OliPad: l'attenzione di Olivetti verso il mondo business

OliPad: l'attenzione di Olivetti verso il mondo business

Il nuovo tablet di Olivetti viene proposto sul mercato con una particolare attenzione nei confronti delle aziende e con un marketplace, Application Warehouse, dedicato al mondo business

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:59 nel canale TLC e Mobile
 

Olivetti, storica azienda dell'informatica italiana e ora società controllata da Telecom Italia, torna a fare la propria comparsa sul mercato con OliPad, un sistema tablet/slate da 10 pollici e basato su sistema operativo Android. Business Magazine ha partecipato ad un incontro in occasione del quale Olivetti ha illustrato le caratteristiche di OliPad 100 e le strategie legate al mondo business.

Iniziamo dalle caratteristiche tecniche: il tablet di Olivetti è basato sul system on chip NVIDIA Tegra 2, il quale mette a disposizione un processore ARM Cortex A9 dual-core dalla frequenza operativa di 1GHz per ciascun core. Sul fronte della memoria OliPad dispone di 1GB di memoria DDR2 e 512MB di memoria flash per le operazioni di boot, mentre per quanto riguarda le attività di archiviazione si segnala la presenza di un flash drive iNAND da 16GB e la possibilità di espandere, tramite l'impiego di schede SD, lo spazio di storage sino a 64GB.

Le opzioni di connettività wireless includono un modulo Bluetooth 2.1 con Enhanced Data Rate, un modulo WiFi 802.11b/g/n ed un modulo 3G compatibile con standard HSPA/UMTS/EDGE-GPRS. Per quanto concerne invece le interfacce di input/outpot, OliPad mette a disposizione una porta USB 2.0 ed una porta min-USB, un minijack per uscita audio, uno slot per schede SD ed uno per schede SIM ed infine un connettore proprietario per il collegamento del tablet alla docking station. A tal proposito l'impiego di questo accessorio consente di aggiungere due ulteriori porte USB 2.0 ed una porta HDMI 1.3 che permette di collegare OliPad ad uno schermo esterno o ad una televisione.

OliPad fa uso di un display TFT-LCD touchscreen di tipo capacitivo da 10 pollici di diagonale, con risoluzione nativa di 1024x600 pixel, è equipaggiato con una webcam da 1,3 megapixel e dispone di una batteria ai polimeri di lito con una capacità di 3650mAh e una tensione di 7,4V. OliPad ha uno spessore di 13,9 millimetri ed un peso di 780 grammi.

Olivetti ha scelto il sistema operativo Android per il proprio tablet, nell'incarnazione 2.2 "Froyo". La decisione di non adottare Android 3.0 "Honyecomb" è dettata da ragioni di time-to-market, in quanto Olivetti ha reputato arrivare a proporre OliPad al pubblico entro il primo trimestre dell'anno in corso, in seconda battuta l'adozione di Froyo consente ad Olivetti di poter mantenere una flessibilità di personalizzazione che, come vedremo poco oltre, riveste una caratteristica chiave nella strategia di offerta di OliPad. L'azienda è comunque già al lavoro ad OliPad 610, la nuova versione del tablet che arriverà sul mercato a Luglio e sarà basata proprio su Honeycomb.

Olivetti cerca di portare OliPad sul mercato agendo da "solution provider": offrire il dispositivo accanto ad una serie di applicazioni e servizi orientati in maniera particolare al mondo business e con una particolare attenzione alle esigenze del cliente. Olivetti infatti mette a disposizione la possibilità di personalizzare OliPad a seconda delle esigenze del cliente rendendolo, eventualmente nei casi più estremi, anche una soluzione molto verticale. La personalizzazione coinvolge sia la componente software, sia la parte hardware e di design. La flessibilità di personalizzazione dipenderà, ovviamente, dal volume delle commesse e dagli accordi contrattuali con il cliente.

Nella strategia di attenzione al mondo business, si inserisce inoltre Application Warehouse, un magazzino virtuale di applicazioni per OliPad, contenente in maniera specifica soluzioni destinate al mondo dell'azienda e del professionista. All'interno di Application Warehouse si possono trovare una serie di applicazioni capaci di trasformare OliPad in uno strumento di lavoro integrato con i sistemi informativi dell'azienda. Tra le applicazioni di Application Warehouse si trovano soluzioni di collaboration, applicazioni per cataloghi digitali, applicazioni di Sale Force Management per la gestione di ordini di acquisto integrabili direttamente con l'infrastruttura aziendale, programmi destinati ai promotori finanziari e via discorrendo. Il catalogo è attualmente in costruzione, grazie anche ad una serie di partner che collaborano con Olivetti.

Le soluzioni si rivolgono alle piccole e medie imprese, ai grandi clienti corporate e alle Pubbliche Amministrazioni locali e centrali e sono distribuite tramite la rete di vendita e assistenza di Olivetti. Anche in questo caso la proposta è basata sulla flessibilità, dal momento che le applicazioni possono essere personalizzate e configurate su esigenze specifiche e fruite sia in maniera tradizionale, installandole localmente sul tablet, sia tramite un concetto di SaaS grazie al supporto di un'infrastruttura cloud.

Sebbene l'attenzione di Olivetti per OliPad sia principalmente orientata al mondo business, il nuovo tablet sarà offerto anche sul mercato consumer: in questo caso l'interfaccia grafica sarà modificata per meglio rispondere alle esigenze del pubblico più vasto e per venire incontro ad un modello d'uso maggiormente multimediale. OliPad 100 viene proposto sul mercato ad un prezzo di 399 Euro.

