Quasi 500 milioni di smartphone venduti nel 2011

Quasi 500 milioni di smartphone venduti nel 2011

Cresce di oltre il 60% il mercato delle soluzioni smartphone, trainato da Apple e soprattutto dalla forte crescita di Samsung. In calo Nokia e RIM, chiamate a riscattare quella che era la propria posizione dominante degli anni passati

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:31 nel canale TLC e Mobile
NokiaSamsungAppleRIM
 

Forte crescita nelle vendite di soluzioni smartphone registrata nel corso del quarto trimestre 2011, stando ai dati resi pubblici da IDC: rispetto allo stesso periodo dello scorso anno l'incremento è stato pari al 54,7%, passando dai precedenti 102 milioni di terminali ai 157,8 di fine 2011.

Il risultato trimestrale è stato superiore sia alla stima inizialmente formulata da IDC, pari al 40%, sia al risultato registrato nel trimestre precedente pari al 49,2%. Prendendo l'anno 2011 nel suo complesso le vendite di smartphone hanno toccato il picco di 491,4 milioni di pezzi, con una crescita di ben il 61,3% prendendo quale riferimento i 304,7 milioni dell'anno 2010. In quell'anno la crescita rispetto al 2009 era stata addirittura superiore, pari al 75,7%.

Quali sono stati i risultati dei principali produttori a livello globale? La tabella seguente sintetizza quanto avvenuto nel corso del quarto trimestre 2011 (dati espressi in milioni di pezzi):

Vendor

Q4 2011 Terminali venduti

Q4 2011 Quota di mercato

Q4 2010 Terminali venduti

Q4 2010 Market Share

variazione annuale

Apple

37.0

23.5%

16.2

15.9%

128.4%

Samsung

36.0

22.8%

9.6

9.4%

275.0%

Nokia

19.6

12.4%

28.1

27.6%

-30.6%

Research In Motion

13.0

8.2%

14.6

14.3%

-11.0%

HTC

10.2

6.5%

8.7

8.5%

17.2%

Altri

42.0

26.6%

24.8

24.3%

69.4%

Totale

157.8

100.0%

102.0

100.0%

54.7%

Apple è in testa, grazie al successo raccolto con il debutto delle soluzioni iPhone 4S, con un totale di 37 milioni di dispositivi venduti negli ultimi 3 mesi del 2011; a seguire Samsung, distanziata di solo 1 milione di terminali, e Nokia che invece totalizza una quota di mercato di poco superiore alla metà di quella di Apple. Nokia, al pari di RIM, ha registrato una contrazione nelle vendite rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A chiudere HTC, capace di vendere poco più di 10 milioni di terminali e di ridurre il divario con RIM.

Di seguito sono invece riportati i dati complessivi su base annuale, sempre espressi in milioni:

Vendor

FY 2011 Terminali venduti

FY 2011 Quota di mercato

FY 2010 Terminali venduti

FY 2010 Quota di mercato

variazione annuale

Samsung

94.0

19.1%

22.9

7.5%

310.5%

Apple

93.2

19.0%

47.5

15.6%

96.2%

Nokia

77.3

15.7%

100.1

32.9%

-22.8%

Research In Motion

51.1

10.4%

48.8

16.0%

4.7%

HTC

43.5

8.9%

21.7

7.1%

100.5%

Altri

132.3

26.9%

63.7

20.9%

107.7%

Totale

491.4

100.0%

304.7

100.0%

61.3%

Samsung è primo produttore mondiale di smartphone, con un margine di vantaggio estremamente ridotto su Apple ed una crescita del 310% rispetto a quanto registrato nel corso del 2010. Nokia scende al terzo posto dalla vetta del 2010, con un totale di poco più di 77 milioni di smartphone e una contrazione del 22,8% nei volumi, mentre RIM chiude al quarto posto registrando un lieve incremento rispetto al 2010 pur se il quarto trimestre 2011 ha visto un calo dell'11%. Al quinto posto HTC, capace di raddoppiare il numero di terminali venduti nel corso dell'anno rispetto ai 12 mesi precedenti.

I dati IDC confermano quindi quanto già noto da tempo: posizioni difficili per Nokia e per RIM, con una forte pressione competitiva da parte di Apple e con una crescita di Samsung che ha dell'incredibile considerando la quota di mercato detenuta dal colosso coreano nel corso dell'anno 2010.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
citty7507 Febbraio 2012, 15:38 #1
Quello che mi colpisce sempre guardando questi dati è:

- il numero assoluto di terminali venduti....
- i numeri che fa Apple di fatto con un solo modello

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^