Samsung: niente WebOS nel nostro futuro

Samsung: niente WebOS nel nostro futuro

Samsung smentisce ufficialmente l'interesse verso un possibile acquisto di WebOS da HP; il futuro è incentrato sul proprio OS Bada e sulla collaborazione con Android

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:24 nel canale TLC e Mobile
SamsungAndroidHP
 

Samsung smentisce ufficialmente il proprio eventuale interesse per l'acquisizione di WebOS da HP, oltre all'ipotesi alternativa di prenderne una licenza d'uso. Choi Gee Sung, CEO dell'azienda coreana, ha confermato in occasione dell'IFA di Berlino che questi non siano i piani dell'azienda. Alla base di questa decisione una considerazione molto semplice: Samsung ritiene non corretto acquisire un sistema operativo e non svilupparne uno proprio internamente.

Samsung, del resto, già detiene il sistema operativo Bada che ha sviluppato al proprio interno e che propone per varie tipologie di prodotti, unitamente ad altre soluzioni basate su OS Android. L'obiettivo dell'azienda è quello di continuare a investire internamente nello sviluppo di sistemi operativi, più di quanto sia stato fatto sino ad oggi.

L'interesse di Samsung in WebOS, secondo gli analisti, ed una sua acquisizione potrebbe portare il colosso coreano ad esercitare maggiore pressione competitiva su Google oltre che su Microsoft, aziende impegnate nel settore dei sistemi operativi mobile con le proprie soluzioni Android e Windows Phone.

D'altro canto Samsung propone una strategia chiara al momento: Bada viene utilizzato per i cellulari di fascia entry level e media, in parte anche dotati di funzionalità tipiche del mondo degli smartphone, mentre Android è riservato alle proposte di fascia più alta del segmento. Quello che continua a restare poco chiaro è il futuro di WebOS, che potrebbe fornirlo in licenza ad altri partner oppure cederlo completamente ad azienda interessata ai brevetti e alle proprietà intellettuali.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^