Poste Italiane: da oggi le bollette si pagano con il telefonino

Poste Italiane: da oggi le bollette si pagano con il telefonino

Proseguono le iniziative di Poste italiane in ambito mobile: d'ora in poi i possessori di una sim Postemobile associata ad una prepagata PostePay o ad un conto BancoPosta potranno effettuare dal proprio telefonino i pagamenti delle bollette

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 12:35 nel canale TLC e Mobile
 

Poste Italiane prosegue con le proprie iniziative in ambito mobile annunciando la possibilità di pagare le bollette utilizzando il proprio cellulare, evitando cosi fastidiose code agli sportelli. A tutti i possessori di una sim Postemobile associata ad una carta prepagata PostePay o ad un conto BancoPosta, sarà infatti data la possibilità di utilizzare il cellulare per effettuare le transazioni per il pagamento delle bollette.

L'innovativo sistema di pagamento delle bollette offerto da Poste italiane non è certo una novità: già nel corso del mese di aprile era stato infatti annunciata la possibilità di effettuare pagamenti attraverso il proprio telefonino.

Oltre alla possibilità di pagare le proprie bollette in mobilità, Poste Italiane mette a disposizione anche la possibilità di inviare telegrammi in Italia e all'estero attraverso il portale WAP. Il costo del telegramma dipenderà sempre dal numero delle parole contenute nel testo e verrà successivamente addebitato sul credito della sim. Sarà inoltre possibile inviare il telegramma con in qualità di intestatario della sim oppure per conto di un'altra persona.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bonzuccio10 Giugno 2008, 12:39 #1
Le condoglianze via sms
che tristezza
tulifaiv10 Giugno 2008, 12:52 #2
Beh perlomeno ogni tanto se ne inventano una buona...
mjordan10 Giugno 2008, 12:54 #3
Comunque ultimamente le poste sono proprio all'avanguardia. Mi ci trovo veramente bene con i loro servizi.
viper-the-best10 Giugno 2008, 12:59 #4
jordan ti riferisci alle poste estere vero? perchè a me adesso non arrivano neppure le raccomandate..per non parlare dei casini che combina sda..
dieghe10 Giugno 2008, 13:03 #5
quoto, sda è il peggior corriere espresso del mondo
ulk10 Giugno 2008, 13:04 #6
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/web/po...nino_25587.html

Proseguono le iniziative di Poste italiane in ambito mobile: d'ora in poi i possessori di una sim Postemobile associata ad una prepagata PostePay o ad un conto BancoPosta potranno effettuare dal proprio telefonino i pagamenti delle bollette


Non mi fido ad usare la sim del telefonino, troppo rischioso, preferisco via internet da casa.
Automator10 Giugno 2008, 13:06 #7
c'è ancora gente che non le fa mettere su rid???
firestormrudy10 Giugno 2008, 13:13 #8
mm le poste mi stann opreoccupando.. con la scusa dell'innovazione ti obbligano a fare il lro conto e usare la loro sim.. se no code chilometriche perchè laciano aperti solo 3 sportelli su millemila kilometri..
sinergine10 Giugno 2008, 14:25 #9
Originariamente inviato da: Automator
c'è ancora gente che non le fa mettere su rid???


Figurati...
c'è gente che ancora vuole stipendio in contanti perchè almeno ce l'ha in mano, o tiene i soldi in casa perchè ha paura della crisi argentina... figurati i rid che non possono controllare se li fanno arrivare in banca...
Nataku10 Giugno 2008, 14:37 #10
Originariamente inviato da: sinergine
Figurati...
c'è gente che ancora vuole stipendio in contanti perchè almeno ce l'ha in mano, o tiene i soldi in casa perchè ha paura della crisi argentina... figurati i rid che non possono controllare se li fanno arrivare in banca...


infatti infatti.. io sono precisamente uno di quelli che citi con tanta superiorita....sono talmente fanatico e paranoico che quando ho qualche soldo in disavanzo ci compro oro....
chissa magari un giorno ci incontriamo e saro tanto magnanimo da darti un tozzo di pane lol

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^