Nuovo Bluetooth: 100Mbps in pochi anni

Nuovo Bluetooth: 100Mbps in pochi anni

Continua lo stillicidio di informazioni relativo alle tecnologie Bluetooth di prossima generazione: le nuove versioni di chip promettono da tempo velocità sensibilmente maggiori.

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 14:20 nel canale TLC e Mobile
 

Il Bluetooth Special Interest Group (SIG) negli scorsi giorni ha comunicato che le diffusissime tecnologie wireless offriranno una velocità di trasferimento di ben 100Mbps. Un traguardo importante fissato per il 2008 che sicuramente rilancerà l'attenzione nei confronti di questa tecnologia così capillarmente diffusa.

Il nuovo standard Bluetooth farà uso della modalità trasmissiva denominata multiband orthogonal frequency division multiplexing (MB-OFDM), sviluppata dal pool di aziende denominato WiMedia Alliance. L'iniziativa legata alla progettazione del nuovo standard ha raccolto i favori di Intel, Sony, Nokia e Microsoft, aziende che hanno manifestato il proprio interesse.

Lo spettro di frequenze utilizzato dal nuovo standard è nell'intorno dei 6GHz, mentre la portata stimata è di circa 10-15 metri. Michael Foley, executive director del Bluetooth SIG, ha voluto spiegare l'ambito di utilizzo del nuovo Bluetooth: lo standard intende supportare le crescenti esigenze di transfer rate legate alla gestione di contenuti audio e video.

E' bene precisare che l'attuale tecnologia Bluetooth non verrà completamente abbandonata, ma continuerà a trovare un valido impiego in utilizzi dove non sia necessario un elevato throughput ed il consumo energetico resti un parametro fondamentale. Esempi tipici di queste applicazioni sono i mouse, le tastiere oppure i telefoni cellulari.

Il nuovo standard non intende sovrapporsi o competere con le soluzioni wi-fi: il nuovo Bluetooth ha il solo obiettivo di fornire un collegamento wireless a breve portata, offrendo però un'elevata velocità di trasferimento. I primi prototipi di prodotto rispondenti alle nuove specifiche sono attesi per la fine del 2007, mentre l'implementazione a larga scala è presumibilmente fissata per il 2008.

In passato abbiamo già affrontato l'argomento relativo allo standard Bluetooth; qui di seguito proponiamo un breve elenco che ripercorre le varie tappe:

Leggendo le precedenti notizie pubblicate si evince che il rilascio del nuovo standard, e dei relativi prodotti rispondenti alle specifiche, avverrà in varie fasi e solo tra qualche hanno si potrà godere dei benefici di questa nuova tecnologia. L'ambito delle trasmissioni wireless a supporto di applicazioni multimediali è parecchio delicato e pressante. Ad oggi, infatti, non è disponibile una soluzione standard che garantisca ottime prestazioni in presenza di flussi video HD ad elevato bit rate.

Le attuali implementazioni wi-fi, al fine di aumentare il throughput offerto dagli standard 802.11 a-g, utilizzano tecnologie più o meno proprietarie legate agli specifici chip utilizzati nei dispositivi. Qualche novità è attesa dai nuovi prodotti in standard 802.11n che dovrebbe garantire velocità di trasferimento maggiori e nuove funzioni legate al Quality of Service (QoS). Queste caratteristiche però risolveranno solo in parte il problema legato alla gestione contemporanea di flussi video e di altri servizi.

Stando alle informazioni disponibili, è questo il delicato scenario in cui il nuovo Bluetooth si inserirà: una soluzione ad alta velocità e alternativa alle attuali tecnologie di connessione, capace di gestire al meglio il collegamento tra pc, set top box o video proiettori.

Fonte: Bluetooth.com

42 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
matteo198629 Marzo 2006, 14:25 #1
10-15 metri è una miseria!
Paganetor29 Marzo 2006, 14:31 #2
come è una miseria!? ma a cosa vuoi connetterti in BT, scusa?
Dreadnought29 Marzo 2006, 14:37 #3
lol
lui vuole 500m così da casa mia gli buco il cellulare e gli rubo rubrica e SMS
Michelangelo_C29 Marzo 2006, 14:39 #4
La maggior parte dei cai che vengono utilizzati oggi per la connessione tra apparecchi diversi (vedi pc-->tv, tv-->lettore dvd, pc-->periferiche varie, ecc..) sono di lunghezza inferiore ai 15m, quindi...
Se questo bluethoot garantirà velocità molto vicine ai 100Mbps (e stabili) per quel raggio di portata sarà un piacere adoperarlo in larga scala su tutti i dispositivi elettronici che necessitino di essere interfacciati ad altri (o almeno su tutti quelli in cui il consumo energetico non è un fattore critico).
magilvia29 Marzo 2006, 14:39 #5
Il mio auricolare fa già 10 metri con in mezzo tre pareti... un po' disturbato però!

dsajbASSAEdsjfnsdlffd29 Marzo 2006, 14:48 #6
voglio vederti col mouse a 20 metri dal monitor cosa cappero ci fai...
oppure con l'auricolare a 500 metri dal telefono: spero che hai la composizione vocale.. o almeno delle braccia molto lunghe...
Ombra7729 Marzo 2006, 14:57 #7
probabilmente le prestazioni saranno superiori anche perchè 6GHz sono ben lontane dallo spettro attorno ai 2.2/2.4GHz, spartito da una gran quantità di dispositivi e dunque meno soggetto a interferenze.
*Pegasus-DVD*29 Marzo 2006, 14:57 #8
a parte per i pc... 10 metri va benissimo ...
neonato29 Marzo 2006, 15:03 #9
15m a 100Mbps...

ma io nn la vedo molto bene...

chi vuol vedere un film nn riesce a nascondere in casa un 15 m di cat 6?

le schede di oggi hanno 1 Gbps e gli swith nn costano uno sproposito se si resta tra le 5/8 porte...

Il cellulare nn necessita di 100mbps e le tastiere la seguono a ruota...

quindi x cosa lo si usa?

Le reti wireless fanno un pochino pena come portata... io us il mio laptop x sentire la musica e il segnale e schifoso... nn ho + di 2 pareti di carton gesso...

sto pesando di mettere un bel cavo...
zephyr8329 Marzo 2006, 15:04 #10
bhe l'attuale buetooth può arrivare fino a 100 metri. Se sn in giardino e voglio collegarmi a internet sfruttando la connesione internet del compute mi farebbe comodo un raggio d'azione maggiore di 10-15 metri.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^