Lo stile come cardine del successo: BlackBerry

Lo stile come cardine del successo: BlackBerry

RIM è un'azienda che con i suoi BlackBerry è riuscita a riportare risultati positivi anche alla fine dello scorso anno fiscale, caduto nel pieno della crisi finanziaria. Alla presentazione del BlackBerry Bold in versione bianca, nato dalla collaborazione con il famoso marchio della tradizione orologiaia Jaeger Le-Coutre, abbiamo parlato delle radici di questo successo con Alberto Bevilacqua, Carrier Relationship Director di RIM Italia.

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 14:26 nel canale TLC e Mobile
RIMBlackBerry
 

RIM è un'azienda che con i suoi BlackBerry è riuscita a riportare risultati positivi anche alla fine dello scorso anno fiscale, caduto nel pieno della crisi finanziaria. Alla presentazione del BlackBerry Bold in versione bianca, nato dalla collaborazione con il famoso marchio della tradizione orologiaia Jaeger Le-Coutre, abbiamo parlato delle radici di questo successo con Alberto Bevilacqua, Carrier Relationship Director di RIM Italia.

[HWUVIDEO="689"]BlackBerry: lo stile come cardine del successo[/HWUVIDEO]

A partire dal 2006 i BlackBerry si sono gradualmente trasformati da terminali con caratteristiche puramente aziendali in smartphone più orientati anche all'uso più personale e privato. Uno dei passaggi fondamentali è stata anche la rivisitazione stilistica dei terminali, passo molto importante per poter entrare nelle tasche dei manager, sempre attenti anche a quello che l'estetica è in grado di comunicare.

Il primo BlackBerry Bold è stato quello che ha sugellato il connubio tra stile e tecnologia, unendo una dotazione di serie di rilievo con un design elegante. BlackBerry sembra intenzionata a continuare a percorrere questa strada e i prossimi terminali paiono confermare questa tesi. Come citato nell'intervista è già previsto l'arrivo del prossimo Pearl 3G, mentre sulle pagine di Hardware Upgrade sono già apparsi i primi rumor sul primo BlackBerry basato su design slider, un vero e proprio must nel panorama della telefonia mobile odierna.

È interessante vedere come l'aspetto estetico sia più importante di quanto non si possa credere in prima analisi anche nel mercato professionale, così come era avvenuto con i primi smartphone, le cui versioni troppo asettiche e orientate all'azienda non erano state in grado di catturare l'attenzione dei professionisti. Esemplificativo è il caso del Nokia E61, la cui mancanza di un particolare ai tempi ritenuto troppo consumer come la fotocamera aveva fatto correre ai ripari il colosso finlandese con una versione E61i dotata di modulo per scattare fotografie.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gas7822 Giugno 2010, 15:02 #1
manca l'indicazione "messaggio pubblicitario"
MaxArt22 Giugno 2010, 21:39 #2
Ma... veramente, l'utilità di questa news qual è?
sbudellaman22 Giugno 2010, 21:55 #3
Edizione straordinaria! Edizione straordinaria! Il blackberry bold fa figo!
II ARROWS23 Giugno 2010, 08:34 #4
Certo che lo fa sbudellaman.

Gas, con tutte le notizie pubblicitarie che fanno, questa è di gran lunga più informativa della media.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^