RIM pronta a fermare la produzione di PlayBook

RIM pronta a fermare la produzione di PlayBook

Il tablet PlayBook sta creando parecchi problemi a RIM: il produttore canadese potrebbe fermarne la produzione a breve e tornare a focalizzarsi sugli smartphone

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 14:09 nel canale TLC e Mobile
RIM
 

Ufficialmente BlackBerry ha smentito, ma stando alle fonti industriali RIM avrebbe messo la parola fine al progetto PlayBook. Il colosso canadese ha definito fantascienza i rumors che danno per morto il progetto PlayBook, ma stando a quanto riporta Business Insider i produttori ODM dei tablet della mora avrebbero smesso la produzione.

Quanta, produttore partner di RIM, la scorsa settimana ha ridotto in modo significativo il numero di dipendenti impegnati in una fabbrica concentrata soprattutto sulla produzione dei PlayBook e gli analisti e i cacciatori di informazioni specializzati dicono che la causa sia proprio lo stop alla catena di montaggio dei tablet BlackBerry.

Inoltre altre fonti riportano della cancellazione dei futuri sviluppi sul tema, con un ritorno dell'attenzione maggiormente al settore smartphone. Effettivamente PlayBook non ha avuto il successo sperato e i lavori per il suo lancio hanno portato evidenti ritardi anche ai progetti strategici di RIM, come ad esempio gli ultimi smartphone BlackBerry.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
C++Ronaldo30 Settembre 2011, 14:14 #1
abbassassero i prezzi
e li venderebbero come il pane
quiete30 Settembre 2011, 15:11 #2
se non abbassano i prezzi è perché probabilmente così facendo non si farebbe più business
certo che comunque rim pecca nel marketing, almeno qui in italia
Willy_Pinguino30 Settembre 2011, 15:12 #3
non solo il prezzo... vendere un tablet che per connettersi in mobilità ha bisogno di avere vicino un telefono blackberry per conettersi, mi pare fuori di testa...

Il mercato delle app immagino sia molto limitato ed il peso dello sviluppo completamente caricato sulle spalle di RIM... insomma, hanno provato a correre, ma i costi sono stati troppo alti ed alcune scelte sbagliate...
Ma invece che buttare acqua sporca e neonato fuori dalla finestra, io farei un bell'esame di coscenza e vedrei quanto di utile hanno appreso... non mi pare che il loro sistema operativo sia poi una schifezza...
Nethuns30 Settembre 2011, 15:18 #4
devono solo completarlo svincolandolo dal BB...per il resto il prodotto è ottimo, app o non app.
quiete30 Settembre 2011, 15:18 #5
no, non è una schifezza l'os rim, ma dopo la bastonata presa con gli smartphone forse tagliare i rami secchi non è una scelta sbagliata
II ARROWS30 Settembre 2011, 15:33 #6
"ufficialmente BlackBerry a smentito", a parte che si chiama RIM...


Per il pinguino invece: il mercato delle applicazioni contiene praticamente tutte quelle Android...
MaxArt30 Settembre 2011, 22:18 #7
Originariamente inviato da: II ARROWS
Per il pinguino invece: il mercato delle applicazioni contiene praticamente tutte quelle Android...
A parte che il supporto ad Android è ancora da vedersi, a quanto pare non sarà completo:
http://www.berryreview.com/2011/09/...-rim-has-shown/
Horizont01 Ottobre 2011, 19:31 #8
Cmq non avrei mai pensato di dirlo ma credo che per il discorso tablet la apple sia la più conveniente sul mercato...
Al giorno d'oggi un ipad 64gb 3g prima versione si rischia di portarlo a casa con meno di 400€...
Ovviamente faccio una mera questione di prezzo...senza considerare eventuali reazioni allergiche ai vari so
motoreasincrono01 Ottobre 2011, 20:19 #9
perche' ancora li facevano a 99 euro?
Ventresca01 Ottobre 2011, 22:40 #10
Originariamente inviato da: Horizont
Cmq non avrei mai pensato di dirlo ma credo che per il discorso tablet la apple sia la più conveniente sul mercato...
Al giorno d'oggi un ipad 64gb 3g prima versione si rischia di portarlo a casa con meno di 400€...
Ovviamente faccio una mera questione di prezzo...senza considerare eventuali reazioni allergiche ai vari so


si, peccato che più si va avanti e più annunciano app che saranno esclusive per ipad2 e non funzionanti sul primo...

c'è da dire che apple ha fatto un'altra vittima, stavolta senza ricorrere a vie legali.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^