Reti 3G e 4G: diffusione del 30% nel 2013

Reti 3G e 4G: diffusione del 30% nel 2013

Nel giro di quattro anni le utenze 3G e 4G a livello mondiale rappresenteranno il 30% delle utenze complessive di servizi wireless

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:32 nel canale TLC e Mobile
 

Una analisi di mercato condotta dalla società In-Stat stima che entro i prossimi quattro anni vi sarà una considerevole espansione degli utilizzatori di soluzioni di connettività 3G e 4G: se alla fine del 2008 si potevano contare, a livello mondiale una diffusione pari all'11%, per la fine del 2013 si prevede una diffusione del 30% circa, entrambe calcolate sul totale delle utenze di connettività wireless.

Daryl Schoolar, analista di In-Stat che ha curato la ricerca, ha dichiarato: "Basando le nostre analisi sull'assegnazione dei contratti si evince che la diffusone di WiMAX riesce ad assorbire bene i duri colpi del rallentamento dell'economia, sebbene alcuni operatori abbiano rallentando il tasso di installazione di nuove reti. Gli apparati WiMAX di Alcatel-Lucent, Alvarion, Motorola e Samsung stanno registrando risultati positivi e altri realtà alle quali prestare attenzione sono Cisco Huawei e ZTE".

In una prospettiva più ampia WiMAX dovrà saper resistere, nei prossimi due anni, alla crescita di reti HSPA (High Speed Packet Access) e LTE (Long-Term Evolution). In-Stat asserisce che le reti mobile WiMAX possano rappresentare una importante risorsa nei paesi in via di sviluppo ed in luoghi isolati, dove le reti fisse ancora non riescono a giungere. Il vero interrogativo resta sulla capacità che avrà WiMAX di competere in aree dove attualmente vi sono già reti cellulari 3G e reti fisse a banda larga.

Secondo Schoolar lo standard 802.16e, ovvero quello che descrive il mobile WiMAX, è stato principalmente sviluppato per servizi fissi e nomadi. Clearwire, Korea Telecom e UQ in Giappone rappresentano però alcune importanti eccezioni che hanno voluto adottare 802.16e per applicazioni più tipicamente mobile.

Analizzando le assegnazioni dei contratti nei precedenti trimestri (solo nel quarto trimestre 2008 sono state dislocate globalmente 132 nuove reti: 95 HSPA, 18WCDMA, 12 mobile WiMAX sei CDMA EV-DO e una rete TD SCDMA) In-Stat stima che la maggior parte delle nuove reti saranno di tipo WiMAX e HSPA, con un significativo rallentamento nell'installazione di reti WCDMA e CDMA EV-DO.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
die8123 Marzo 2009, 10:52 #1
questo wimax mi pare nato morto...
icoborg23 Marzo 2009, 10:58 #2
cmq wi-max ha lati deboli evidenti latenza altissima: no game no voip.
Attila1688123 Marzo 2009, 10:59 #3
veramente il servizio nomade o fisso si fa con lo standard 802.16
lo standard mobile 802.16e funziona come gli altri standard di telefonie anche a velocita elevate (peccato che noi non potremo vederlo... )

PS: latenza wimax intorno ai 100ms medi (testato di persona servizio aria) non mi sembra peggio di wifi a lungo raggio e umts
icoborg23 Marzo 2009, 11:03 #4
si lo so, rispondevo al post di "nato morto" , nel senso che nn è che fosse sto miracolo, era un miraggio. in + qui in italia è nattato...
Karandas23 Marzo 2009, 11:31 #5
Originariamente inviato da: Attila16881
veramente il servizio nomade o fisso si fa con lo standard 802.16
lo standard mobile 802.16e funziona come gli altri standard di telefonie anche a velocita elevate (peccato che noi non potremo vederlo... )

PS: latenza wimax intorno ai 100ms medi (testato di persona servizio aria) non mi sembra peggio di wifi a lungo raggio e umts


Palle, agli albori dell'umts in italia mi collegavo con vodafone dal pc di casa e pingavo 50ms sui server di Ultima Online in UK
Però allora le reti non erano saturate come oggi.
Usavo un Sony Ericsonn all'epoca, quello a conchiglia gigantesco, si è cotto dopo 3 mesi passati a fare da modem...
D3stroyer23 Marzo 2009, 12:26 #6
umts a 50ms in uk lo dubito molto fortemente, anche essendo l'unico sulla terra ad usare internet. Imho c'è stato un complotto per affossare wimax da parte di chi sviluppava tecnologie come lte e reti 4g.
Pearl23 Marzo 2009, 17:02 #7
Bella ricerca di mercato davvero... specialmente perchè non si sa ancora che tecnologia prenderà il nome di 4G
E poi entrambe rappresenteranno il 30%? Ma che vuol dire?!? Probabilmente che il 3G sarà al 29% e il 4G all'1%
Sarà ma a me ste "ricerche di mercato" fanno
Baboo8524 Marzo 2009, 18:55 #8
Ma "noi", inteso come "Italia", siamo compresi? No perche' la copertura UMTS qui in Italia fa veramente pena, HDSPA poi...

E' gia' tanto se prende il GPRS...
Karandas24 Marzo 2009, 20:49 #9
Originariamente inviato da: D3stroyer
umts a 50ms in uk lo dubito molto fortemente, anche essendo l'unico sulla terra ad usare internet. Imho c'è stato un complotto per affossare wimax da parte di chi sviluppava tecnologie come lte e reti 4g.


Dubita quanto vuoi, ci giocavo benissimo a UO e Warcraft 3.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^