Sino a 2 miliardi di smartphone venduti per l'anno 2018

Sino a 2 miliardi di smartphone venduti per l'anno 2018

Le stime di ABI Research parlano di vendite di smartphone con incrementi positivi per i prossimi anni, trainate principalmente dalle regioni in via di sviluppo. Il 2014 verrà archiviato con 1,25 miliardi di smartphone venduti

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 14:31 nel canale TLC e Mobile
 

Le vendite di smartphone nei mercati internazionali continuano ad essere sostenute ma è evidente come si stia progressivamente giungendo ad una saturazione della domanda, sempre elevata ma con crescite annuali che tendono a diventare sempre meno importanti.

Ciò nonostante le stime più recenti indicano un tasso annuo medio di crescita delle vendite del 12% previsto tra il 2014 e il 2019. ABI Research, in particolare, specifica come il tasso di penetrazione di questi dispositivi nei mercati più maturi sia ormai giunto a valori molto elevati: questo lascia spazio di crescita nelle regioni in via di sviluppo, nelle quali la domanda è ovviamente più indirizzata verso dispositivi economici.

Per il 2014 si prevedono vendite per 1,25 miliardi di smartphone su scala globale; questo dato è destinato ad aumentare sino a 2 miliardi di dispositivi per l'anno 2018. Cifre di questo tipo confermano pertanto come quello degli smartphone continua a rimanere un settore interessante per i produttori, forte di una domanda di mercato che non sembra subire radicali rallentamenti.

Del resto la diffusione di smartphone sul totale dei contratti di telefonia mobile è pari a livello globale a circa il 30%, contro una media di oltre il 60% nelle regioni più sviluppate. Questo dato lascia facilmente intendere come vi siano elevati margini di crescita di mercato nelle regioni in via di sviluppo, con una dinamica simile a quanto sperimentato negli scorsi anni nelle regioni più mature.

Gli smartphone si confermano inoltre essere i dispositivi di computing di gran lunga più popolari nelle mani degli utenti professionali come dei consumatori. Quello a cui assisteremo nel corso dei prossimi anni è un ampliamento della base di utenza che avrà a disposizione uno di questi dispositivi, grazie alla commercializzazione di modelli sempre più accessibili per costo ma che non dovrebbero rinunciare a molto in termini di funzionalità e caratteristiche tecniche.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AlPaBo14 Luglio 2014, 17:11 #1
Il 30% dei contratti di telefonia mobile corrisponde a meno di due miliardi e mezzo di contratti.

Pensano davvero che nel 2018, a livello mondiale, la gente cambierà smartphone poco meno di una volta all'anno?

Adesso le vendite sono trainate dalle persone che prendono il loro primo smartphone e dal ricambio reso necessario per le scarse caratteristiche della prima generazione, ma nel 2018 ritengo che la situazione sarà cambiata. Secondo me queste previsioni sono del tutto esagerate.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^