La Commissione Europea vuole chiarezza sulle modalità di vendita di iPhone

La Commissione Europea vuole chiarezza sulle modalità di vendita di iPhone

Inviato un questionario agli operatori di rete mobile per verificare se Apple abbia adottato pratiche coercitive o restrittive alla concorrenza. Gli operatori avranno tempo sino al 17 di giugno per rispondere

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:00 nel canale TLC e Mobile
AppleiPhone
 

La Commissione Europea ha iniziato a raccogliere informazioni sulle modalità di vendita di iPhone in Europa, chiedendo direttamente agli operatori di rete che genere di esperienza abbiano avuto con la compagnia della Mela. Gli operatori di rete dell'area europea hanno ricevuto un questionario che ha lo scopo di verificare se le pratiche di vendita adottate da Apple siano ritenute anticompetitive o se abbia ristretto in qualche modo l'uso di iPhone.

Si tratta di un questionario di nove pagine, che il Financial Times ha potuto visionare, e che chiede agli operatori se Apple abbia posto un qualche tipo di obbligo per l'acquisto di un quantitativo minimo di iPhone, se siano stati posti dei vincoli sul budget per le attività di marketing o se vi siano clausole nei contratti di vendita che impongano agli operatori di pagare sussidi che siano corrispondenti al miglior sussidio del concorrente più diretto.

Agli operatori viene inoltre chiesto se Apple li obblighi ad accettare restrizioni tecniche o contrattuali per iPhone 5, negando specifiche funzoni come ad esempio la restrizione all'accesso di reti 4G. "Se l'esistenza di questo comportamento venisse confermata, potrebbe costituire un'infrazione alle leggi antitrust" si legge nel documento. La Commissione sottolinea che dispone già di alcune informazioni riferite agli accordi di distribuzione "che potrebbero potenzialmente portare all'eslcusione di altri produttori di smartphone dal mercato".

Sebbene l'emissione di un questionario per pratiche anticompetitive rappresenti un qualcosa di serio, non si tratta ancora di una indagine formale. Con questo tipo di azioni la Commissione si limita a raccogliere prove che si basano su lamentele private dei carrier stessi e rappresenta solamente una misura preliminare. Perché sia possibile progredire ulteriormente con un'indagine formale è inoltre necessario accertare che Apple abbia avuto una posizione dominante sul mercato Europeo, dove comunque sta avvertendo in maniera abbastanza sensibile la concorrenza dei dispositivi Android per via della loro crescente popolarità.

Gli operatori di rete hanno ora tempo fino al 17 giugno per rispondere al questionario della Commissione Europea.

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dwfgerw28 Maggio 2013, 10:02 #1
Il fatto è che Apple nella zona EU non ha market share tale da essere considerata dominante. Dovrebbero invece capire come Samsung stia strangolando la concorrenza, basti pensare che cattura il 95% dei profitti nel settore android, oscurando totalmente altri produttori quali htc, sony, lg ed altri...
PhoEniX-VooDoo28 Maggio 2013, 10:49 #2
veloci questa qua dell'UE devo dire, dopo che Apple ha venduto non so quanti milioni, forse centinai di iPhone loro partono con le interrogazioni..
maxmax8028 Maggio 2013, 10:58 #3
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
veloci questa qua dell'UE devo dire, dopo che Apple ha venduto non so quanti milioni, forse centinai di iPhone loro partono con le interrogazioni..


esatto!
la Commissione Europea fa ridere, e come sempre i loro tentativi di regolamentazione & inchieste nell' IT e nelle comunicazioni sono solo di facciata..
PhoEniX-VooDoo28 Maggio 2013, 11:14 #4
Originariamente inviato da: maxmax80
esatto!
la Commissione Europea fa ridere, e come sempre i loro tentativi di regolamentazione & inchieste nell' IT e nelle comunicazioni sono solo di facciata..


anche perche avranno tutti l'iPhone
acerbo28 Maggio 2013, 14:03 #5
"Agli operatori viene inoltre chiesto se Apple li obblighi ad accettare restrizioni tecniche o contrattuali per iPhone 5, negando specifiche funzoni come ad esempio la restrizione all'accesso di reti 4G"

Ma che significa?
qboy28 Maggio 2013, 14:24 #6
non siate cosi critici sempre, e se l'antitrust in italia fa le multe eh non van bene perchè basse o troppo tempo e se lo fa la ue non va bene perchè troppo tempo ecc e se lo fa gli usa non va bene perchè sono nel loro paese. cioè vediamo anche il bicchiere mezzo pieno
rispoli-elettronica28 Maggio 2013, 16:59 #7
Iphone non può competere con Samsung per vari motivi possibili che sono orami alla luce di tutti
rispoli-elettronica28 Maggio 2013, 16:59 #8
Apple* mi correggo
The_misterious28 Maggio 2013, 22:44 #9
cosa bisognerebbe invece dire della pubblicità martellante di Samsung?
Sono entrato in 2 negozi 3 l'altro giorno, in esposizione c'erano solo cellulari e tablet Samsung.
Nelle tv giravano solo spot Samsung. E i cartelloni pubblicitari erano solo Samsung.
maxyteo28 Maggio 2013, 23:09 #10
Originariamente inviato da: The_misterious
cosa bisognerebbe invece dire della pubblicità martellante di Samsung?
Sono entrato in 2 negozi 3 l'altro giorno, in esposizione c'erano solo cellulari e tablet Samsung.
Nelle tv giravano solo spot Samsung. E i cartelloni pubblicitari erano solo Samsung.



Ciao , ma il nesso con la news quale sarebbe ?
La pubblicità se la pagan da soli , non ha attinenza alle pratiche a cui dovrebbe far riferimento il questionario inviato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^