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Elgabro15 Aprile 2011, 16:09 #1
IMHO non lo toccherei neanche con un bastone
fgpx7815 Aprile 2011, 16:46 #2
Originariamente inviato da: Elgabro
IMHO non lo toccherei neanche con un bastone


Quotone. Ci sono cinesate simili a meno di 200€.
Poi vabé, se veramente avranno un software che fa la differenza...ma faccio come San Tommaso.
AndreaG.15 Aprile 2011, 17:14 #3
Originariamente inviato da: fgpx78
Quotone. Ci sono cinesate simili a meno di 200€.
Poi vabé, se veramente avranno un software che fa la differenza...ma faccio come San Tommaso.


stesse carattaristiche?
Diablo100015 Aprile 2011, 17:45 #4
scrivo dal tablet in questione è non cinesata ma uno xoom che però costa 400 euro.
ora il tablet è bomba solo olivetti che crea e distugge dato che ha negato l aggiornamento ad honeycomb ed usa un mercato ben fornito ma non ufficiale (problema che si risolve in pochi minuti ).Ora abbiamo una community che sta lavorando in cucina con il gemello viewsonic e con la sua rom che sul tablet olivetti cambia la vita di molto perché l interfaccia della ditta italiana è bella ma pesante.
unica nota dolente e il display che per il singolo è ottimo ma per più persone noperche l angolo di visione scadente .
il touch è pari all ipad 2 ma quest ultimo viene battuto in tutto tranne dallo spessore che in compenso è recuperato dal formidabile posteriore in gomma
se per i mod siamo ai limiti del regolamento. ditemelo che cancello subito il messaggio
Plyace15 Aprile 2011, 18:27 #5
Concordo pienamente con Diablo1000 a livello hardware è davvero un'ottimo gingillo, da tenere però presente che è si il gemello del viewsonic gtablet/advent vega che non sono venduti qui in italia, ma anche per point of view mobii che è venduto nel nostro paese anche da un negozio online molto famoso a più di 100€ in meno.. e 280€ per un prodotto simile sono davvero ottimi, per non contare che a quanto pare la casa stessa sembra aver intenzione di far uscire l'aggiornamento alla 3.0!..
fendermexico15 Aprile 2011, 18:46 #6
Originariamente inviato da: Plyace
point of view


io ho avuto cattive esperienze con questa marca...due gpu bruciate: in 3 mesi una e 6 l'altra... ed erano una con chip nvidia e l'altra ati...
MaxArt15 Aprile 2011, 19:31 #7
Originariamente inviato da: fgpx78
Quotone. Ci sono cinesate simili a meno di 200€.
Ma non direi proprio.

Originariamente inviato da: Diablo1000
ora il tablet è bomba solo olivetti che crea e distugge dato che ha negato l aggiornamento ad honeycomb
Questa dove l'hai letta?
freeeak15 Aprile 2011, 19:52 #8
hahahahahahha olivetti!
Diablo100015 Aprile 2011, 20:29 #9
Originariamente inviato da: MaxArt
Ma non direi proprio.

Questa dove l'hai letta?


Lo hanno annunciato e lo ribadiscono abbondantemente sul loro canale ufficiale di facebook.
http://www.facebook.com/Olivetti

Basta che sbirci un po tutti i messaggi della bacheca e capirai che truffa legalizzata ha fatto olivetti.

Prima fa uscire il tablet è da buone speranze di aggiornamento dato che l'hardware è tirato identico allo xoom o almeno in linea con ir equisiti di Honeycomb.

Dopo tipo una settimana e mezza ha tirato scuse ed ha deciso di negare l'aggiornamento perchè viste le "notevoli" vendite di questo tablet quasi inesistente produrra un nuovo tablet a Giugno o piu in la con la 3.0 mentre su questo tablet hanno tirato le scuse piu assurde compreso le piu recenti che "L'hardware è fatto ad HOC o che non è adatto ad Honeycomb ".

Conclusione che dobbiamo stare tutti in cucina


Sui modelli gemelli non ho fatto una precisazione.

Li ho definiti gemelli eprche alla fine è sempre lo stesso prodotto,ma hanno hardware diversi tante che le robe cucinate funzionano in modo "limitato".

Il limite sostanzialemtne è che tutti i prodotti gemelli (Compreso mi pare quello "invidia" hanno 512mb di ram e sono senza 3G.
Attualemtne i cuochi della community italiana sono in lavoro per sbloccare al 100% l'hardware.
Attualmente si sono trovate delle ricette che o danno il 3G o danno 1Gb di ram e uno solo è riuscito a trovare la ricetta che sblocca tutto ma non il "tethering" (Quindi nessun modo per hotspottare).

E LA COSA BELLA CHE l'OLivetti ,visto il cotnrattacco di noi utenti "beffati dal gioco del 3.0 inesistente o da un'azienda italiana ritenuta seria" , ha deciso UNANIME di annullare le garanzie se viene ad essere modificato il prodotto.

Quindi la garanzia si "brucia " se cuciniamo l'Olipad ma se sfortunatamente ci cade per terra e non si riesce ad accendere piu
an-cic15 Aprile 2011, 20:39 #10
Se ti cade per terra non sei comunque coperto dalla garanzia........

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^