Tablet e aziende: interesse, ma non adozione di massa

Tablet e aziende: interesse, ma non adozione di massa

La diffusione di soluzioni tablet in ambito aziendale è destinata a restare limitata ad alcuni scenari d'uso specifici; molto meglio per le soluzioni smartphone

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 16:16 nel canale TLC e Mobile
 

Da una ricerca condotta da Forrester Consulting, dietro iniziativa congiunta di Dell e Intel, emergono interessanti dati che aiutano a spiegare quello che potrà essere il tasso di penetrazione delle soluzioni tablet all'interno delle strutture corporate.

Come noto i tablet stanno raccogliendo notevole interesse da parte del pubblico consumer, a scapito in questo delle vendite di soluzioni PC tradizionali sia notebook come desktop. Non solo: i tablet hanno anche eroso parte della quota di mercato raccolta negli ultimi anni dalle soluzioni netbook.

Un tablet, per quanto possa attirare l'attenzione dell'utenza professionale, non è ancora una soluzione che viene considerata come utile nella maggior parte degli ambiti di utilizzo professionali, stando ai dati emersi dalla ricerca. I pattern di utilizzo che vanno per la maggiore sono infatti difficilmente replicabili su un tablet, fatta forse eccezione solo per la consultazione di presentazioni fatta dalla forza vendite di fronte a clienti. Il tablet, pertanto, non può essere considerato che un parziale sostituto di una soluzione PC tradizionale.

Stando ai dati emersi dalla ricerca, soluzioni quali tablet, slates e netbook vengono catalogati tra le soluzioni tecnologiche che sarebbe interessante avere in ambiente professionale, ma non preferibili a notebook, desktop e smartphones. Queste ultime tipologie di prodotti rientrano nella classe dei "must have", delle tecnologie che incrementano tangibilmente la produttività in ambiente di lavoro.

A limitare la diffusione di questi dispositivi anche la complessità addizionale che il loro inserimento in un contesto aziendale può portare, pensando alle problematiche di sicurezza e di management da parte dei responsabili IT.

Se per i tablet risulta difficile pensare ad un inserimento stabile all'interno delle aziende, fatta eccezione per alcuni specifici scenari d'uso, dalla ricerca emerge chiaramente come gli smartphone stiano diventando uno strumento sempre più apprezzato in ambito professionale, del quale non poter fare a meno per migliorare la propria produttività in movimento.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
matteo222219 Aprile 2011, 17:21 #1
Secondo me l'introduzione di una versione di Windows ben implementata sui Tablet seguita da versioni di questi, come pare essere quello marchiato Olivetti, possono portare lo scenario ad un cambiamento. Aiuterà di certo il minor costo dei dispositivi grazie alla produzione in massa e il non dover utilizzare per forza Smartphone, spesso scomodi perchè con uno schermo di ridotte dimensioni.
AL19 Aprile 2011, 17:42 #2

Hanno scoperto l'acqua calda........

I tablet esistono da trent'anni e hanno sempre avuto un ruolo in ambiti specifici, adesso che li ha reinventati Apple sembra che debbano cambiare il mondo.....poteri "occulti" del marketing.
wan619 Aprile 2011, 18:00 #3
Originariamente inviato da: AL
I tablet esistono da trent'anni e hanno sempre avuto un ruolo in ambiti specifici, adesso che li ha reinventati Apple sembra che debbano cambiare il mondo.....poteri "occulti" del marketing.


Quoto...in effetti in alcuni ambiti un tablet può essere molto utile, ma oggi il 90% lo prende perchè va di moda...
ildani7919 Aprile 2011, 18:20 #4
Originariamente inviato da: AL
I tablet esistono da trent'anni e hanno sempre avuto un ruolo in ambiti specifici, adesso che li ha reinventati Apple sembra che debbano cambiare il mondo.....poteri "occulti" del marketing.

Non posso far altro che darti ragione.

Originariamente inviato da: wan6
Quoto...in effetti in alcuni ambiti un tablet può essere molto utile, ma oggi il 90% lo prende perchè va di moda...

Oggi è la "moda" a far muovere tutto e non la necessità di avere un determinato dispositivo piuttosto che un'altro,anche a livello lavorativo.
afhaofhasofhaohfa19 Aprile 2011, 22:21 #5
Ci sono ben pochi ambiti lavorativi, a mio parere, in cui un tablet (inteso come ipad e "successori" ) non possa essere sostituito da un netbook con prestazioni dignitose che costa quasi la metà
argent8819 Aprile 2011, 23:52 #6
Il tablet è per il venditore porta a porta e le presentazioni, non può essere produttivo ma figo sì.
ilratman19 Aprile 2011, 23:57 #7
Originariamente inviato da: AL
I tablet esistono da trent'anni e hanno sempre avuto un ruolo in ambiti specifici, adesso che li ha reinventati Apple sembra che debbano cambiare il mondo.....poteri "occulti" del marketing.


non è questione di marketing, io ne ho sempre voluto avere uno ma costavano troppo ed erano ingombranti come un notebook.

apple alla fine ha praticamente fatto in modo che tu usassi solo lo schermo senza tutto l'ingombro aggiuntivo infatti io aspettavo da anni una sluzione così e mi stupivo che nessuno l'avesse mai pensata.

per le aziende invece ci vuole un tablet con windows, o in ogni caso compatibile con tutti gli strumenti aziendali, e allora le aziende cominceranno a prenderli.
ilratman20 Aprile 2011, 00:00 #8
Originariamente inviato da: egx11
Ci sono ben pochi ambiti lavorativi, a mio parere, in cui un tablet (inteso come ipad e "successori" ) non possa essere sostituito da un netbook con prestazioni dignitose che costa quasi la metà


il tablet con un buon ocr viene utilissimo nelle riunioni, io perdo moltissimo tempo a redigere le mom delle riunioni dei progetti che seguo.

con un netbook non è la stessa cosa, motivo per cui l'ho venduto.

aspetto da un po' un vero tablet come quello asus con i5.
Stappern20 Aprile 2011, 00:08 #9
Idem a me hanno semplificato di molto la vita aspetto solo che esca un tablet sotto i 500 con penna wacom e poi sto a posto
ARARARARARARA20 Aprile 2011, 00:21 #10
Originariamente inviato da: AL
I tablet esistono da trent'anni e hanno sempre avuto un ruolo in ambiti specifici, adesso che li ha reinventati Apple sembra che debbano cambiare il mondo.....poteri "occulti" del marketing.


quoto esistono da sempre!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^