Taglio dei dipendenti e solo enterprise: l'ultima medicina per BlackBerry

Taglio dei dipendenti e solo enterprise: l'ultima medicina per BlackBerry

L'azienda canadese anticipa i risultati di bilancio per il secondo trimestre dell'esercizio fiscale 2014: vendite contenute, forte passivo e prospettive tutt'altro che incoraggianti. Da questo il taglio di ben 4.500 dipendenti e un riposizionamento nel solo mercato professionale con 4 prodotti

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:31 nel canale TLC e Mobile
BlackBerry
 

Un annuncio shock quello di BlackBerry: l'azienda canadese ha infatti comunicato di voler ridurre di circa il 40% il numero dei propri dipendenti a livello mondiale, con un impatto quindi su circa 4.500 persone. La notizia è accompagnata da previsioni sui risultati economici per l'ultimo trimestre di riferimento, il secondo dell'esercizio fiscale 2014 per l'azienda, a dir poco preoccupanti.

Il fatturato di periodo è stato pari a 1,6 miliardi di dollari, con circa di 3,7 milioni di smartphone che sono stati immessi sul mercato nel periodo. Le vendite di smartphone del secondo trimestre sono state pari a circa 5,9 milioni di pezzi, dato che lascia intendere come BlackBerry sia stata capace di ridurre in parte le scorte di magazzino presenti a livello globale ma anche come le previsioni future siano di una generale contrazione nel numero di propri terminali che verranno venduti ogni trimestre.

Il risultato trimestrale è atteso in perdita con un intervallo compreso tra 950 e 995 milioni di dollari, cifra che comprende una posta negativa compresa tra 930 e 960 milioni di dollari per la svalutazione di prodotti che non sono stati venduti sul mercato.

In considerazione del fatto che la maggior parte degli smartphone venduti nel periodo è basata su sistema operativo BlackBerry 7 e non sul più recente BlackBerry 10 è facile dedurre come la svalutazione iscritta a bilancio, priva di conseguenze in termini di flusso di cassa, sia riferita a terminali di nuova generazione tra i quali evidenziamo il modello BlackBerry Z10.

BlackBerry ha inoltre annunciato importanti cambiamenti strategici: l'azienda si riposizionerà abbandonando il mercato consumer, andando a presidiare i settori enterprise e quello dei cosiddetti utilizzatori prosumer. Di conseguenza passeranno da 6 a 4 i dispositivi smartphone proposti sul mercato: 2 di fascia alta e 2 in quella entry level. Della consistente riduzione nel numero di dipendenti abbiamo parlato: l'obiettivo dichiarato è quello di giungere sino ad una riduzione dei costi operativi di circa il 50% per la fine del primo trimestre dell'esercizio fiscale 2015, quindi in meno di 12 mesi da oggi.

Ecco quindi che BlackBerry cerca di ridisegnare il proprio futuro puntando sul mercato che meglio conosce, quello professionale, e che forse può maggiormente apprezzare le peculiarità della propria piattaforma. D'altro canto quello che si legge tra le note nel comunicato stampa non suona ancora come una resa incondizionata ma certamente come un forte segnale d'allarme sulla continuità dell'azienda. Non per altro è ufficiale la ricerca sia di soluzioni strategiche alternative, sia la volontà di vendere l'azienda nel complesso o in parti.

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
san80d21 Settembre 2013, 11:02 #1
le stanno provando di tutte, ma penso che ormai sia troppo tardi... imho
gpat21 Settembre 2013, 11:11 #2
L'unica speranza che hanno è diventare un produttore di telefoni Android per la fascia professionale, un po' quello che Samsung ha cercato di fare con feature tipo Knox, ma senza attecchire molto finora.
Ma tanto non lo faranno.
andy4521 Settembre 2013, 12:02 #3
Originariamente inviato da: gpat
L'unica speranza che hanno è diventare un produttore di telefoni Android per la fascia professionale, un po' quello che Samsung ha cercato di fare con feature tipo Knox, ma senza attecchire molto finora.
Ma tanto non lo faranno.


