Più notebook che desktop nel terzo trimestre 2008

Più notebook che desktop nel terzo trimestre 2008

Nuove stime di mercato confermano il progressivo sorpasso nelle vendite di sistemi portatili rispetto ai tradizionali desktop

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:07 nel canale TLC e Mobile
 

Le vendite di sistemi notebook hanno superato quelle aggregate di soluzioni desktop nel corso del terzo trimestre 2008, stando alle stime pubblicate dall'istituto di ricerca iSuppli. Questo risultato è stato ottenuto grazie ad un incremento di circa il 40% nel numero di soluzioni notebook vendute rispetto a 12 mesi prima, contro una contrazione dell'1,3% nel numero di sistemi desktop.

Le stime indicano un valore aggregato per il terzo trimestre 2008, pari a 38,5 milioni di sistemi desktop e di 38,6 milioni di sistemi notebook, dato che comprende sia i tradizionali PC portatili che i sistemi netbook, da poco più di 1 anno disponibili sul mercato.

Tra le aziende produttrici di sistemi notebook segnaliamo il risultato brillante ottenuto da Acer, che è stata capace di incrementare di ben il 79% il numero di sistemi notebook commercializzati rispetto a quanto ottenuto nello stesso periodo dello scorso anno. Prendendo come riferimento il secondo trimestre dell'anno la crescita è stata pari al 45%, con un incremento nel numero di notebook commercializzati pari a circa 3 milioni di pezzi

Le motivazioni di questo risultato di mercato sono principalmente due: da un lato, la spinta generale all'adozione di sistemi notebook non solo in ambito domestico ma anche in quello aziendale, grazie ad un generale livellamento dei prezzi di questi dispositivi rispetto a sistemi desktop di pari caratteristiche.

In secondo luogo il fenomeno dei netbook, sistemi che dovrebbero totalizzare nel corso del 2008 vendite per oltre 14 milioni di pezzi, ha spinto un numero elevato di produttori a ottenere risultati di mercato estremamente brillanti, con tuttavia un rischio di sostituire vendite di notebook con quelle di ben meno remunerativi netbook, sistemi di basso costo per loro natura e quindi caratterizzati da margini più ridotti.

89 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
brikkio29 Dicembre 2008, 09:26 #1

I Love Desktop

Io per lavorare non mi staccherei mai dal mio desktop, prestazioni e robustezza non possono trovare equivalenti in un notebook, e poi, volete mettere un monitor >= 22" rispetto a quelli di un portatile ?
Scezzy29 Dicembre 2008, 09:27 #2
I desktop, che lo si voglia o no, sono destinati all'estinzione. Resteranno solo quei pochissimi fanatici di giochi e poco altro che non potranno farne a meno. Con buona pace di tutti.
T-Rex8329 Dicembre 2008, 09:54 #3
C'è anche da dire che una buona parte di utenti i propri desktop se li assembla da soli, oppure se li fa assemblare dal negoziante di fiducia.

A mio parere non si estingueranno i desktop, o almeno non nel prossimo futuro, ma tra molti molti anni.
Okiya29 Dicembre 2008, 10:04 #4
Il portatile è più comodo, leggero, trasportabile, occupa meno spazio ed è più semplice da montare/utilizzare per un utente privato medio.

Chiaro che il desktop, almeno in ambito lavorativo (uffici, reception, studi) non potrà essere rimpiazzato a breve.

Gli smanettoni fanno sempre categoria a sè
Daws29 Dicembre 2008, 10:06 #5
Dipende dal lavoro che fai...Ho tutti i commerciali e tecnici della mia ditta con dei portatili. Sarebbe assolutamente impossibile e insensato dotarli di desktop, in quanto devono muoversi contuinuamente da un cliente all'altro con tutte le informazioni che servono..Anche se uno non si sposta molto, ho da tempo scartato i deskpot per un più compatto/meno rumoroso/meno avaro di corrente notebook anche in casa. Certo non risparimo sulla ergonomia, collegandolo ad un bel monitor con tastiera e mouse. Ma la priticità di avere tutto li, compatto, senza doversi scapicollare con upgrade/chipset/RAM/scheda video ecc. (si anch'io ero uno smanettone) mi ha intrigato. Ormai con quallo che costano e con la velocità dell'evoluzione informatica, conviene cambiare tutto il pc ogni 2-3 anni....Certo che se uno vuole le prestazioni "estreme" non rimane che il desktop, ma è e sarà sempre di più una fascia di nicchia. Ormai con un notebook da meno di 1000 euro fai girare TUTTO, non al massimo, certo, ma non a tutti interessa giocare a 1920x1600 a 500 watt!
Apples8629 Dicembre 2008, 10:13 #6
Quoto T-Rex83, volete mettere la soddisfazione di montarvi il pc da soli?
La certezza di rivolgersi ad una persona in carne ed ossa per l'assistenza?
Quando venderanno notebook assemblabili facilmente da soli come i desktop e avranno batterie con durata "simil centrale nucleare " allora si che saremo sicuro che si abbandoneranno i desktop!
ndwolfwood29 Dicembre 2008, 10:24 #7
Poi c'è da considerare che il portatile non esclude il desktop: almeno la metà dei possessori di desktop possiede anche un portatile ...
EDIT: ripensando al fai da te: nel conto sono inclusi solo i desktop da centro commerciale o anche gli assemblati? ... e i mezzi assemblati? cioè chi cambia solo i componenti fondamentali ...
jdvd97629 Dicembre 2008, 10:25 #8
Io personalmente non rinuncerei e non rinuncieró ad un sistema desktop. Facilitá di upgrade, espandibilitá, costi minori...sono certo che in quel numero di sistemi notebook della statistica, ce una bella fetta di netbook a pochi euro, probabilmente di persone che sono giá in possesso di un desktop.

II ARROWS29 Dicembre 2008, 10:40 #9
ndwolftwood: mi aggrego alla richiesta.

Nei centri commerciali è pieno di gente che compra portatili per usarli come desktop(spendendo di più per ottenere prestazioni che su desktop gli costerebbe molto meno).

MA nei negozi? Raramente ci sono chi vende portatili, e a quanto vedo c'è sempre da lavorare. Eh già, perchè se un desktop non va puoi andare nel negozietto che te lo ha venduto e ti risolvono il problema.
Se hai un portatile ti tocca rispedirlo al mittente buona parte delle volte, per problemi, come il surriscaldamento, che su desktop non vengono fuori(parlo di PC ad uso normale, non intensivo...).

Se a questo aggiungi che molte volte se li tengono via anche settimane intere...


Il desktop sempre e comunque.
Scezzy29 Dicembre 2008, 10:40 #10
Sembra un po' quello che e' successo con le tv a tubo. Per certi versi le tv a tubo sono ancora oggi le migliori (specie quando si guardano i canali tradizionali). Pero' un po' alla volta queste tv sono sparite. Stessa cosa per i monitor crt. Io a casa ho ancora un glorioso LG Flatron e non ci penso proprio a cambiarlo finche' non verra' dichiarato morto ! Eppure tutti sono passati ai pannelli lcd / plasma.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^