Nokia e Intel: un centro di ricerca per le interfacce mobile del futuro

Nokia e Intel: un centro di ricerca per le interfacce mobile del futuro

I due colossi uniscono le forze in un centro di ricerca per la realizzazione di tecnologie ed interfacce volte al miglioramento dell'esperienza d'uso dei dispositivi mobile

di Andrea Bai pubblicata il , alle 08:48 nel canale TLC e Mobile
NokiaIntel
 

Intel Corporation, Nokia e l'Università di Oulu hanno annunciato la creazione di un centro di ricerca congiunto che avrà lo scopo di ricercare sistemi e tecnologie in grado di rendere disponibili nuove forme di esperienze d'uso con i dispositivi mobile, grazie alle loro sempre più crescenti capacità e potenze di calcolo.

Il nuovo laboratorio è l'ultimo che entra a far parte della Intel Labs Europe, la rete di ricerca europea di Intel, ed impiegherà quasi due dozzine di professionisti nella ricerca e nello sviluppo di nuove interfacce che consentano un'interazione sempre più naturale ed intuitiva e simile a ciò che avviene nel mondo reale, con una particolare attenzione per le interfacce tridimensionali. In una strategia di più ampio respiro, risulterà molto importante anche il progetto MeeGo, la piattaforma open source recentemente annunciata da Intel e Nokia, dal momento che open source saranno anche molte delle attività di ricerca del nuovo laboratorio.

"L' impegno dell' Università di Oulu sulle soluzioni di telecomunicazione del futuro, così come nell'elettronica e nella fotonica, la rende la sede ideale per allestire il centro di ricerca" ha dichiarato Justin Rattner, Intel CTO e responsabile degli Intel Labs.

Una delle aree di ricerca nelle quali opererà il nuovo centro è rappresentata dalle tecnologie che consentono di mostrare un ologramma tridimensionale della persona con cui si sta parlando al telefono, similmente alle affascinanti rappresentazioni viste molte volte nelle opere cinematografiche di fantascienza.

"La tecnologia 3D può cambiare il modo in cui usiamo i nostri dispositivi mobile e rendere le nostre esperienze di interazione molto più coinvolgenti" ha dichiarato Rich Green, senior vice president e CTO di Nokia. "Il nostro nuovo laboratorio congiunto con Intel attinge all'esperienza della comunità di ricerca dell'Università di Oulu e col tempo sarà in grado di delineare importanti fondamenti per l'esperienza mobile del futuro".

Il laboratorio sarà situato presso il Center for Internet Excellence all'Università di Oulu, e lavorerà a stretto contatto con gli Oulu Urban Living Labs. Il nuovo Intel and Nokia Joint Innovation Center è l'ultimo passo in una strategia di collaborazione di successo tra industria ed accademia, su un modello simile di quello seguito con gli Intel Labs Barcelona e l'Universitat Politècnica de Catalunya in Spagna, l'Intel Visual Computing Institute e la Saarland Unviersity in Germania o gli Intel Labs Berkeley e l'University of California negli Stati Uniti.

Maggiori informazioni sul blog ufficiale di Nokia, a questo indirizzo. Il comunicato stampa è invece disponibile qui.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^