Pagamenti mobile: 141 milioni di utenti nel 2011

Pagamenti mobile: 141 milioni di utenti nel 2011

In crescita, sebbene inferiore rispetto al previsto, il volume dei pagamenti mobile: nel 2011 il volume di transazioni mobile ammonterà a 86 miliardi di dollari

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:45 nel canale TLC e Mobile
 

Gli utenti che nel corso del 2011 effettueranno pagamenti in mobilità saliranno a 141,1 milioni di individui, con un incremento del 38,2% rispetto ai 102,1 milioni di utenti che hanno effettuato pagamenti mobile nel corso del 2010. Il volume dei pagamenti mobile raggiungerà invece gli 86,1 miliardi di dollari, in crescita del 75,9% rispetto ai 48,9 miliardi di dollari registrati nel corso dell'anno passato.

Nonostante le importanti previsioni di crescita tratteggiate da Gartner, gli analisti sono però convinti che il mercato dei pagamenti mobile stia crescendo più lentamente di quanto previsto.

E' in particolare nei mercati in via di sviluppo, nonostante le favorevoli condizioni per la diffusione dei pagamenti in mobilità, dove la crescita non è così robusta come quanto stimato in precedenza. Sandy Shen, research director per Gartner, spiega infatti che molti provider di servizi devono riuscire ad adattare le loro strategie ai requisiti e alle peculiarità dei mercati locali per poter sfruttare le già presenti favorevoli condizioni, come l'elevata prenetrazione di dispositivi mobile e la bassa penetrazione delle attività bancarie, per la crescita dei pagamenti mobile.

Shen ha poi commentato: "Nei mercati maturi le compagnie stanno invece propagandando i vantaggi delle tecnologie NFC, senza tuttavia comprendere la complessità dei modelli di servizio. Saranno necessari ancora 4 anni almeno prima che le tecnologie NFC vengano adottate in massa dal mercato. L'ostacolo più grande rappresentato dalla necessità di cambiare il comportamento degli utenti, convincendoli ad effettuare i pagamenti con il telefono cellulare invece che in contanti o con carte di credito".

Secondo Gartner saranno SMS (Short Message Service) e USSD (Unstructured Supplementary Service Data) a rappresentare le tecnologie dominanti per l'abilitazione dei pagamenti mobile nei mercati in via di sviluppo, mentre nei mercati maturi sarà la tecnologia WAP (Wireless Application Protocol) a rappresentare la principale tecnologia: il download di applicazioni mobile ed il mobile commerce sono i principali elementi di traino dei pagamenti via WAP, che costituiranno il 90% delle transazioni mobile in Nord America ed il 70% per l'Europa Occidentale nel 2011.

Nei mercati in via di sviluppo sono invece i trasferimenti monetari e le ricariche dei prepagati a spingere la crescita dei volumi di transazioni. Nei mercati dell'Europa dell'Est, nel Medio Oriente e in Africa questi due servizi andranno a costituire il 54% ed il 32% di tutte le transazioni per il 2011.

"Grazie al successo dei negozi mobile di applicazioni e gli sforzi dei principali retailer come Ebay ed Amazon nello spingere le vendite mobile, l'acquisto di merce distanzia notevolmente altri casi d'uso nei mercati maturi. Le nostre previsioni stimano che nel 2011 l'acquisto di beni andrà a costituire il 90% ed il 77% di tutte le transazioni mobile rispettivamente nei mercati nordamericano ed europeo" ha commentato Shen.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Muppolo26 Luglio 2011, 17:41 #1
"Saranno necessari ancora 4 anni almeno prima che le tecnologie NFC vengano adottate in massa dal mercato"

Previsione mooooooolto ottimistica IMHO.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^