Nokia Siemens Networks: già da ora stazioni compatibili con LTE

Nokia Siemens Networks: già da ora stazioni compatibili con LTE

Nokia Siemens Networks ha avviato la fornitura ai propri clienti di Flexi Multimode Base Station già compatibili per la tecnologia Long Term Evolution (LTE)

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 15:50 nel canale TLC e Mobile
Nokia
 

Si potrebbe dire che ormai il futuro è dietro l'angolo. Nokia Siemens Networks ha avviato la fornitura ai propri clienti di stazioni già compatibili per la tecnologia Long Term Evolution (LTE) che apre la strada alla futura banda larga wireless ultra veloce, resa possibile in futuro grazie a un semplice upgrade del software, disponibile a partire dalla seconda metà del 2009.


Nokia Siemens Networks Flexi Multimode Base Station

Entro la fine del 2008 verrà consegnato il nuovo hardware pronto per LTE ad oltre 10 tra i maggiori operatori di telefonia mobile in Europa, Asia e Nord America, operanti con tecnologie sia GSM/WCDMA/HSPA sia CDMA.

Per la tecnologia LTE si parla di tempi di risposta e di trasferimento ottimizzati e molto veloci, con tempi di latenza – reattività della rete – minimi di 10-20 millisecondi e velocità di picco fino a 173/58 Mbps (downlink/uplink, 20MHz, MIMO).

Contemporaneamente alle prime spedizioni di hardware LTE-compatibile, Nokia Siemens Networks ha avviato con i maggiori operatori mondiali una serie di trials LTE, che dovrebbero permettere il lancio nelle reti commerciali a partire dal 2010.

Non si hanno ancora, invece, tempistiche precise sulla fase successiva dello sviluppo di questa tecnologia radio, la cosiddetta LTE-Advanced, che potenzia ulteriormente la capacità LTE verso una velocità dati di 1 Gbps.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mtk20 Ottobre 2008, 17:16 #1
sti cazzi....e come inquinamento elettromagnetico come sono?
romeop20 Ottobre 2008, 18:08 #2
finiremo tutti arrostiti come polli nel microonde
mixmax9920 Ottobre 2008, 23:05 #3
e daje con sti commenti... Non siete obbligati a commentare se non sapete cosa dire!! La frequenza delle oscillazioni elettromagnetiche di un microonde sono di 2.45Ghz, qua si parla di 20Mhz (attualmente il CDMA, alla base dell'UTMS. e' di 5Mhz), cioe' 3 ordini di grandezza in meno!!

Al di la' della banda, a me impressiona la latenza, 10ms sono davvero pochi... Questo rendera' la navigazione internet da terminali mobili del tutto paragonabile alle adsl + avanzate su rete fissa, permettendo tutta una serie di nuove applicazioni...



non_so21 Ottobre 2008, 07:50 #4
20 Mhz? e che e'..il barracchino??
quella e' la larghezza di banda del canale..
Le frequenze (3GPP) sono 1920- 1980 Mhz per l'uplink e 2110-2170 Mhz per il downlink (modo FDD, W-CDMA), nonchè nelle bande1900-1920 MHz e 2010-2025 Mhz (modo TDD, TD-CDMA)
anymousys21 Ottobre 2008, 08:27 #5

axt

Lasciate disquisire me sulla LTE, che ne capisco............................MIIIIIIIINCHIA COME E' VELOCE !
ste7821 Ottobre 2008, 11:37 #6
Originariamente inviato da: non_so
20 Mhz? e che e'..il barracchino??
quella e' la larghezza di banda del canale..
Le frequenze (3GPP) sono 1920- 1980 Mhz per l'uplink e 2110-2170 Mhz per il downlink (modo FDD, W-CDMA), nonchè nelle bande1900-1920 MHz e 2010-2025 Mhz (modo TDD, TD-CDMA)


confermo e poi comunque non c'azzecca niente la frequenza con l'impatto elettromagnetico. voglio dire, non c'è una relazione 1 a 1...
ste7821 Ottobre 2008, 11:39 #7
Originariamente inviato da: mtk
sti cazzi....e come inquinamento elettromagnetico come sono?


Originariamente inviato da: romeop
finiremo tutti arrostiti come polli nel microonde


comunque come impatto non dovrebbe cambiare nulla. se però volete saperne di più c'è già una discussione qui:
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1018177

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^