Non andrebbero da nessuna parte, tanto chi vuoi che percepisca la differenza tra un telefono android ed un telefono android professionale...al massimo potrebbero entrare nella ristretta nicchia di mercato dei telefoni con tastiera, cmq android non gli risolverebbe i problemi.
gpat21 Settembre 2013, 14:26 #4
Originariamente inviato da: andy45
Non andrebbero da nessuna parte, tanto chi vuoi che percepisca la differenza tra un telefono android ed un telefono android professionale...al massimo potrebbero entrare nella ristretta nicchia di mercato dei telefoni con tastiera, cmq android non gli risolverebbe i problemi.


Proprio il mercato professionale che piace tanto a loro. Quel mercato che ormai è assuefatto a iOS, con la sua estrema sicurezza e disponibilità di applicazioni, e non snobberebbe per niente una buona alternativa.
BB come marchio ha ancora molto potenziale ma stanno proprio grattando il fondo del barile, secondo me se bussassero alla porta di Google potrebbe uscirne qualcosa di buono.
andy4521 Settembre 2013, 14:34 #5
Per Blackberry adottare android equivarrebbe a buttarsi in una piscina piena di squali affamati, l'unica cosa che possono fare adesso è quella che stanno già facendo, rendere disponibili i loro servizi anche per gli altri sistemi operativi, ridurre al massimo le spese e continuare a lavorare sul loro os...nella speranza di ritagliarsi una nicchia di mercato.
Jabberwock21 Settembre 2013, 17:04 #6
Originariamente inviato da: gpat
L'unica speranza che hanno è diventare un produttore di telefoni Android per la fascia professionale, un po' quello che Samsung ha cercato di fare con feature tipo Knox, ma senza attecchire molto finora.
Ma tanto non lo faranno.


Android deve essere dotato di qualche super potere, se viene invocato ogni volta come la soluzione a qualsiasi problema...
floc21 Settembre 2013, 17:58 #7
Beh android ha le app,unica cosa che manca a questo bbOS per essere un sistema di successo perche' non fa cosi' schifo pur essendo giovane, peccato che nessuno se lo fili. E viasto che le app si hanno o su androi o su ios e ios per ovvi motivi non si puo' adottare resta solo android, da qui il nominarlo continuamente.

Per bb secondo me e' tardi, anni di immobilismo li pagano ora tutti insieme, dovevano buttarsi sul prosumer prima, ditemi voi se una compagnia nata e cresciuta x merito delle sue tastiere e dei sw enterprise doveva mettersi a produrre cell senza tastiera e che rompono la compatibilita' con tutta la base di installato (per quanto in declino). Era OVVIO che finisse cosi'!

Visto che android deficita di una integrazione enterprise seria, quella potrebbe essere l'unica via

MesserWolf21 Settembre 2013, 22:01 #8
Stanno facendo l'unica cosa sensata da fare .... ma non e' detto che basti....


Io ormai in ambit professionale vedo sempre più utenti e compagnie che hanno switchato da BB a iOS e non solo per smartphones, ma anche per gli ipad.

L'ambito professionale e' lento a cambiare, quindi adesso che stanno passando da BB a iOS ci resteranno per un po' (salvo catastrofi), specie visto che la RIM non ha qualcosa che può seriamente competere con l'ipad.

Ergo la contrazione di BB non si invertirà a breve.... vediamo se riescono a sopravvivere fino a riuscire (?) a invertire il trend
hexaae22 Settembre 2013, 00:32 #9
Niente di nuovo: errori gravi dal punto di vista dirigenziale, e chi ci rimette sono i dipendenti.
Pier220422 Settembre 2013, 11:39 #10
Originariamente inviato da: Jabberwock
Android deve essere dotato di qualche super potere, se viene invocato ogni volta come la soluzione a qualsiasi problema...


Per molti estimatori di Google qui, Android dovrebbe essere montato anche su una radiosveglia, trasformando di fatto Google in ciò che era MS nel settore PC, con la differenza che MS vive di vendite, Google di Servizi collegati a pubblicità e abitudini personali.. Be se a loro piace così

Personalmente preferisco le alternative, purtroppo per BB la situazione è messa male.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^