La 'stangatina' si ritorce contro gli operatori: multate TIM e Vodafone

La 'stangatina' si ritorce contro gli operatori: multate TIM e Vodafone

Sono state considerate pratiche commerciali scorrette quelle operate da TIM e Vodafone la scorsa estate, la stangatina adesso è per gli operatori telefonici

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:01 nel canale TLC e Mobile
TIMVodafone
 

L'Antitrust ha sanzionato Telecom (400mila euro) e Vodafone (500mila euro) per pratiche commerciali scorrette, relative alla mancata disattivazione di servizi che sarebbero divenuti di lì a breve a pagamento. Ci riferiamo nella fattispecie di Lo Sai e Chiama ora di TIM, e Chiamami e Recall di Vodafone, a pagamento per gli utenti di entrambi gli operatori dalla scorsa estate.

Si erano scagliate contro i due carrier molte associazioni a tutela dei consumatori, fra cui Federconsumatori reclamava l'esigenza di una giusta informazione a riguardo: "I due gestori se la stanno prendendo molto comoda nell'informare i propri clienti della prossima novità", dichiarava a tempo debito l'associazione. Ma gli operatori hanno fatto anche un altro errore, e questo non è stato perdonato dall'Autorità Garante.

La scorrettezza della condotta di TIM e Vodafone consiste "nell'aver mantenuto attivi questi servizi sulle SIM vendute prima del 14 giugno 2014, anche dopo la loro trasformazione in onerosi, imponendo ai clienti l’acquisizione implicita del consenso a fruirne se non avevano provveduto di propria iniziativa a disattivarli". Si tratta di pratiche commerciali aggressive, riconducibili a forniture non richieste secondo l'Antitrust.

Se Atene piange, Sparta non ride. Anche Wind riceve una sanzione dall'Autorità per via di un'altra pratica commerciale scorretta, relativa all'attivazione "unilaterale di un servizio oneroso chiamato Service Card a carico dei clienti di telefonia mobile". Una pratica parimenti aggressiva che costerà all'operatore telefonico una multa di 250 mila euro.

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala06 Marzo 2015, 17:19 #1
I dirigenti di Tim, Vodafone e Wind dopo aver letto le cifre delle multe:

Link ad immagine (click per visualizzarla)
djmatrix61906 Marzo 2015, 17:23 #2
Originariamente inviato da: Portocala
I dirigenti di Tim, Vodafone e Wind dopo aver letto le cifre delle multe:


Esattamente la prima cosa che ho pensato.
Che paese ridicolo....
totalblackuot7506 Marzo 2015, 17:38 #3
Ma secondo voi,poi ste multe le pagano??? Mah...
floc06 Marzo 2015, 17:51 #4
si' beh ma quindi li rimettono gratis o restano a pagamento? Perche' cosi' sembra quasi una mazzetta pagata allo stato per essere contenti tutti, loro inc. i clienti e lo stato si becca 250k
avvelenato06 Marzo 2015, 18:40 #5
Lol, ma che vi pensate. Sono d'accordo.
Quanti dei clienti truffati hanno spremuto? Quanti rivedranno i soldi? Come minimo per farlo sarà necessaria tutta una procedura con modulistica da scaricare in una sezione orfana del sito del ministero della fungia allungata, pieno di link rotti e che rimandano a pagine non attinenti. Se poi uno ci riesce bisognerà allegare ricevuta d'acquisto della ricarica del giorno in cui è stato fatto l'indebito addebito, allegare a marca da bollo di ventordici euri e spedire con raccomandata AR. Quanti farebbero tutto ciò per recuperare massimo 5 euro?

Allora ve lo dico io com'è andata:
Governo: "Pronto, parlo col signor Vodafone?"
Sig. Vodafone: "Sì, con chi parlo?"
G: "Sono il Governo; avrei un'interessante proposta da farle"
V: "La ascolto, dichi pure"
G: "Lo sa, questo è un periodo difficile per le casse dello stato: la crisi, lo spread, la disoccupazione, gli 80 euro. Insomma, parliamoci chiaro, l'acqua è poca e la papera non galleggia. Immagino che anche voi siate in difficoltà..."
V: "In effetti, non ci sono più i bei tempi di una volta, quando su una ricarica di 10 euro ci prendevamo 5 euro di ricarica!"
G: "Allora senta che idea che ho avuto. Non dovete far altro che prendere circa un euro a testa da tutti i vostri clienti. Non vi sarà difficile, basterà attivargli un servizio a caso, molti neanche se ne accorgeranno. Qualcuno si lamenterà e gli darete un accredito sul suo conto telefonico. Nessuno si metterà a far su cinema per un euro. Poi dopo qualche tempo noi facciamo finta di essercene accorti, e vi facciamo dare una bella multa dall'antitrust. La cifra la decidiamo assieme."
V: "Sicuro che ci conviene?"
G: "L'alternativa è tassare voi direttamente, che vi rifareste sui clienti. Ma questo scatenerebbe malcontento, verso di noi ma anche verso di voi. Così non se ne accorgerà nessuno."
V: "E quanto avevate in mente, come multa?"
G: "Diciamo 500 mila euro. Sono 500 mila utenze con un euro in meno. Se attivate la cosa su due milioni di utenze, diciamo che un milione di questi reclama e gli riaccreditate i soldi sulla sim, vi fate un milioncino pulito."
V: "E se ci dovessero fare una class action?"
G: "E cosa l'abbiamo fatta a fare la legge? Finora si è mai sentito di class action finite con verdetti schiaccianti a favore dell'accusa? I clienti di trenord stanno ancora aspettando i rimborsi per i disservizi del dicembre 2012!"
V: "Poveri fessi! Mi ha convinto, facciamola!"
G: "Spenniamolo tutti sti gonzi!"
alejandro ramirez inariditu06 Marzo 2015, 19:53 #6
Fanno un danno ai consumatori e a guadagnarci è lo stato? La multa dovrebbe essere una ricarica gratis di 100 euro per ogni loro utente!
marchigiano06 Marzo 2015, 20:32 #7
Originariamente inviato da: avvelenato
Allora ve lo dico io com'è andata:


avevo scritto una cosa simile tempo fa, sono pienamente d'accordo

piccola precisazione: la multa non è a favore dello stato, ne dei consumatori, bensì serve a finanziare la stesso antitrust, che però, ha dirigenti che girano di poltrona in poltrona e può capitare di vederli anche nelle stesse compagnie telefoniche, magari non direttamente ma un parente o un'azienda sotto controllo dell'operatore principale...

finchè le multe saranno inferiori al guadagno ottenuto dalla compagnia per l'operazione, ci sarà sempre il sospetto di collusione tra le parti
Ale2906 Marzo 2015, 20:35 #8
Originariamente inviato da: alejandro ramirez inariditu
La multa dovrebbe essere una ricarica gratis di 100 euro per ogni loro utente!

Mille!
Link ad immagine (click per visualizzarla)
furbo07 Marzo 2015, 20:02 #9
TIM mi ha appena informato che, dal 7/4, esaurito il plafond di traffico dati, mi BLOCCA la connessione al posto della riduzione di banda...
Stanno pizzicando denari ovunque!
Eress07 Marzo 2015, 20:26 #10
Paese indecente e ridicolo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^