presi più o meno...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^