Risultati positivi per Asus Italy nei primi 9 mesi del 2009

Risultati positivi per Asus Italy nei primi 9 mesi del 2009

Asus delinea risultati positivi per il 2009 nel settore dei notebook e dei netbook; nuove linee e attenzione ai prezzi le strategie adottate per contrastare la crisi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:59 nel canale TLC e Mobile
ASUS
 

Andrea Galbiati, Country Manager di Asus per Italia e Grecia di fresca nomina, ha fornito alcune informazioni sull'andamento dell'azienda taiwanese nel mercato italiano nel corso dei primi 9 mesi del 2009. L'occasione di questa analisi è stata la presentazione ufficiale delle nuove serie di soluzioni Eee PC, delle quali abbiamo già fornito alcune anticipazioni in questa notizia.

Il settore dei notebook è quello in costante e continua crescita, a dispetto della crisi economica che ha caratterizzato buona parte del 2009. Per tutti i produttori internazionali, del resto, è stato proprio il comparto dei notebook a aiutare a mantenere i volumi di vendite su livelli adeguati, considerando la continua contrazione del segmento desktop tradizionale. A questo bisogna aggiungere il fenomeno netbook, che ha spinto i volumi complessivi benché con costi unitari più contenuti rispetto a quelli di tradizionali notebook.

Asus conferma questo trend, delineando risultati complessivi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno che sono in crescita come media, oltre che in buona stabilizzazione variando da mese a mese: l'analisi dei primi 9 mesi del 2009 evidenzia come il volume mensile sia rimaso molto vicino alla media, evitando i picchi di domanda e i conseguenti crolli che in parte hanno caratterizzato la domanda lo scorso anno. Significativo in questo l'introduzione di un nuova serie di notebook a basso costo, quella K, capace di guadagnare quote di mercato importanti grazie al bilanciamento tra funzionalità e prezzo aggressivo.

Per il 2009 è prevista una crescita del 10% nel mercato delle soluzioni netbook; dopo un 2008 caratterizzato da risultati per certi versi eccezionali in quanto spinti dalla novità e da alcuni importanti contratti conclusi con operatori di temefonia mobile, Asus ha stabilizzato la propria posizione nel segmento netbook in tutto il 2009, complice anche il debutto della serie Seashell. Proprio questa famiglia di prodotti netbook ha permesso al prduttore taiwanese di incrementare ulteriormente la propria quota di mercato, con un tasso di crescita previsto del 10% rispetto ai già molto elevati risultati del 2008.

C'è una buona domanda complessiva da parte dell'utenza business verso soluzioni della famiglia EeeBox PC, sistemi di ridotte dimensioni che abbinano l'approccio tecnologico delle soluzioni netbook in uno chassis desktop. Se Asus è inizialmente partita con un singolo modello verso la fine del 2008, nel corso del 2009 la gamma si è estesa sino a 5 modelli differenti. Galbiati non ha potuto delineare alcuni casi pratici ma nel corso dell'anno sono stati conclusi accordi sia con istituzioni ospedaliere sia con aziende di medio alte dimensioni, incentrati proprio sull'utilizzo di sistemi EeeBox.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mail9000it22 Ottobre 2009, 17:27 #1
interessante
ma quando arrivano i netbook touch senza tastiera e con due display....

netbook = prodotto vecchio a prezzo basso (ottima idea)
netbook touch = nuovo tipo di prodotto.



Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^