Tablet e smartphone a spingere le vendite dei dispositivi smart connected

Tablet e smartphone a spingere le vendite dei dispositivi smart connected

Le vendite di smartphone, tablet e PC hanno superato nel 2012 la soglia di 1 miliardo di dispositivi ma sono le prime due categorie quelle che spingono il mercato. La crescita continuerà, pur con ritmi meno sostenuti, anche nei prossimi anni, con livelli positivi anche per i PC notebook

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 13:01 nel canale TLC e Mobile
 

Con il termine di smart connected devices si indicano tutti quei dispositivi personali con i quali è possibile accedere alle informazioni disponibili via web. Detto in altro modo, questa categoria raccoglie i tradizionali PC accanto a tablet e smartphone.

IDC, con questa analisi, ha raccolto dati sull'andamento delle vendite di questa tipologia di prodotti evidenziando come nel corso del 2012 siano stati venduti oltre 1 miliardo di questi prodotti, con una crescita del 29,1% su base annuale e un controvalore di mercato di 576,9 miliardi di dollari. Le stime per il 2013 sono di una ulteriore crescita pari al 21,2%.

Una crescita così sostenuta è stata trainata dai dispositivi mobile e non dal mondo dei PC tradizionali. Tanto tablet come smartphone hanno registrato incrementi nelle vendite rispetto al 2011 a tassi molto elevati, mentre per i PC lo scorso anno ha visto una contrazione nel numero di sistemi commercializzati per la prima volta dopo molti anni.

Le due aziende ai vertici di questo settore sono Samsung e Apple, i due colossi in testa alle vendite di soluzioni smartphone e tablet. Samsung ha raccolto il 21,2% del mercato nel corso del quarto trimestre 2012, mentre per Apple la quota è crescita sino al 20,3%.

IDC prevede che nel corso del 2013 le vendite di tablet supereranno quelle dei PC desktop; nel 2014 tale risultato sarà raggiunto nel confronto con le soluzioni notebook. I PC desktop sono stimati in calo del 4,3% per il 2013, mentre per i sistemi notebook la crescita attesa è positiva anche se solo dello 0,9%.

Un comportamento di questo tipo è giustificato dalle nuove dinamiche in atto nelle nazioni in via di sviluppo; gli acquirenti di queste aree tendono al momento ad acquistare sistemi mobile, smartphone o tablet, quale alternativa a tradizionali PC a motivo della maggiore facilità di trasporto, attratti anche dalle nuove forme di interazione che questi dispositivi rendono possibili.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sanzokan28 Marzo 2013, 13:55 #1
beh li volevo vedere a portarsi dietro il proprio pc desktop

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^